Pd attacca Nogarin: nostre quelle 5 idee

Mediagallery

Riportiamo la nota con cui il Pd contesta le dichiarazioni di Nogarin.

Ecco la nota – Il Sindaco di Livorno Filippo Nogarin sembra ormai aver preso gusto ad essere alla ribalta nazionale per le balle che racconta. Dopo l’ospitata alla trasmissione “Otto e Mezzo” di martedì, nei giorni scorsi è apparso sul blog di Beppe Grillo come esempio di buon governo dell’amministrazione a 5 stelle.
Peccato che la maggior parte dei risultati di cui si vanta Nogarin non siano veri, oppure siano stati realizzati dalla precedente amministrazione guidata dal PD.
Balla n.1:
“Abbiamo impedito la privatizzazione della Sanità per poter garantire ai cittadini servizi essenziali attraverso la riqualificazione del vecchio presidio”.
I fatti:
non esiste alcun progetto di riqualificazione dell’attuale presidio (obsoleto in quanto costruito nel 1931, non all’altezza dei tempi con camerate con otto letti e bagni comuni a distanza di venti metri dalle camerate). L’unica cosa che l’Amministrazione a 5 stelle ha fatto è dire no alla costruzione di un nuovo ospedale che avrebbe attirato finanziamenti per 200 milioni di euro e lavoro per centinaia di persone per almeno dieci anni.
Balla n.2:
“Stiamo portando in salvo A.AM.PS. [..] che abbiamo ereditato gravata da 25 milioni di euro di debiti [..] Abbiamo impedito non soltanto la costruzione del più grande inceneritore della Toscana (la cosiddetta terza linea) e attraverso politiche virtuose puntiamo al graduale spegnimento delle due linee attualmente in funzione.”
I fatti:
L’azienda partecipata al 100% A.AM.P.S. del comune di Livorno aveva chiuso il bilancio 2013 in attivo di poco meno di 100.000 € e con debiti stimati in circa 11.000.000 di euro. Nel giro di 16 mesi il debito è praticamente raddoppiato a causa delle scelte errate degli amministratori dell’azienda (quattro nel giro di 10 mesi) e dell’amministrazione Nogarin.
Il blocco della terza linea dell’inceneritore produrrrebbe perdite di 2 milioni e mezzo di euro causando ulteriori aggravi al bilancio.  Il piano industriale presentato dall’ultimo CDA dell’azienda è stato definito “terrificante” dall’Assessore con delega alle partecipate Gianni Lemmetti.. Il movimento 5 stelle intende opporsi al percorso che porterebbe alla salvezza dell’azienda, ovvero continuare ad aderire a Reti ambiente Spa a(alla quale partecipano circa 100 comuni della toscana ) mettendo a rischio anche la continuità lavorativa di centinaia di lavoratori. La Tassa sui rifiuti, che nella prospettiva di Rete Ambiente subirebbe una riduzione tra il 10 e il 15 per cento, è aumentata nel 2015 grazie a Nogarin in media del 18% per cittadini e imprese. Procedendo con questa politica gli aumenti sono destinati a raggiungere punte del 30 per cento. Senza contare l’aumento dell’aliquota comunale Irpef per tutti e della Tasi che Nogarin voleva portare al 3,5 per mille e che solo con l’approvazione della Legge nazionale di Stabilità 2015 è stata bloccata al 2,5 per mille.
Balla n.3:
“Abbiamo evitato che il quartiere storico della Venezia venisse stravolto dalla realizzazione di un enorme colata di cemento, da tempo molto discusso”
I fatti:
era già prevista la diminuzione delle costruzioni di immobili nel quartiere Venezia. Il problema adesso è che non si conoscono gli accordi tra Sindaco e ditta costruttrice. Cosa è stato concesso alla società che avrebbe dovuto costruire, in cambio della diminuzione dei volumi?
Balla n.4:
“Abbiamo sbloccato lo spostamento del deposito degli autobus da una zona residenziale”
I fatti:
Il deposito dell’azienda di trasporti era già pronto in quanto ideato e “costruito” dalla precedente amministrazione guidata dal PD. Complimenti al Sindaco per aver “aperto il cancello”
Balla n.5
“Come sindaco ho rinunciato all’utilizzo dell’auto blu, ricollocando i due autisti ad altri uffici della pubblica amministrazione, scegliendo di utilizzare la mia vettura o i mezzi pubblici. Ciò ha comportato un risparmio per le casse del Comune di oltre 100 mila euro. Ho anche ridotto al minimo le spese di rappresentanza: per l’anno in corso questa voce di spesa ammonta a 120 euro per un pranzo istituzionale offerto ad una ambasciatrice e al suo staff [..] “
I fatti
le spese per la politica sono notevolmente aumentate. l’utilizzo dell’auto privata è molto più costosa dell’uso dell’auto di servizio che comunque essendo in leasing continua ad essere pagata dal comune. Sono stati inseriti in bilancio spese per 38.000 per pagare i rimborsi viaggio agli assessori che non abitano in città. E’ stato nominato un direttore generale comunale, non obbligatorio, che costa 129.000 euro annui. Sono stati assunti due dirigenti a tempo determinato con un costo globale di 200.000 euro all’anno. i rimborsi del sindaco in sei mesi ammontano ad oltre 5.000 euro. totale circa 400.000 euro in più. Nonostante i risultati sbandierati sul blog di Beppe Grillo, l’unico risultato della Giunta a 5 stelle in 16 mesi è stato quello di non fare nulla, eccetto portare avanti i progetti della passata amministrazione marchiata PD.
Per il resto vige la “Politica del No”: NO al piano regolatore del porto per ideologia (un miliardo di euro di investimenti), NO ai fondi comunitari per incapacità, no alla partecipazione dei cittadini fuori dal meetup. Con la ciliegina sulla torta delle tasse ai massimi storici e il bilancio consolidato non approvato. NO SEMPRE E SOLO NO.

Riproduzione riservata ©

31 commenti

 
  1. # nessuno

    Il nuovo ospedale sarebbe stato realizzato con il projet financing quindi su una bella collina di propietà dei Livornesi si sarebbe fatto un ospedale di propietà dei privati,con gli stessi soldi e anni di lavoro si può benissimo buttare giù e rifare quello esistente senza deturpare il territorio e senza regalare la sanità ai privati.AAMPS in 16 mesi il debito è raddoppiato perchè qualcuno indagando sui conti si è accorto che la vecchia amministrazione distrattamentesi era dimenticata di scrivere passivi per svariati milioni di Euro, tantè che i sindaci revisori si rifiutarono di firmare il bilancio e sono in corso indagini da parte della G.D.F e della corte dei conti ,indagini di cui attendiamo gli esiti.La terza linea ovvero il megainceneritore lo avrebbero realizzato i privati (tonfa) e viste le esperienze in giro per l’Italia tra cui la più vicina Massa i termovalorizzatori gestiti dai privati per guadagnare di più risparmiano sui reagenti che costano e taroccano i dati sugli inquinanti riempendo i cittadini di diossine.L’ingresso in retiambiente a parte che non è vero che verrebbero ridotte le tariffe,il gas dopo l’ingresso dei privati costa di meno? se i cittadini non pagano i privati lavorano in rimessa?,a me non risulta, a me risulta,comunque questo significherebbe che le decisioni sulla gestione dei rifiuti della città non sarebbero più prese localmente ma a livello regionale quindi potrebbero benissimo decidere (come infatti era già deciso) di piazzarci un megatermovalorizzatore privato alle porte della città e la giunta non potrebbe farci niente.i 100 comuni hanno aderito per due motivi 1)perche l’ordine arriva dalla regione a guida PD e quindi tutti i comuni a guida PD si sono dovuti accodare 2)perchè la regione a guida PD fregandosene delle autonomie delle giunte e del voto dei cittadini a livello locale ha emanato una legge che in pratica obbliga tutti ad entrare in retiambiente tantè che Nogarin per opporsi è dovuto ricorrere al TAR e ora aspettiamo la decisione del tribunale.

  2. # straniero

    Una sola domanda nasce spontanea, siete in grado di elencare 5 grandi opere realizzate nei 70 anni precedenti da poter mettere sullo stesso piano di quelle realizzate precedentemente?
    p. es. indicativamente tipo : Ospedale, stadio, terrazza Mascagni, ippodromo, lungomare ecc…senza dimenticare che nel primo dopoguerra a Livorno erano presenti almeno una decina di grandi aziende… oggi totalmente cancellate.

  3. # Matte

    Servono i fatti non le idee.

    Di idee ne avete avute per 70 anni.

  4. # nessuno

    Nonostante io non sia un fan sfegatato del M5S e della giunta Nogarin (Lemmetti ce lo potevano risparmiare)non posso fare a meno di constatare come il Pd cittadino sia privo di vergogna ha governato per 70 anni è ora ci dicono che avrebbero fatto tutto in questa legislatura ci raccontino invece perche IKEA e Siemens che in partenza volevano venire a Livorno sono poi andate a Pisa?,vedendo questo PD i vecchi compagni si staranno rigirando nelle tombe.Una domanda ai dirigenti PD mi spiegate perchè il vecchio P.C.I. era per il pubblico e ora invece il PD è diventato il partito delle privatizzazioni , della grande finanza, e delle banche?,come mai vi piace tanto svendere ai privati i beni pubblici pagati con le tasse dei cittadini?io la risposta me la sono data ora datemela voi.

  5. # Dunia

    Non sono abbastanza informata per sapere chi ha torto o ragione, ma l’articolo è talmente di parte e superficiale che non aiuta certo a farsi un’opinione.

  6. # enrico

    I comunisti rosicano! Da 60 anni al potere la città ridotta in macerie…! Gli hanno levato le mani dalla marmellata dei 200 milioni e rosicano! Hahaha come rosicano!

  7. # Mauro73

    Quanto rosicate.

  8. # ugo

    dopo aver letto questo articolo sempre più contento che abbiate perso

  9. # stefano

    E’ inutile che vi alterate il PD e’ fallito Livorno e’ fallita grazie a 70 anni di sinistra e finta sinistra !!!!! Buon lavoro sindaco siamo con te !!!!!

  10. # Ale

    Andate a piangere da mamma merkel

  11. # ivo lami

    ma la nota del pd ci sarà pure qualcuno che la ha scritta, perché non la firma? ma non era contrario anche bacci all’ospedale a montenero?

  12. # franco.benassi@gmail.it

    Hanno pienamente ragione , il Sindaco non ha fatto niente di niente

  13. # franco.ben

    Stefano, il PD e’ fallito ma Voi 5 stelle avete gia’ fallito e state governando solo da un anno meglio chiusere subito
    Dimissioni Immediate

  14. # rena

    va bene che in politica si può dire tutto e il contrario di tutto ma il P.D. livornese dovrebbe proprio essere l’ultimo a parlare hanno deliberatamente distrutto il sistema industriale della città per abbracciare una linea economica consigliata da non si sa chi col risultato di avere una città di pensionati e disoccupati

  15. # ANDREA

    Scusate ma tutti i 70 anni della sinistra sono stati così pessimi ? Ma Livorno negli anni 60 e 70 non era una città dove si viveva bene ? e non c’era la sinistra ? Basta con sta storia dei 70 anni……

  16. # nessuno

    Almeno una cosa l’ha fatta solo che sei cosi ceco da non vedere ad un palmo dal tuo naso.Ha impedito che i privati costruissero un megainceneritore alle porte della città impedendo così che tu, i tuoi figli ed i tuoi nipoti respirassero diosine ed altre sostanze nocive che sono fonte di gravissime malattie, e dove da questa operazione ci avrebbero guadagnato solo i privati e non certo la citta, magari tra 20 o 30 anni sarai ancora qui a commentare quanto non facesse la giunta Nogarin senza renderti conto che se sarai arrivato a quell’età senza contrarre un tumore lo dovrai propio a questa giunta.

  17. # Ale

    Finché non c’era il pd si stava bene con la sinistra .
    Ora il pd è’ solo il partito delle banche e dei pareri forti .
    Magari ci rifosse la sinistra …

  18. # Ada

    Sei in grado tu elencare tutte quelle cose che il fascismo ha fatto distruggere a Livorno e in tutta Italia con l’ambizione di quel megalomane del duce coadiuvato da suo genero

  19. # Dan

    Vabbé, tutto risaputo..il vecchio PD lavorava a modo suo, spesso in maniera “dubbia e disdicevole” ma lavorava senza farsi pubblicitá..M5S non ha fatto niente, se non solamente un sacco di pubblicità e propaganda nazionale…..comunque, 800 euri al mese di rimborsi carburante al sindaco………belle le mie auto blu allora! Chiamala ‘chea’………

  20. # marco62

    Questa affermazione è tipicamente demenziale per non dire peggio, il problema è non tanto anche se importante chi fa è molto più importante cosa fanno non è se si rosica o non si rosica è semplicemente vedere cosa realizzano e francamente questa giunta per noi cittadini ha semplicemente alzato le tasse ma i benefici veri dove sono…..i famosi 5stelle buoni altro che a contestare che facciano in concreto senza dover sempre disceditare…..sono peggio degli altri tante promesse. ….e pochi fatti

  21. # straniero

    Cara Ada, purtroppo io lo so, loro invece non lo sanno e infatti non possono rispondere!

  22. # Ginogino

    Balle,balle,balle, anche se fosse ma invece di criticare non sarebbe opportuno fare una riflessione del perché dopo 70 ANNI la gente si è stancata voltando pagina ??

  23. # Cecco Angiolieri

    Vede Sig. Nessuno…il fanatismo è una brutta bestia. Il project financing non avrebbe privatizzato l’ospedale come dice lei. Certo capisco che le faccia comodo, per la pace della sua anima, pensarla così, ma la realtà è diversa. negli ospedali privati lei paga la sanità. E in Italia grazie a Dio la sanità è ancora pubblica. Il project financing avrebbe pagato la costruzione dell’ospedale lasciando ai privati la possibilità di gestire servizi (bar, parcheggio, lavanderia ecc.) dell’ospedale.

  24. # Conoscere per Decidere

    Scusi…ma se lei stessa dice che non è abbastanza informata.,..come può sostenere che l’articolo è di parte? Non le pare di essere in superficiale contraddizione?

  25. # Conoscere per Decidere

    Lei su AAMPS sta facendo un arrosto da non credere. Ma lei quando parla si ascolta oppure scherza? A parte il fatto che AAMPS ha 16 milioni di fondo di svalutazione crediti…a parte questo…gli stessi sindaci revisori hanno dichiarato in commissione consigliare che la vecchia amministrazione “non ha lasciato polpette avvelenate” ai successori…cioè a dire..i bilanci erano OK…ha capito?

  26. # Morchia

    Secondo te termovalorizzatore=diossine=tumori?

  27. # rena

    appunto perché fino agli anni 708090 Livorno andava bene perché faceva quello che riusciva meglio cioè essere una città a vocazione prettamente industriale i guai sono venuti quando qualche cervellone ha voluto cambiare questa situazione e non si venga fuori con i discorsi della globalizzazione perché in altre parti d’italia le industrie che erano a Livorno continuano ad esistere e danno lavoro

  28. # carlino

    Questo sindaco ha soltanto aumentato le TASSE, ma la busta paga la sapete leggere o no? La addizionale irpef comunale e’ aumentata, la tari e’ aumentata, livornesi svegliatevi, il sindaco grillino deve andare a casa!

  29. # nino

    perché pensava di migliorare invece siamo finiti in un pozzo profondo dove non si vede una via di uscita.

  30. # franco.ben

    Nessuno,certe cose non le sai e quindi non esprimere giudizi.
    Mi devi credere il Sindaco sul mega-inceneritore non ha fatto niente. Era stato stabilito di non farlo già dalla vecchia giunta.
    Ma te da che parte stai?
    Non sei un livornese

  31. # quaspale

    Insomma, la verità è una sola… Però uno la racconta bianca e l’altro la racconta nera.
    Risultato? Non capisco cos’è successo. Chi ha fatto cosa.
    Vedo solo partigiani di una parte e di quell’altra che si confrontano su opinioni.
    E io non capisco cos’è successo…
    Non è che ci stanno meleggiando tutti quanti?

I commenti sono chiusi.