Ok fare la multa ma così i turisti scappano da Livorno

Mediagallery

Turisti a Livorno non ne viene tanti. Ma quei pochi che vengono sappiamo come accoglierli. La giornata è brutta, il Viale Italia è semi deserto. Pazienza, un parcheggio al volo per fare due passi. Ci sono le strisce bianche, perfette per lasciare 2 minuti l’auto. Al ritorno una bella multa. E’ vero c’erano le strisce bianche, ma dei mini cartelli prolungano il parcheggio per i due ruote. Se fossi un malpensante direi che l’abbinata maxi strisce bianche e mini divieto sembrano un ottimo modo per far sbagliare. Il turista pagherà 28 euro. Non tornerà. Pazienza. Buone vacanze.

Luca

Riproduzione riservata ©

0 commenti

 
  1. # Beppone

    Guarda che l’hanno fatta, per la stessa cosa, anche a mia figlia….è poi siamo sicuri che fossero turisti?, perchè questi, sono molti attenti a non prendere multe, o commettere infrazioni stradali, proprio perchè essendo turisti, sanno che i vigili, hanno la mano pesante più su di loro che con i propri concittadini. Poi naturalmente ci sono i furbi anche fra di loro, c’è chi ci csaca in buonafede e chi lo fa apposta, tanto una volta ritornato a casa sua..della multa…ma chi se ne frega!!!!

  2. # marco

    c’è o non c’è il divieto
    non vedo dove sta il fatto
    io quando ho sbagliato facendo il turista ho sempre pagato

  3. # salvatore favati

    la segnaletica in quel punto è fatta per abbindolare la gente. A Livorno di casi come questo ne esistono diversi, e comunque si tutelano spesso le due ruote, ma quando le due ruote si fanno i fattaccci loro nessuno le inchioda…

  4. # jazzero

    Il divieto c’è ma è segnalato la segnaletica orizzontale è in contraddizione con quella verticale e quella verticale ha una visibilità estremamente inferiore a quella orizzontale.

  5. # carla

    e poi agli stranieri prima si affigge un avviso e alla seconda volta si fa la multa. In effetti la segnaletica nel caso è del tutto insufficiente.

  6. # flavio

    La macchina è targata Milano, non penso che uno arriva a Livorno da Milano e poi gli fa fatica fare 30 metri per parcheggiare dove è consentito.
    Il problema è che li con le strisce bianche non si capisce che è vietato e se lo zelante vigile invece di fare le multe segnalasse ai suoi superiori che c’è una segnaletica che non ve bene sarebbe molto meglio.

  7. # gismondo

    Ma la vedi la riga bianca? SI E il cartello di divieto lo vedi? NO, ecco…