“Nella ex mensa dentro alla scuola di mia figlia ci abitano”. Il Comune risponde

Mia figlia frequenta la scuola Gramsci a Livorno e nell’attesa dell’uscita scolastica mi sono accorta che nei locali della ex mensa (dentro alla scuola) ci vivono gli zingari. Nei dieci minuti che mi sono fermata a guardare c’erano dei bambini che correvano e giocavano nel giardino adiacente a quello dove giocano i nostri bambini e una di queste bimbe appena mi ha visto si è tirata giù le mutande mettendo in bella vista il suo sedere! Inoltre nel giardino adiacente alla mensa dove mangiano i nostri bambini mi è stato riferito che ci sono montate delle tende dove vivono altre persone. Mi chedo, ma secondo voi è normale che “campeggino” dentro ad una scuola, dove i nostri figli ci passano le loro giornate? Inoltre ho anche delle perplessità sull’igiene non tanto interno, ma esterno (escrementi umani già trovati l’anno passato, topi, ecc).

Federica

LA RISPOSTA DEL COMUNE
Si tratta di case assegnate nell’ambito della emergenza abitativa. Dai controlli effettuati da parte dei vigili urbani a seguito della segnalazione non sono state riscontrate situazioni tali da dover prendere provvedimenti. La stessa dirigente scolastica riferisce di non aver mai registrato episodi di difficile convivenza.

Riproduzione riservata ©

113 commenti

 
  1. # Carlo

    Questa segnalazione meriterebbe un approfondimento giornalistico con documentazione fotografica, per indurre le autorità competenti a fornire almeno una risposta di spera esaustiva.

  2. # Siamo obbiettivi

    Però rendiamoci conto di come siamo messi se una normale denuncia di un cittadino viene ignorata, a meno che non si rivolga ai media…Comunque la signora ha ragione. Non è certo una situazione normale.

  3. # Eljs

    Il mio consiglio e’ di chiamare striscia la notizia e far indagare a loro su questa situazione, a volte il gabibbo riesce dove i cittadini falliscono

  4. # marc

    questche rompono i c…….. tutto il giorno li dovete mandare a casa
    ogni giorno aumentano , basta andare al penny di viale petrarca intorno alle 19.30 quanti ce ne sono
    personalmente cerco di non andare più in quel supermercato tanto gira e rigira con il tempo qualche fregatura la subisco , preferisco fare qualche km in più

  5. # francesco

    Il Comune lo sa? Ma l’ha chiamato lei il Comune? Una segnalazione all’Urp via mail è più rapida che scrivere su quilivorno. Posso capire se ha chiamato, scritto, è stata in provveditorato e non ha avuto risposte… ma se chiede direttamente qui… bah…

  6. # MrDani

    Il Comune lo sa si….credo che sia una emergenza abitativa assegnata dal Comune….

  7. # passerà da razzista

    Gentile Federica, stai attenta a quello che fai, perchè una bella etichetta da razzista poi non te la toglie nessuno!

  8. # federica

    Se vuoi e ti torna meglio chiamami pure razzista.
    I rom possono stare a coltano dove già riseedona da tanti anni, ma in una scuola dove ci sono bambini da 6 a 10 anni NO !!
    i nostri figli sono in una classe a fare lezione e i bambini dei rom sono fuori che giocano , urlano e a volte fanno finta di sparare ai bambini che fanno lezione.
    Questo succede perche tante persone sono come te, non hanno il coraggio di esporsi in prima persona con la paura di passare da razzista , anche se il pensiero e come il mio.
    Continuiamo cosi… poi i rom diventeremo noi !!!!!!!!!

  9. # Luigi

    qualcuno di voi sa che ci sono cittadini che pagano tasse che sono in difficoltà a pagare le rate del mutuo????
    non sarebbe più giusto che in quelle abitazioni ci vivessere cittadini livornesi anzichè rom????
    magari i loro figli potrebbero andare a scuola insieme a tutti gli altri e non come questi che hanno capito come sfruttare la nostra città e le nostre regole.
    viviamo proprio in un’italietta!!!!
    la mia non è rabbia piuttosto rassegnazione all’umiliazione. grande Federica come te ce ne vorrebbero un milione.

  10. # Barbarica

    Per non dimenticare …..e’ la stessa dove l’anno scorso ci furono trovati i topi…

  11. # Lukas

    …e l’amministrazione comunale dice che è tutto regolare… stanno trasformando questa città in un immondezzaio, tutti conoscono il degrado al quale vanno incontro tutte le zone occupate dagli zingari. Poi ci vorranno migliaia e migliaia di euro dei cittadini per bonificare l’area quando (forse) se ne andranno.

  12. # federica

    Bhè che dire…… come al solito il comune mi lascia bocca aperta…. risposta scontata che mi aspettavo !!!!!

    So che ci sono stati dei controlli dopo la mia segnalazione….. ma perchè non dite la risposta dei rom dopo l’intervento dei vigili??
    oltrettutto i rom hanno fatto sparire tutto dopo che hanno visto il movimento che c’era dai genitori, come se si aspettassero una nostra segnalazione ….

    Vogliamo parlare delle bottigle di birra, che per qualche mattina le bidelle hanno tolto dal giardino ???

    Lo sbaglio mio è che dovrei tutti i giorni far festa da lavoro e fotografare quello che succede durante la giornata ,

    Mi chiedo.. se non danno problemi ( come dite voi), perche non gli assegnate un alloglio dentro il comune ??

  13. # denni

    Buongiorno, anche io ho i figli alle gramsci e credo che non si tratti di razzismo se esponiamo il problema, ma di rigor di logica e senzo civico.
    Le nostre amministrazioni sono troppo impegnate ad escogitare metodi per nuove tasse e balzelli vari; dimenticandosi che sono dove sono perchè molti miopi continuano a votarli!!!!!
    Comunque visto che l’alloggio di emergerza lo ha assegnato il comune, vediamo cosa ne pensa l’ opposizione, il movimento 5 stelle, striscia la notizia e le iene.

  14. # EMILJ

    rom o livornesi , bisogno o meno la casa comunale da affidare per emergenza abitativa per me non dovrebbero essere comunicanti e divise solamente da una porta chiusa a chiave , con una scuola elementare . Tra l’altro mia figlia ha una classe con una colonna nel centro pericolosa per i bambini e che toglie la visuale della maestra hai bambini a seconda di dove lei si mette , inoltre la scuola ha un’aula li aperta dove ogni volta che viene fatta lezione viene disturbata la lezioni delle classi vicine dato che non ci sono pareti !! Perche’ le stanze della vecchia mensa non vengono usate per migliorare il servizio scolastico offerto ai nostri bambini, invece di usarle per emergenze abitative, che non sono tra l’altro adatte a stare vicino ad una scuola elementare ?

  15. # fede

    Spero che i genitori si smuovano tutti per risolvere il problema. ..!!

  16. # matteo

    In riferimento al signore che dice “così si passa per razzisti” secondo me sta sbagliando di grosso anche perchè qui non si parla di razzismo ma di convivenza di due culture totalmente diverse dato che vanno in contrasto tra loro e non possono coesistere insieme.Mi sorge una domanda: ma i rom non sono conosciuti perché vivono in accampamenti di roulotte e baracche e nn in case normali?perchè gli è stata assegnata una dimora?nn poteva essere sfruttata dal circolo scolastico d competenza dato che la scuola ha qualche carenza strutturale come segnalato da Emilj e segnalo anch’io dato che la colonna in mezzo alla classe pultroppo l’ho visto dato che mia figlia è in quella classe.Al comune rispondo che i vigili possono anche essere andati per un sopralluogo e nn hanno trovato infrazioni essendo andati dopo la segnalazione di Federica si suppone che comunque qualcosa c’è che non va quindi sarà il caso controllare spesso queste persone anche perché nei giorni che abbiamo capito da chi era abitata la struttura(la chiamo struttura perché non è una casa)c’era molta più gente del normale vestita in maniera che non lasciava dubbi di chi fossero.

  17. # marcovaldo

    Sentiamo il Tamburini che consa ne pensa?

  18. # Max

    Anche io sono genitore di un bambino che frequenta le Gramsci e mi associo alle perplessità di Federica, che ringrazio per la segnalazione a nome di tanti genitori. Qui non si tratta né di intolleranza né di razzismo, ma di una situazione, di stili di vita e di condizioni igieniche che NON si confanno alla presenza di una scuola e di bambini piccoli. Punto. Questa cosa non doveva neanche essere creata…solo il Comune non riesce a cogliere l’assurdità…

  19. # Federico

    La risposta del comune era scontatissima visto che l’assegnazione la fatta proprio lui, la cosa fuori del normale e’ che è stato dato un alloggio di emergenza in una scuola elementare e non e’ vero che è’ indipendente e ‘ completamente comunicante da una porta chiusa solo a chiave, io da livornese mi vergogno ad avere un amministrazione comunale così, non vi ho votato e non vi voterò mai ……andiamo avanti genitori delle Gramsci.

  20. # Robe

    Forse sono state le istituzioni europee che hanno consigliato al nostro “caro” sindaco un simile comportamento…. magari già sperimentato in Francia o Inghilterra etc.

  21. # Sniper70

    “qualcuno di voi sa che ci sono cittadini che pagano tasse che sono in difficoltà a pagare le rate del mutuo????”….caro Luigi,la mi sorella(vedova,3 figli e busta paga irrisoria) è una di queste(affitto pero’,non mutuo…ma tanto è uguale)…fa’ i salti mortali per arriva’ in fondo al mese,povera donna :((

  22. # Jhonfante

    Non capisco perché dobbiamo dare soluzioni provvisorie e fragili. Basterebbe adottare due rom per uno e il problema è finito. Partecipa anche tu all iniziativa: adotta due rom

  23. # pniell

    che cosa ti aspettavi da questo Comune?… in fondo l’hai votati te e di pietismo a Livorno ce n’é tanto vuol dire convivenza tra 10 anni oppure prima saranno livornesi…

  24. # Stefano

    …ho scritto molte volte sul sito di quilivorno per argomenti del genere….ho sempre ricevuto decine di commenti positivi….gente che scrive che non voterà più il Pd a Livorno perché hanno fatto male….ecco…ricordatevi tutti di queste cose alle prossime elezioni invece di dare il voto al prossimo imposto dal Pd….Livorno ed i livornesi meritano di meglio….

  25. # Nedo

    Mi viene da pensare che il Comune riceva dei finanziamenti per ospitare gli extracomunitari, perchè arrivare al punto di sistemare le persone anche nelle scuole?

  26. # passerà da razzista

    Rispondo a te e a Federica, perchè evidentemente non sono riuscita ad esprimere bene il mio ironico intervento.
    Concordo in pieno con tutti e due, molti rom vengono in Italia perchè sanno di poter fare quello che vogliono, a Livorno in particolare.

  27. # adolfo

    Leggendo la segnalazione + che legittima e di sicuro allarmismo della Sig.ra Federica, rimango attonito incredulo ed esterefatto!!!!….Nel leggere la risposta del nostro Comune, sono colto da spasmi di vomito invece!!!!….Si tratta di case??? Assegnate??? Emergenza abitativa????…quelli sono “locali ex mensa all’interno di una struttura scolastica!!!! Ma quali case?…Ci sono centinaia di Livornesi bisognosi di case vere e proprie come quelle che hanno al tempo regalato a questi signori a Coltano! Ma noi italiani siamo così tanto differenti da loro che a noi non ci deve regalare mai niente nessuno???…e’ più giusto che un cittadino italiano non arrivi in fondo al mese o debba dormire ai tre ponti con la propria famiglia pur pagando regolarmente tasse e quant’altro???…Comune caro dai risposte adeguate e vedi di togliere da quella scuola quei cari signori che vivono e disturbano a gratisse! Grazie

  28. # fabrizo

    ha ragione la signora, e’ una vergogna che gli zingari non vengano allontanati dalla cita’, ce ne sono dappertutto come i senegalesi, e diventano sempre piu’ insistenti e minacciosi. i senegalesi con la scusa di vendere i loro oggetti entrano addirittura nelle sale di aspetto dei medici di famiglia e disturbano i pazienti .. prendiamo urgenti provvedimenti prima che accadano episodi spiacevoli , un invito al sindaco a risolvere questa incresciosa situazione.

  29. # Sniper70

    Adolfo,standing ovation per te!!! ;-))

  30. # EMILIO

    OOOOOH VIA, CI VOLEVA UNA BELLA PAGINATA DI RAZZISTI FASCISTI QUALUNQUISTI CHE SI FANNO FORZA TRA LORO…..BELLO CHE UNA MAMMA SI SCANDALIZZI PER UN SEDERINO DI UNA BAMBINA….CHE TRISTEZZA !!!! SE IL MONDO FOSSE GIUSTO PER TUTTI POTREMMO PERSEGUIRE CON RAGIONE ANCHE GLI ZINGARI….CHE AL MOMENTO SONO IL PROBLEMA MINORE INSIGNIFICANTE IN QUESTO MARE DI M…A ! LIVORNO CHE FU CITTA’ DI PIRATI LADRI E PERSEGUITATI VARI….CHE FU…

  31. # Marco

    Il comune perde sempre buone occasioni per tacere. Bene, io però sono contento, alle prossime elezioni il botto sarà ancora più forte.

  32. # pino

    Sembra che la giunta comunale faccia di tutto per perdere alle prossime elezioni.
    Troppo altezzosi e superbi per abbassarsi a dare “ragionevoli” spiegazioni ai comuni cittadini. Hanno difficoltà ad ammettere quanto sbagliano (vedi la rotatoria di via da Verrazzano – vedi questa scuola occupata dagli zingari – ecc.ecc.

  33. # Fede

    è una vergogna.

  34. # Memo9

    Passerò da razzista, ma le emergenze abitative a chi ha bisogno perchè è in difficoltà..non a chi decide dalla nascita di vivere cosi: ci sono italiani in difficoltà perchè perdono il lavoro e hanno famiglia, ci sono stranieri in difficoltà perchè anziani o scappati dalla guerra..arrivo a giustificare anche questo: ma gli zingari no, vivono per stare alle spalle della società, è la loro cultura, e allora sai cosa…si arrangino! parassiti e ladri, non sono altro, per natura: e noi li diamo le case..vergogna.

  35. # compAgno

    Deh boia ome siete duri… su un c`hanno dove anda`………ogni occasione e bona per tirar fori ir razzismo……

  36. # compAgno

    deh perche` un lo sono razzisti?

  37. # matro iatu

    ci sono tante case sfitte a Livorno, se non volete che abitiamo vicino alla scuola dateci una casa in centro o comunque vicino ai luoghi dove ci guadagnamo da vivere e ci trasferiamo volentieri. D’ altra parte che accoglienza è la vostra se non ci date nenche una casa dove vivere?

  38. # DANIELA

    Sono d’accordo con Carlo, certo deh permettere agli zingari di stare in una scuola … Solo a Livorno … tra l’altro i bambini mi fanno una gran pena li sfruttano a chiedere elemosina, e li danno in sposi a 13 anni , poveri bimbi! E poi disturbano i nostri mentre fanno lezione , perché gli insegnano così … Io dico che non dovrebbero fare i figli , perché questi bambini soffrano tanto e da grandi saranno come i loro genitori perché così gli insegnano.

  39. # fabrizio65

    A Coltano(Pi) i buonisti di Pisa gli hanno costruito le villette( soldi pubblici) per i Rom e da anni ci siamo resi conto che continuano a vivere di malavita: basti ricordare i vari interventi della polizia che ritrova spesso nelle villette i resti dei furti, basti ricordare il caso della 13 enne che una famiglia di quelle villette comprò in un paese dell’est e la teneva a Coltano prigioniera e ridotta in schiavitù. Basti pensare all’ultimo caso della gang violenta che massacrava di botte e seviziava i cittadini che trovavano nelle case che rapinavano e poi faceva ritorno in quelle villette pagate anche con le tasse dei seviziati e derubati. Vi sembra razzismo pretendere almeno il rispetto della legalità a chi chiede alloggi pubblici, contributi e sussidi?

  40. # FraBra

    Essere NOMADI, citando il vocabolario significa: Persona che si sposta continuamente, che non ha sede fissa. Allora mi domando perchè, a loro che TEORICAMENTE, per scelta, per credenza, per modo di vivere o per quant’altro lo spinga ad essere tali, VENGONO ASSEGNATI ALLOGGI???????

    Ma si pensi prima a chi lavora onestamente e che non ce la fa a sbarcare il lunario piuttosto che agli zingari!

  41. # sonjka

    speriamo che le insegnanti introducano l’ora di educazione civica e la usino bene

  42. # FraBra

    Caro Adolfo,
    forse non tutti sanno che il Sindaco di Pisa, circa 6/7 anni fa ha assegnato a quasi tutte le famiglie di ZINGARI di Coltano alcuni appartamenti ARREDATI al CEP ( quartiere popolare di Pisa) nostro equivalente di Shangay o Corea, hanno compratoo vestiti, materiale per i figli per farli andare a scuola. Bene, dopo 6 mesi che questi personaggi vivevano li, hanno venduto i mobili, tolto il rame dal muro (causando danni strutturali) e se ne sono tornati a Coltano. Il Sindaco cos’ha fatto??? Ha detto: “Poverini, sono stati GHETTIZZATI dagli abitanti dei palazzi circostanti allora, visto che si sentono a casa solo nelle baracche, costruiamo delle belle villette a schiera… Forse non tutti sanno che prima dell’assegnazione delle case popolari i suddetti zingari erano APOLIDI ( senza cioè cittadinanza), NON POTEVANO QUINDI VOTARE. Adesso si, e chissà perchè c’è lo stesso sindaco dal 2008….
    E’ UNA VERGOGNA!!

  43. # marco

    Sinceramente rimango basito da questa notizia, a nessuno è minimamente passato dall’ anticamera del cervello la conseguenza che questa scelta, da parte dell’ amministrazione avrebbe potuto provocare, ma ormai ci siamo abituati, paghiamo profumatamente politici e dirigenti per non pensare e Livorno in particolar modo è la città della casta e dei rifugiati politici, che amarezza……

  44. # Lukas

    Te devi esse’ ami’o di vello che si firma “Boldrini Kyenge”… hahahahaha

  45. # commerciante

    Perché non li mettavano alla Porta a mare, o all’Ipercoop, o sotto il grattacielo della CGIL?
    Siamo vergognosi e il Dirigente scolastico che è di parte secondo me deve rispondere solo in quella maniera… !!!!
    Io se avevo mio figlio in quella scuola lo avevo già tolto e no perche sono razzista perche c’è un limite a tutto!!!!!!

  46. # mario

    giusto…evitare il posto dove stanno questi… è l’unico modo per evitarli…pero’ poi la diamo vinta a loro che fanno quello che vogliono.

  47. # kalel

    e poi io ho dovuto tingere l’ aula di mia figlia perche’ non c’erano soldi….e per loro?
    Sono molto vicini ai bimbi della scuola, come sono messi a vaccinazioni?e a condizioni igeniche?
    E’ una vergona, sono vicino ai genitori delle gramsci…un cosiglio, riunitevi tutti e protestate in massa, se vi muovete tutti forse…
    Basterebbe non mandare i figli a scuola in massa

  48. # mario

    aggiungo anche che l’altra mattina alle 10:30 circa uno di questi era entrato nel giardino (dove i bimbi giocano) per prendere qualcosa (forse gli era caduto..forse lo avevano tirato i figli..non lo so e non so cosa fosse, ma il fatto e’ che lo zingaro era nel giardino con i nostri figli).

  49. # Stefano

    togliere il reato di clandestinità permetterà agli immigrati di spostarsi in altri paesi europei e non rimanere legati all’Italia, come la BOSSI-FINI li costringeva a fare. Cercate di non abboccare sempre, informatevi !!!!!!

  50. # piratatirreno

    …………….TE LA DAREI IO L’ACCOGLIENZA!! LA STESSA CHE TI RISERVEREBBE IL TUO PAESE SE TU TORNASSI A CASA TUA! AMMESSO CHE TU A CASA TUA CI POSSA TORNARE!!!

  51. # piratatirreno

    In parte d’accordo con te, però…..non credo che spetti ai cittadini il controllo dei locali comunali!!! Io se avessi una casa da affittare, saprei sicuramente chi ci abita dentro, come mantiene la mia abitazione e, all’incirca, che tipo di famiglia ci abita. Il comune dovrebbe fare altrettanto, e non attendere le segnalazioni dei cittadini.

  52. # silvia

    sono la mamma di una bambino che frequenta la scuola Gramsci e questa notizia mi ha realmente scossa…non credo che sia corretto inserire un’ abitazione destinata all’emergenza abitativa in una struttura scolastica.
    Non mi reputo razzista, ma rispetto a queste persone è indubbio che i fatti dimostrino come nella realtà il loro intento non sia quello di integrarsi e comportarsi civilmente …spero che l’amministrazione comunale riesca tempestivamente a prendere una posizione in merito.
    Quando soprattutto si tratta di bambini l’opinione pubblica e l’impegno a far valere le proprie ragioni diventa veramente forte…

  53. # Sniper70

    caro Stefano,questi una volta arrivati qui non se ne vanno piu’,altro che Stati europei….in Gran Bretagna,Francia e Germania non ci vanno a fa’ gli immigrati clandestini,lì le leggi funzionano…qui almeno fanno come gli pare e nessuno gli dice o fa’ nulla 😉

  54. # Sniper70

    vai,eccone un’artro….se t’entrano in casa e ti fanno piazza pulita,poi voglio vede’ se li difendi sempre…

  55. # Luigi

    Dovresti osservare silenzio!!! Il rispetto so per certo che non ce lo porti!!!

  56. # Polemicone

    non ci dovete cascare, il bischeretto in questione è colui che probabilmente si firmava marottan culotu (già smascherato) se anagrammate “matro iatu” vedrete che bella parolina viene fuori…….pertanto……il trollone comunista è stato aribeccato!!!!

  57. # mario

    io ho abitato 2 anni in gran bretagna ….li di zingari un se vedono…

  58. # mario

    dammi anche il romme gia’ c’ho’ la mi socera….

  59. # mario

    emilio…che livorno sia una citta fascista l’hai buttata di fori come i terrazzi….sei rediolo…
    si vede che la tu figliola/o un va a scuola li altrimenti anche te eri inc….e’ che i comunisti come te sono opportunisti, quando non gli tocchi l’orticello sono tutti bravi a fare i moralisti…
    ma via-

  60. # Ilaria

    Secondo me il Comune dovrebbe ogni tanto prestare attenzione ai bisogni dei cittadini livornesi, ed in questo preciso caso agli interessi dei bambini che frequentano la scuola Gramsci. L’edificio scolastico é vecchio e non a norma, la presenza di barriere architettoniche di fatto limitano l’accessibilità alle aule del piano superiore, in presenza di minori con difficoltà motorie temporanee o permanenti, come anche l’esistenza di una colonna in mezzo all’aula rappresenta un pericolo e limita la visibilità degli alunni e delle insegnanti, per non parlare della palestra fatiscente e degli spazi didattici creati in angoli di fortuna tra le classi.
    Questi dati, non costituiscono una premessa più che per un’emergenza abitativa per un’emergenza dell’edilizia scolastica a cui dare una pronta risposta? Ed a tale scopo, perché non sfruttare l’edificio ex mensa adiacente alla scuola per far fronte temporaneamente a queste problematiche e ridare spazio ed aule idonee a questi bambini, invece di trasformarlo in una CASA FAMIGLIA, per persone i cui disagi economici, igienici o mentali dovrebbero trovare soluzione in luoghi più consoni e non di certo vicino ad una scuola!!!!

  61. # Boldrini-Kyenge

    Siamo perfettamente d’accordo con voi cittadini, perché quei Rom non devono vivere isolati in una stanza accanto la scuola! Dobbiamo fare di più per integrarli, come ad esempio metterli in cattedra ad insegnare un ora al giorno di educazione civica alle nuove e giovani promesse dell’Italia!

  62. # Cinzia

    Ritiriamo i bimbi da scuola subito! Organizziamoci gia` domattina!

  63. # patrizia

    de bello se voi la casa gratisse sarà meglio che tu la vada a cercà da un’altra parte sennò rimboccati le manie vai a lavorà e ti paghi o l’affitto o il mutuo ,di mangiapaneaufo ce ne sono anche troppi.

  64. # GL

    Ho 2 bambini in quella scuola e lungi da me l’essere razzista o il non essere favorevole all’integrazione di chi vuole integrarsi. Volersi integrare comporta, però, l’accettazione delle regole della società nella quale si vuole essere accettati e non mi sembra che gli zingari, per la loro cultura, siano disponibili a qualche tipo di cambiamento. Loro non costruiscono città, strade, scuole, ospedali, però ritengono loro diritto usufruire di ciò che noi costruiamo; li ritroviamo agli incroci, davanti ai supermercati, sui marciapiedi a chiedere soldi con insistenza, esponendo bambini piccoli che chissà come e perché sono sempre addormentati. Io veramente non penso di insegnare ai miei figli a chiedere senza essere disposti a dare e non capisco perché dobbiamo subire condizioni di degrado e di potenziale pericolo. La scuola torni tutta ai nostri bambini!!! Se sbaglio sono pronto a chiedere scusa però voglio che il mio errore venga dimostrato con fatti e non criticato con parole.

  65. # Simona

    Anche se mi mette nel caos!sono d’accordo con Cinzia! Fino a che non fanno sgomberare la casa!!! E poi caro Emilio se vogliono stare in Italia devono rispettare le nostre leggi come facciamo noi!! O te sei uno di quelli che non le rispetta?!!!!

  66. # lalò

    Ogni volta che vedete un rom pensate che non state MAI vedendo una persona che ha partecipato a una guerra, se non come vittima. Ogni volta che vedete un rom pensate che non state MAI vedendo una persona che ha ucciso per conquistare un terriorio “nemico”. Ogni volta che vedete un rom pensate che non state MAI vedendo una persona che si prostituisce o che sfrutta la prostituzione. Ogni volta che vedete un rom, PENSATE.

  67. # lalò

    Cara cittadina itaGliana, invece di ironizzare sul mettere in cattedra i rom (che per sua informazione e nostra fortuna ci stanno già, e in cattedra universitaria: http://it.wikipedia.org/wiki/Santino_Spinelli), “UN’ORA” si scrive con l’apostrofo. Roba da terza elementare, eh.

  68. # baba

    l’integrerei ma nel murooo

  69. # marco

    Personalmente concordo con quasi tutti i commenti, ma ho notato che molti iniziano il commento con una premessa che è quella di non essere razzista, quasi si dovessero giustificare, ma guardate che non è cosi, non vi dovete giustificare di niente, siamo cittadini italiani, paghiamo le tasse, oltre ai doveri anche se ormai nessuno ne parla più abbiamo dei doveri, questa gente deve andare a casa sua, stiamo oltrepassando il limite.

  70. # alessio75

    prima trova un lavoro e vai a lavorare , poi paga le tasse e poi forse ma dico forse potrai pretendere una casa dallo stato italiano….

  71. # All Blacks

    Si infatti pensiamo ai furti ai borseggi e alle rapine di criminali senza scrupoli, per non pensare poi ai rom STUPRATORI di Guidonia e del Parco della Caffarella a Roma. VERGOGNA!

  72. # Eli

    Domani riunione con tutte le mamme….provvedimenti subito!!

  73. # Dany

    Caro testina io la casa la pago lavorando e pagando il mutuo, te pretendi la casa gratis e poi come ringraziamento vieni a rubare nelle nostre sudate case. Devi anda ma FUORI DALL’ITALIA. Avete rotto e pretendete pure la casa vicino a dove lavorate (ma che lavoro è elemosinare e rubare nelle case???). Io faccio 70 km al giorno per andare a lavorare onestamente. Adattatevi all’italia o andate fuori.

  74. # GL

    Sono d’accordo con te. Qui non si tratta di razzismo, infatti, anche se è meglio specificare per non essere fraintesi. Razzismo è quando si dà per scontato che uno è inferiore per appartenenza ad un gruppo di persone diverso dal nostro e non gli si dà la possibilità di integrarsi. I Rom vogliono entrare nelle nostre città per chiedere o prendere ma non vogliono integrarsi. Le stesse persone che vedo passare davanti alle Gramsci poi le vedo in giro a fare quello che di solito fanno loro.

  75. # livorneseDOC

    bimbi ritirati da scuola subito. finche’ tartassano noi è un conto ma i figlioli no. (si sono razzista, quando so che la gente infrange le regole divento anche cattivo)

  76. # Il kiko

    Bimbo …accoglienza dovuta? ma dove? se ragioni osi si va benino…vai a pisa vai li vi fanno le villette a schiera…qui le case si pagano e se grazie a dio qualcuno ti accoglie comportati bene. Niente sudicio niente smutandamenti fino a che ti comporti bene per me nessuno ti dice nulla ma calma con le pretese per favore non sono tempi questi non vedi?

  77. # Daniele

    E’ una vergogna vedere come si approfittano dell’ospitalità degli italiani.
    E’ una doppia vergogna come il comune possa prendere tali provvedimenti.
    De RICORDARE nelle prossime elezioni comunali!!!

  78. # MIGI

    Il dirigente delle De Amicis cosa ne dice??

  79. # Il pensatore

    Ci state sui corbelli . Punto.. Ecco il pensiero. Ormai ci siete stati nel vostro per favore e non chiedete.

  80. # francesca

    A tutti coloro che difendono i poveri rom, perché non li ospitate a casa vostra magari ben arredata oppure non allestite un pezzetto del vostro terreno o giardino tutto per loro? Poi voglio proprio sentire quanti poverini aiutiamoli direte ancora… chiamatemi razzista intollerante verso di loro ma quando su 10 di loro 9, 5 sono poco di buono non riesco proprio ne ad aiutarli tanto meno a dir loro poverini… anche se li aiuti stai certo che la fregatura arriva. .. ma poi dai in una scuola elementare? Pero a scuola ad imparare no vero troppa fatica.. .

  81. # francesco

    via c’hanno fatto anche le trasmissioni du real time vai

  82. # yuri

    pensassero all’educazione dei propri figli i genitori delle gramsci, che basta andare alle feste dei compleanni o ai parchini per vedere come i cari bambini livornesi siano completamente noncuranti della cosa pubblica e del lavoro altrui, come non si facciano remore a spaccare ogni cosa, a non rispettare gli altri. e come si è facilmente aggrediti dai genitori degli stessi se si fanno notare danni o comportamenti scorretti. se vi sentite superiori ai rom, dimostrate di esserlo. iniziate a fare due passi e a lasciare il suv ai vigili del fuoco invece che in mezzo alla carreggiata di via campania. concordo con l’importanza dell’ora di educazione civica a scuola, per sopperire alle mancanze, alla grettezza e all’aggressività dei genitori.

  83. # Karl

    certo si penso .. ma che se ne tornino nel loro paese…ma quale vittime ma le vittime siamo noi..e non loro .. ma vergognati solo i soldi spesi per antifurti nelle case.. processi e carcere ma chi paga.. nei loro paesi di provenienza non c è la guerra.. ma gira mio caro gira. altro che vittime loro e voglio proprio vedere se fanno come fanno in italia. altro che guerra come dici tu bisogna si ma mandarli via ma ti sei mai chiesto quanto ci costano loro e altri specialmente nel sociale a discapito della nostra povera gente. grande All Blacks

  84. # Italian history X

    Ma secondo te a noi cosa ne ce importa di essere chiamati razzisti? A noi preme la serenitá dei nostri figli a scuola, e insomma gli zingari accanto che si smutandano non vanno bene ok?

  85. # massimo

    Quest’estate avevo segnalato alla municipale che all’interno della scuola c’erano presunti zingari, credevo si fossero appropriati dei locali abusivamente.Vedo che sono sempre li, mi son fatto quindi l’idea che forse ci stanno regolarmente… e se non ci sono problemi di convivenza con la scuola va bene, però che si facciano dei controlli, perché spesso arrivano camper , parcheggiano dentro o li fuori dove tra l’altro non si potrebbe parcheggiare, magari si riforniscono solo di acqua ma magari scaricano anche acque nere….

  86. # Stefano

    Emilio…se ti avanza una stanza in casa prendine 4 o 5 te di zingari almeno fai il vero compagno….fosse per me, tutti nei camper scortati al confine….

  87. # ilveritiero

    è già parecchi anni che stanno li perché non hai fatto casino prima? hai aspettato che uno facesse la denuncia e ora è una vergogna…organizziamoci…ritiriamo i figli…l’altr’anno..e l’anno prima…dove eri? oh chiacchierona !

  88. # ago

    perché questi rom non vengono ospitati nel giardino del Piccolo Principe, asilo dove vanno gran parte dei figli dei nostri “governanti”? Oppure, in virtù dell’integrazione che sbandierano, perché i loro figli non sono iscritti a scuole con molti bambini figli di extracomunitari come le Benci?

  89. # Ilio

    Razzismo? Quei signori sono quelli che poi vengono a bivaccare tutto il giorno sotto i pratini di casa mia alla Rosa consumando quotidianamente decine di bottiglie di birra che poi lasciano per terra assieme a decine di gratta e vinci da 5 euro.Come se non bastasse vengono spudoratamente a defecare tra le siepi dei nostri stabili e come se non bastasse più volte hanno cercato di scassinare i nostri portoni!!!

  90. # B...

    Sono d’accordo dobbiamo riunirci tutti i genitori per risolvere questo gravissimo problema !!!!mi chiedo come e’ possibile che venga assegnata ai Rom una “casa” in un giardino di una SCUOLA ELEMENTARE?????Ma stiamo scherzando??? E’ UNA VERGOGNA!!!!!

  91. # Walter

    Credo che tu abbia sintetizzato molto bene il problema. Tra l’altro mi risulta che la dirigente scolastica, ad una sollecitazione di una insegnante, non abbia espresso esattamente quello, che il comune sostiene, che lei abbia dichiarato. Comunque il problema non è l’essere razzista o meno, ma che le persone che creano problemi di sporcizia, di mal costume e di altre cose poco edificanti, siano esse rom, cinesi, turche, indiane pachistane, europee, pisane o livornesi, non sono compatibili con una scuola primaria. Come genitore di un bambino che frequenta le Gramsci prego l’Amministrazione comunale, che mi dovrebbe rappresentare, in quanto cittadino, di non dare più frettolose, saccenti ed inopportune risposte ad una richiesta lecita qual è stata quella di Federica.

  92. # Federica

    Se te lo sapevi. .potevi fare qualcosa. ..o invece sei uno di quelli che la scuola la usi solo per PARCHEGGIARE il figlio?
    Incurante di quello che succede

  93. # mario

    visto che le istituzioni non ci supportano..anzi..fanno quelle belle risposte..
    scriviamo alle iene, striscia la notizia, e ridicolizziamo i nonstri benpensanti amminastratori..
    io oggi scrivo, ma fatelo anche voi piu’ siamo e piu’ fanno alla svelta a venire…

  94. # fede77

    ma sai dove devi andà…….a casa tua che è molto bella e lasciare questo brutto paese a noi indigeni senza cultura e amore per il prossimo. ma si da il caso che sia il mio e io lo rispetto a differenza di tanti altri che non lo amano ma lo vogliono !

  95. # MIGI

    la responsabilità del terreno di pertinenza intorno alla scuola (anche in termini assicurativi, suppongo) non è del Comune, che pure è il proprietario, ma dell’Istituzione scolastica, quindi della Direzione Didattica

  96. # Italian history X

    Non siamo dell’idea che accettare tutto quello che è stato accettato più o meno passivamente, da chi ci precede,vada bene. Vogliamo un futuro migliore per i nostri figli e non ci rassegniamo nonostante tutto quello che vediamo e sentiamo. Se oggi, adesso., non facciamo notare noi quello che in realtá non è andato bene MAI, neanche prima, saremo responsabili come te caro Veritiero. In altre parole non tutti dormono. Mi spiace..

  97. # GL

    Ma chi sei e che cosa vuoi? Sai quante volte sono sceso in strada col passeggino con pericoli annessi e connessi perchè i marciapiedi di tutta Livorno sono usati per parcheggio a permanenza? Se devo portare i bimbi a scuola con la macchina perchè non esiste un servizio di scuolabus e poi devo correre a lavorare cosa faccio, parcheggio a mezz’ora di strada o mi fermo 3 minuti? Certo non mi fermo in mezzo alla carreggiata e se ci sono i parcheggi disponibili li uso, ma se non ci sono? Ma pensa un po’, avere un figlio è diventato un lusso, tante spese, tanti problemi, nessun aiuto e anche l’intolleranza di quelli come te.

  98. # Mapy63

    Io li manderei a Lampedusa, un bel sasso al collo e via, tanto uno più uno meno … Siete ignoranti e razzisti , magari la domenica andate pure in chiesa, invece di blaterare fatevi un esame di coscienza , siete sicuri che il problema dell’Italia ( di Livorno) siano gli zingari e gli extracomunitari?

  99. # yuri

    60 metri dalle Gramsci e inizia il piazzale dei vigili del fuoco. 40 secondi a piedi. comunque confermi proprio quello che dicevo. ps. io i miei figli non li vedo come “tante spese e tanti problemi”

  100. # GianLuca

    Vorrei porre delle domande a chi accusa di razzismo chi esprime le proprie preoccupazioni sulla vicinanza ad una scuola di una casa famiglia, in questo caso occupata da ROM.
    Quando andate a fare la spesa in qualche supermercato, non accelerate il passo per paura che vi chiedano i soldi?? Non stringete più forte la borsa per paura che ve la rubino?
    Al Parterre, dove i vostri ed i nostri figli giocano, e li vedete nel vedete, non aguzzate lo sguardo su vostro figlio, per vedere che non si avvicinino a lui?
    Guardatevi dentro prima di etichettare le persone con l’appellativo di “razzista” perché se esprimere preuccupazione sulla sicurezza, sull’igene dell’ambiente circostante (vedi campo rom Coltano) della scuola dove vanno bambini di 6-7-8 anni, io sono RAZZISTA.

  101. # Danielmaries

    Si , siamo sicuri che di problemi l’Italia ne abbia già tanti e pure di cittadini disgraziati e disperati . Dei problemi degli li zingari e degli extracomunitari, soprattutto di quelli che hanno ancora da venire, ne faremmo volentieri a meno.Grazie per ricordarcelo!

  102. # GL

    Nemmeno io vedo i miei figli come problemi e non permetto a nessuno di dubitarne. Semmai i problemi vengono da fuori, da quelli che invece di essere solidali mettono solo bastoni tra le ruote. Non mi fa piacere sentire qualcuno che spara a zero dicendo in generale che i bambini sono maleducati e i loro genitori incivili. PS: io metto la macchina nel parcheggio o anche a ben più di 40 secondi di cammino e non vedo nessuno che staziona sulla carreggiata; che ci possa essere un po’ di confusione all’entrata o all’uscita di scuola è prevedibile e in giro ci sono ben altri comportamenti da sanzionare e criticare.

  103. # bruno tamburini

    eheh comincio ad essere un po’ stanco di ripetere sempre le stesse cose e senza vedere risultato alcuno. Comunque caro compagno ti consiglio di dare uno sguardo ai tanti commenti, sono certo che non sono persone di destra, sono persone normali che si sono rotte le palle di questa situazione indegna, a prescindere dall’ideologia. C’e’ gente che si fa un mazzo per mettere insieme pranzo e cena e questi orinano, defecano in strada, bevono come spugne e rubano. Ma neppure la vicenda di Coltano ti dice nulla?

  104. # yuri

    Vedi, la pensiamo allo stesso modo. Anche a me non mi fa piacere sentire qualcuno che spara a zero dicendo in generale che i bambini sono maleducati e i loro genitori incivili.

  105. # Alfio

    Se la scuola avvierà una forma di protesta, potrebbe informare il quartiere e senz’altro troverà l’appoggio di tutti. Teniamoci aggiornati. Possiamo farcela!

  106. # cabotonano

    Emergenza abitativa?…Ma questo protocollo non viene usato da parte dei comuni solo in casi eccezionali,quali terremoti,alluvioni e ecc…?
    E per favore non parliamo di razzismo,personalmente mi rapporto tranquillamente con tutte le etnie:tanto per fare un esempio,quotidianamente mi rapporto con dei Rom,Coteto ne è piena,con alcuni di loro ho avuto modo di parlare,con altri ci salutiamo cordialmente e quotidianamente tutte le mattine davanti a la suddetta scuola…tuttavia non vedo nessuna emergenza abitativa,per cui devono seguire ad abitare all’interno di un area del plesso scolastico,dove quotidianamente accompagno mio figlio e questo lo penserei ugualmente anche fossero cinesi,marocchini,albanesi,peruviani ma anche se fossero italiani…le scuole sono scuole,sono nate per insegnare, non per viverci…

  107. # Chiara

    che vergogna!vedrai che se c’era un figlio di chi comanda alle gramsci,i rom non ce li mettevano!che schifo!

  108. # denni

    Spingiamo i rappresentanti di classe a fare una lettera congiunta da inviare alla direttrice.
    Se entro il mese di Ottobre non vengono spostati, la mattina tutti fuori a bloccare la strada, bimbi compresi. I discorsi li porta il vento!

  109. # Mapy63

    # Il pensatore

    Ci state sui corbelli . Punto.. Ecco il pensiero. Ormai ci siete stati nel vostro per favore e non chiedete.

    ahahahahahahah che pensieri profondi … Ma fammi il piacere vai!!!

  110. # Taytù

    Se pensi ad un PAESE così come tu dici, VATTELO A CERCARE VIVICI MA NON ROMPERE AGLI ALTRI.

  111. # Chiara

    Buongiorno, purtroppo non posso seguire la problematica da vicino, vi chiedo quindi se ci sono novità ?

I commenti sono chiusi.