“Moletto invaso dalle bottiglie della movida, che scempio. Alle baracchine dico: raccoglietele voi” Il circolo: noi lo facciamo ma non basta, 50 commenti

Mediagallery

Gentile redazione di Quìlivorno.it, mi farebbe piacere che voi metteste in risalto uno scempio urbano causato da giovani ragazzi e ragazze che il giorno, ma in particolar modo la sera, frequentano il moletto di Ardenza e la Baracchina Rossa. Dozzine e dozzine fra bottiglie di birra, EstaThé, acqua, Coca-Cola… è una vergogna! Fra le altre cose sul moletto stesso sono presenti i cestini della spazzatura, che vengono ovviamente scartati perché immagino che fare sei passi con una bottiglia vuota in mano, sia molto faticoso. Non si dica e non si pensi che quelle bottiglie ce le abbia portate il mare. Forse qualcuna si, ma due o tre. Come si vede dalle foto tutte le bottiglie godono di buona salute e le etichette sono sempre provviste di colori brillanti e non scolorite dal mare. Ma qualcuno a fare due multe a chi le lascia li? no?… peccato! il comune ci farebbe un bel sacco di soldi. Mi vien da chiedere a questa gente: “Ma che vi costa buttarle via?”. Le comprate, vi mettete a fare due chiacchiere e le lasciate li sul muretto in attesa che qualcuno (e forse prima di loro già lo avevate fatto voi) arrivi e per farsi posto “PAT” una spintina alla bottiglia ed eccola che cade e si libera il posto per sedervi. Posso dirla una cosa? Mi fate un poinino schifo… si si. Ma se il 100% della colpa va di fatto a chi queste bottiglie le compra e le abbandona, io propongo una soluzione. Dove non arrivano i giovani, arrivi chi ha sale in zucca. Proporrei alla Baracchina Rossa (poiché l’80% delle bottiglie da li vengono) di fare come fanno a La Svolta, a La Vela, a La Volpe e l’uva e in ogni altro locale dove i clienti invadono la strada davanti e lo spazio dietro, ovvero: pensateci voi a chiusura a buttarle via e fate attenzione che i vostri clienti non sporchino, magari invogliandoli ad usare i cestini mettendo dei cartelli.

 Andrea Blasich

METTIAMO IN EVIDENZA TRA I TANTI COMMENTI QUELLO DEL CIRCOLO DELLA NAUTICA ARDENZA
Gli spazzini vengono ogni mattina e due addetti del circolo si armano ogni mattina di scopa e retino per raccoglierle anche dallo specchio d’acqua interno. Ma vi assicuro che è difficile e faticoso…..

 

 

Riproduzione riservata ©

Photogallery

73 commenti

 
  1. # Mario

    Un poinino schifo ????????? Mi garberebbe che qualcuno di loro c’andasse di patta all’indietro sui suoi vetri !!!!

  2. # Gianluca

    è una notizia strettamente correlata a quanto dicevo tempo fa sull’inciviltà dei livornesi che non si manifesta solo sul deturpare la A dell’Attias ma in ogni angolo della città.

    il comune dovrebbe mandare dei vigili urbani in borghese ad eliminare lo spaccio (che in quella zona è risaputo da 10 anni !) e a multare quelle centinaia di barbari incivili che poggiano il loro deretano su quei muretti

  3. # uccio

    C’e’ una legge che non consente di portare fuori dall’esercizio nessuna bevanda o altro di che al fine di consumo, basterebbe applicarla .

  4. # micro

    Sono pienamente d’accordo su quanto detto e proposto da Andrea. Mi sembra il minimo. Niente da aggiungere!

  5. # emmme

    Di fronte a questi atteggiamenti di maleducazione, anche le autorita’ competenti non si possono limitare solo a parlare, devono agire.Non basta dire sempre, questi giovani sono cosi’, siamo in pochi e non si puo’ controllare qui e la’. Allora in attesa di comportamenti piu’ civili da parte dei cittadini, intanto vietino la vendita diretta di bottiglie e impongano di somministrare le bevande in bicchieri di plastica con sopra l’indicazione dell’esercizio commerciale, come si fa ai concerti. Poi nell’area limitrofa all’esercizio si impone da contratto la pulizia dello stesso o le spese per effettuarle….

  6. # 1974

    la colpa in primis è di questa gente incivile e noi paghiamo la tassa sui rifiuti…ma gli spazzini? bei mi vaini spesi male !!

  7. # ciuco74

    Pienamente d’accordo………….ci starebbe bene anche una manganellatina su un malleolo quando uno butta in terra queste sporcizie…..=) in modo da ricordarsi di non farlo…..

  8. # nedo

    gli spazzini non c’entrano perchè il moletto non è una strada pubblica ma un’area demaniale in concessione. In pratica è “quasi” come si tu abitassi in una casa popolare e pretendessi che gli spazzini venissero da te a spazzare: non è loro compito!

    La colpa è dell’inciviltà di questi ragazzi e dell’educazione che gli hanno insegnato i loro GENITORI.
    Altro che gli spazzini…

  9. # Lorenzo

    Ogni 50 bottiglie raccolte e consegnate ad una baracchina sarà riconosciuto un compenso pari ad una consumazione per la sera. Risparmia il Comune e si fa pulizia. Basta un pò di immaginazione, no?!

  10. # Mario

    sono daccordo con UCCIO, anche se moralmente potrei essere daccordo con chi ha scritto l’articolo è anche vero che non si puo obbligare l’esercente della baracchina rossa a rimuovere le bottiglie lasciate in giro al di fuori del locale dagli incivili

  11. # enzo

    Credo sia una questione di voto

  12. # Andrea

    Pagare la tassa sui rifiuti non ti dà il diritto di essere incivile. Casomai la nostra civiltà ci dovrebbe aiutare ad abbassare i costi e quindi anche la tassa… ma questo è un altro discorso.

  13. # cristina

    Che bell’esempio di incivilta’….a pensare che a maggio sono stata a pulire le spiagge con i bambini delle scuole elementari e questo è il risultato…….

  14. # libecciata

    I gestori della baracchina rossa non mandano neanche i camerieri a prendere le ordinazioni ai tavoli, provare per credere, una mia amica che abita in Germania ne rimase stupita, visto che è loro interesse far consumare ai tavoli. Quindi do per scontato che non ci pensino neanche a pulire. Confermo che la Vela invece pulisce tutto. Mi piacerebbe molto che costringessero loro a farlo magari con qualche bella sanzione o facendoli pagare la pulizia. Alla prima mareggiata andrà tutto in mare.
    Per quanto riguarda i 20enni che frequentano la B. Rossa, come tutta la loro generazione, sono degli incivili, si rotolano nel sudicio che producono, al mare lasciano cicche, bottiglie, lattine e il giorno dopo vanno di nuovo nello stesso posto e ci si sdraiano sopra.
    Non hanno nessun rispetto delle cose loro, delle cose altrui e delle cose della comunità.
    Proprio una bella generazione avete cresciuto miei bei 40/50 enni!!!!!!

  15. # Lorenzo

    Una “gogna” in ogni locale per chi viene sorpreso ad insudiciare o lasciare rifiuti in giro. Oltre a pagare un giro di bevute ad almeno altri quattro avventori. Si fa per scherzo ma la “tasca” è la “tasca”. La volta successiva ci pensa su, vai!!
    PS : Oh Blasich, un pó troppo polemico e troppo “ammodino”! ‘Un devi avere paura, dalli du’
    morsi altrimenti rimani a vita “Qui” …sai che prospettiva!!

  16. # libecciata

    non è che se uno fa lo spazzino è tenuto a calarsi sulla spiaggetta per levarci le bottiglie!!! sul muretto e sulla strada le tolgono gli spazzini, quelle tirate giù no…. e mi sembra anche giusto!!!

  17. # Grazia Basirini

    Quando i miei figli erano adolescenti eravamo campeggiatori ed avevamo insegnato loro a lasciare i luoghi che frequentavamo molto piu’ puliti di come le avavamo trovati e questo di certo lo hanno fatto fino a che ……gli amici e la paura di passare da sciocchi forse non li ha soprafatti…….triste che i ragazzi siano cosi’ ma purtroppo quasi inevitabile……peggio secondo me sono i gestori della mitica e,ai miei tempi,ben frequentata Baracchina Rossa che lasciano sporco……non giustifico certo i ragazzi ma loro li condanno proprio—–

  18. # OcchioLivorno

    Si okey,colpa ai giovani…Tanto vero,anche i luoghi frequentati dai quarantennei,si che sono puliti.La citta’ e’ sporca ovunque,evitiamo di additare solo i giovani……Ognuno ha colpa…..Ma caro libecciata,e’ piu’ facile dare colpa ai giovani e’?

  19. # stefano

    ma i livornesi vogliono bene a livorno o no? la difendono a spada tratta se qualcuno la critica e poi la feriscono dappertutto….le vogliono bene a questa citta’ o no??
    rispondetemi.

  20. # stami

    con la tares più cara di italia dovremmo vivere in una città splendente e pulita. invece, colpa ANCHE dell’inciviltà dei cittadini, viviamo in un trogolo.

  21. # francesco

    Ahimé inapplicabile su una qualunque baracchina sul mare, che per loro natura e per natura climatica dialogano forzatamente con l’esterno.

  22. # francesco

    ci vorrebbero 10 euro di cauzione per riconsegnare il vuoto.

  23. # francesco

    per la baracchina rossa non esiste legge. il divieto di sosta e di fermata lì davanti serve per le macchine dei pottaioni, potrebbero sostituire i cartelli con “area non soggetta alla normativa italiana”

  24. # valerio

    be’ per me non gira solo alcol ma anche fumo e altra roba ci vorrebbe piu controlli dalla polizia

  25. # PITTARO

    In DANIMARCA anni fa facevano proprio così, ed infatti si vedevano flotte di giovani con le buste di plastiche piene di bottiglie vuote a giro per il centro, lì per lì non capivo che facessero, poi mi informai… e si parla di quasi 30 anni fa…

  26. # Samarcanda

    ma tu pensa che a creare questo scempio sono gli stessi che non vogliono l’offshore.

  27. # memedesima

    è una vergogna, non c è un minimo di rispetto per l ambiente, io ho 23 anni, non butto nemmeno una sigaretta per terra, mi son presa uno di quei posaceneri portatili, non ci vuole molto a fare mezzo metro e buttare la spazzatura, o magari quando si va al mare a portarsi dietro un sacchetto dove raccogliere l immondizia, è una cosa che mi disgusta anche perché se ti piace un posto dove il giorno dopo magari torni devi assolutamente tenerlo bene. se vuoi sporcare fallo dentro casa tua. io li metterei uno per uno a raccogliere quello che lasciano a mani nude, vedrai che la volta dopo non lo fanno!

  28. # wilem

    Le citta’ le fanno i cittadini e le giunte comunali… ergo Livorno e’ questa e questa sara’ purtroppo, un mix di non-curanza, maleducazione/incivilta’/arroganza
    Non mi sembra di sputare nel piatto dove mangio, perche’ ci mangio ma male purtroppo

  29. # Matteo

    Colpa dei giovani? Forse si, ma vogliamo parlare degli spazzini che se ne stanno nei barrini a chiacchiera ed a bere tutto il giorno invece di pulire?? (che sarebbe il loro lavoro fra l’altro)… Non gli piace quel lavoro? ALLORA non LO FACCIANO, ma se Livorno è sporca non potete dare la colpa solo ad i giovani!!! E’ una colpa collettiva, della comunità intera!!!!

  30. # wilem

    no caro Stefano, per niente vogliono bene alla citta’ che ha dato loro i Natali.
    “C’e tanta ignoranza” (come sostiene il Sodalizio Muschiato) .. aggiungendo che l’ignoranza fa piu’ male della cattiveria..
    Livorno e’ questa punto.

  31. # libecciata

    guarda caso i posti dove andate voi 20enni fanno più schifo di altri: B. Rossa, vaschine, gruppetti sparsi per la città che hanno un cestino/cassonetto a 5 metri ma buttano in terra incarti, estathè ecc… e il giorno dopo stanno nello stesso posto tra la spazzatura. Vicino a me appoggiavano i caschi sul marciapiede! alla faccia di esser sudici!!!
    i vostri genitori vi dovevano educare da piccoli ormai è troppo tardi….

  32. # libecciata

    allora hanno già chiarito la cosa…. la spiaggia non è di competenza degli spazzini!!!
    perchè dire che gli spazzini devono lavorare, cosa che fanno, visto che la mattina alle 6 leveranno 6000 bottiglie dal muretto dietro la baracchina rossa e non dire che la colpa è dei ragazzotti che sono incivili maleducati e lezzi?!!

  33. # rosa maganuto

    l’incivilta’, non ha limiti

  34. # francesca

    di sicuro tanti bimbetti si comportano in modo incivile, ma il 50 enne che qualche giorno fa, dopo aver finito la bottiglia d’acqua l’ha gettata fra gli scogli del moletto, curandosi di pigiarcela bene bene..? O i pescatori che lasciano reti, sacchi, lenze e ami? Tutti i bagnanti (di ogni età) che fumano e buttano la cicca fra gli scogli, o la carta del panino..?
    Siamo tutti incivili.

  35. # simone

    ahahahahaha maa cosa dici eh??!!! se vai al moletto e chiedi cos’è l’offshore alla meglio ti rispondono che è una manovra del surf….. ma dai…. macché gli stessi… questi sono bambini. bambini molto maleducati.

  36. # Campana

    Mettere in loco una campana per la raccolta dei vuoti anche se non risolve il problema al 100% non credo che sia oneroso

  37. # Marchino

    VERISSIMO.
    Quel divieto di sosta è stato messo li per agevolare il traffico in corrispondenza dell’immissione di via del mare, ma è sempre occupato da auto in divieto di sosta

  38. # salvatore

    E veramente vergognoso vedere tutte le mattine questo spettacolo indecente!!!! tutto questo fa parte della buona educazione avuta dai loro genitori ma cosa ci vuole mettere tutto nei cestini che poi sono ad un metro di distanza LIVORNO non si fa certo una buona immagine agli occhi dei turisti.

  39. # circolo della nautica ardenza

    gli spazzini vengono ogni mattina e due addetti del circolo si armano ogni mattina di scopa e retino per raccoglierle anche dallo specchio d’acqua interno…ma vi assicuro che è difficile e faticoso…..

  40. # Andrea

    oltre all’inciviltà delle persone apro e chiudo una parentesi esprimendo un mio pensiero dato tale argomento, ovvero, dato che ci sono le carceri piene e dato che i carcerati stanno li a non fare un c***o tutto il giorno perchè non li mettiamo un po’ a pulire le strade le spiagge gli argini dei fiumi…in modo che almeno una volta nella vita si rendono utili all’intera umanità?? ripeto che questo è solo una mia opinione ma ritengo che la cosa sia utile a tutti e anche a loro!

  41. # francesco

    NON SI RISOLVONO TUTTI I PROBLEMI CON PIU’ VIGILI E POLIZIA, CI VUOLE CIVILTA’ E RISPETTO, COSA CHE A LIVORNO E’ MERCE RARA.

  42. # Marco

    La soluzione sarebbe di far vendere in baracchina solo a chi e’ seduto ai tavoli…e non a chiunque,grande multa ai proprietari della baracchina che sono colpevoli dello scempio oggettivamente

  43. # nostradamusse

    la gente è lezza, punto.

  44. # andobaldo

    Premesso che ognuno, senza limiti di età, è tenuto ad un comportamento civile e che quindi non è scusabile neanche un ragazzino che gettando rifiuti fuori dal cestino conferma invece di non aver ricevuto un giusto esempio da chi di dovere, se si vuol mantenere la città in condizioni accettabili, occorre che l’Amministrazione intervenga per correggere i comportamenti sbagliati con vigilanza e, come ultima soluzione, con sanzioni. Ma forse, come ha già scritto qualcuno, quella, in particolare, è una “zona franca” dove tutto è possibile

  45. # boiadeh

    Il menefreghismo di chi si comporta senza rispetto è stigmatizzabile quanto l’indifferenza di chi governa questa città!!! Basterebbero due agenti in borghese e una decina di verbali “sostanziosi” per lanciare un messaggio preciso a tanta scelleratezza ma il nostro bel Comune e la sua dirigenza tutta, preferisce aumentare l’IMU, la TARSU e quant’altro può estorcere dalle tasche del cittadino contraccambiando con il NIENTE !!!
    E’ UNA VERGOGNA. Mi raccomando… continuate a votare sindaci PD

  46. # alberto

    per la maggior parte di questi elementi basta vede come caminano paian bagonghi !!!!

  47. # naicuL

    Livorno is a beautiful city,but the big problem is this people not educated!!!

  48. # massimo

    poverini, sono bimbi……

    incivili, ignoranti, maleducati, grazie a loro bravi genitori

    la leva militare doveva rimanere, magari anziché 12 mesi. 60 mesi………..

  49. # Rolando

    Dietro la baracchina chi ha messo tavoli e sedie anche al di la’ del muretto di recinzione della stessa?Stanno seduti e……consumano direttamente fra quella che era una volta la siepe! !!!.Nessuno controlla e allora via tutti a fare i propri comodi!!!!

  50. # Samarcanda

    hai ragione. sono i figli di quelli che non vogliono l’offshore.

  51. # Kees Popinga

    Pochi discorsi, roba da incivili! E ce n’è tanti che leggono. O luridi!

  52. # dubbioso

    A livorno c’e’ questa cultura
    Ognono ha quel che si merita
    Forza PD- L

  53. # Gino

    La sera e la notte al moletto c’è pieno di canne……ma non da pesca. Tatuati a gogo, maleducazione a kili, e soprattutto mancanza delle elementari norme di buona educazione e senso civico, e la mattina il moletto è una discarica.

    Che colpa ne hanno i soci? Che colpa ne hanno i pesci e l’ambiente marino?

    Di fronte a queste cose, sarebbe opportuno, chiudere il moletto e riservarlo ai soci.
    È ogni tanto un blitz antidroga non farebbe male.

  54. # cristina

    multiamo le baracchine………vediamo se si conclude qualcosa……

  55. # IL CASTIGATOPE

    Se i vigili invece di parcheggià al cantiere e fassi tutto il lungomare ar sole a passeggià e a fà le murte alle macchine facessero quarche murta anche a chi inquina e butta le bottiglie in terra vedrai un succederebbe….ir problema è che un c’è più criterio…se un si tollerano 2 minuti in doppia fila con le quattro freccie per comprà le sigarette in un posto dove un rompi a nessuno perchè ci passa un tir, un vedo perchè devi tollerà le bottiglie in terra…

  56. # Marco Sisi

    Mio padre, morto il 1° giugno, era molto legato a quella tamerice sul lungomare di Antignano, quella che chiamano “dei pittori”. Abbiamo sparso le sue ceneri in mare, al largo, lungo una linea immaginaria che collega l’albero all’Isola di Gorgona. Quando voglio andare a trovare mio padre, vado lì, alla tamerice solitaria. Domenica scorsa, nel cavo del tronco, ho trovato una bottiglia di birra vuota e una busta di nylon con carta e stagnola. Chi era andato a far “merenda” non ha neanche avuto voglia di lasciare bottiglia e sacchetto nel cestino, distante esattamente dieci metri dall’albero. Penso non ci sia bisogno di commentare.

  57. # gabriele

    Questi giovinotti farebbero meglio ad andare a …..LAVORAAAAAAAAA!!!!

  58. # COLLE

    perchè se uno è tatuato cosa vuol dire scusa?????

  59. # gdaniel89

    In Germania c’è lo Pfand, ovvero il “vuoto a rendere”.
    Ogni bottiglia o lattina introdotta all’interno di appositi apparecchi per il riciclaggio equivale ad un importo di 0.25 centesimi (0,30 per il vetro).
    Il risultato? La gente, oltre a riciclare il proprio vuoto, prende da terra i vuoti che trova e oltre che a guadagnarci (sono pochi, ma sono sempre soldi) contribuisce a tenere pulito l’ambiente…..
    …..ah già ma noi si deve rifare lo stadio….
    E poi non ci lamentiamo che i paesi del nord stanno bene in tutti i sensi!

  60. # Vinny

    Il problema non è solo il lungomare ma tutta Livorno, basta passare dalla zona stazione per vedere che c’è di peggio, i pratini d’estate diventano camere da letto e gabinetti a cielo aperto e poi rompono a chi fa correre il cane.

  61. # Stefano

    Caro nedo riguardo al circolo e’ sotto il comune adesso ! come mai la gente visto che è’ comunale e non pubblica , si sdraia a prendere il sole , ci fa il bagno ecc… Perche’ avviene questo?

  62. # Gino

    Risponditi da solo. Magari guardati allo specchio. Infine guarda un quadro di Monet. Forse capisci la differenza tra la bellezza e la volgarità, spesso traslata al comportamento e alla mancanza di rispetto per le belle cose, come il moletto di Ardenza, per le cose comuni, come il mare , per le persone.

  63. # COLLE

    ma cosa dici è.! L’italia va male perché c’è a giro gente come te, piena di pregiudizi che guarda solo l’aspetto esteriore di una persona…. VERGOGNATI!!!

  64. # Bruno

    Boia!!!! Ma i termini rispetto altrui ed educazione dove sono finiti???? La colpa e’ solo di chi non ha saputo educare magari con il vecchio ma efficace battipanni i loro figli, cari genitori-educatori mancati, stiamo raccogliendo i vostri frutti, chi semina….raccoglie!!!

  65. # Gianmarco

    Ma un po’ di rispetto per quelle persone che pagano una marea di quattrini per mantenere la cantina nautica e le loro barche noo ? Assicuro che la gestione e’ costosa e’ non e’ giusto che i soci che vedo tutte le mattine quando passo in bicicletta affaccendati a spazzare e ripulire tutto il sudicio che lasciano i sudicioni notturni ripuliscano dove insudiciano di notte, nonche’ gli escrementi dei loro cani che lasciano alla faccia dell’ordinanza comunale liberi di andare a giro ed a lasciare i propri bisogni in giro dove capita, vigili urbani della nostra amata Livorno ma dove siete andati a finire??? Ma la legge qui chi la deve far rispettare??? Ma perlomeno per i cani sciolti al moletto volete provvedere si o no?

  66. # mario

    Gianmarco hai ragione,
    io tutte le sere passo di li con mia moglie e posso assicurare che e’ divenuta una spiaggia libera notturna per cani. Vigili ma come mai non vi fate vedere? Paghiamo le tasse ed abbiamo il diritto di essere tutelati e voi avete il dovere di intervenire alle esigenze e richieste dei cittadini, ma perche’ dobbiamo farci schifare anche dalla gente che viene da fuori????? FATEVI VIVI PERDINCI!!!!

  67. # GIANNONE

    L’unica soluzione, visto che e’ un circolo privato sarebbe di chiudere l’accesso agli estranei dal momento in cui i soci pagano una quota sia per essere tutelati e sia per poter usufruire dei servizi e dello spazio concesso dal circolo, cosa che al momento godono anche estranei che non portano assolutamente rispetto a questa struttura nonche’ visto dalle telecamere, portano anche i loro cani alla “toilette”, a dir vergognoso mi sembra di dir poco ed ovviamente autorita’ competenti NIENTE E NESSUNO!!

  68. # 4luglio68

    Tutti che invocano i vigili…quando intervengono li picchiate … se non intervengono li volete!!!
    Non lamentatevi dunque!

  69. # Fabrizio Mannari

    L’inciviltà, l’ignoranza ed il menefreghismo non hanno età. A Livorno, come in ogni altro comune italiano, bisogna distinguere i cittadini responsabili ed orgogliosi della propria città pulita, da quelle persone a cui manca il senso del rispetto per tutto quello che è di dominio pubblico, indistintamente, giovani e non. Tanti anni fa le città venivano sporcate in maniera minore, purtroppo il progresso (o regresso, scegliete voi la parola più adatta) ha reso drammatica la vivibilità delle nostre città. Basta solo pensare ai quintali di elettrodomestici abbandonati in ogni angolo delle strade. Anche in questo caso la colpa è dei giovani o piuttosto dei loro genitori? Deve esser cambiata la mentalità, e per farlo, la solo coscienza dei cittadini responsabili oggi non basta. L’amministrazione comunale dovrebbe domandarsi sul come si ripuliscono le inciviltà, ma soprattutto sul come si producono e tirar fuori una soluzione. Senza costi? Utilizzate una parte del personale già assegnato all’ambiente, e fatelo diventare una sorta di “polizia ambientale” che possa sanzionare tutti quelli che non comprendono il valore del vivere. Ai furbi più giovani una bella sanzione educativa, tipo lavora per il comune “a gratis” e ripulisci lo schifo che hai provocato. Ai furbi più grandi, una bella multa salata. La prossima volta ci penseranno due volte prima di lasciare rifiuti di ogni genere nell’ambiente.

  70. # valentino

    Quelli delle baracchine dovrebbero essere obbligati a ripulire tutto, ma anche il Sig. sindaco potrebbe mandare qualche pattuglia per far si che quei giovani INCIVILI non lascino in giro tutta quella spazzatura

  71. # mrlivorno64

    Concordo pienamente sulla cauzione, vetro a rendere, meno sporcizia.

  72. # mrlivorno64

    Però’ i vigili per fare le multe alle vetture, scooter in sosta selvaggia ( ed anche giustamente, anche se sarebbe da aprire un capitolo a parte) davanti ai bagni sul litorale a tutte le ore ci sono.

  73. # Antonio

    Offrilo te un lavoro alla gente

I commenti sono chiusi.