Mio figlio trattato male al pronto soccorso

Nel pomeriggio del giorno 17 luglio scorso ho portato mio figlio di 13 anni al pronto soccorso dell’ospedale di Livorno per una sospetta frattura alla mano. In passato ho avuto bisogno delle cure dei medici e del personale e non ho mai riscontrato particolari problemi. Ma quel giorno il comportamento dell’addetta alle radiografie non è stato affatto professionale. Dopo aver atteso più di un’ora per entrare in sala Raggi X (ma i bambini non avevano la precedenza?) l’addetta ha osato scaricare il suo nervosismo su mio figlio dicendogli che i bambini sono fastidiosi perché piangono…che si fanno male giocando e poi pretendono di passare avanti ai Codici Rossi (ma quando mai?) e altre accuse che non sto a riportare. Mio figlio, uscito sconvolto, mi ha riferito che non ha assolutamente provato a replicare per paura di prendersi anche un ceffone! Ora…capisco che siamo in estate e che vengono effettuati orari massacranti ma rifarsela con un paziende di 13 anni dolorante non è proprio accettabile!
E’ veramente impossibile signor sindaco, signori assessori intervenire affinché fatti incresciosi come questo non accadano?!

Daniela Giorgi

Riproduzione riservata ©

0 commenti

 
  1. # STEFY

    Scusa Daniela ma il sindaco e la struttura comunale possono fare ben poco. Questo e’ un episodio isolato di una persona senza modi e maniere che avrebbe dovuto avere un comportamento adeguato nei confronti di un ragazzino, semmai qualche dirigente sanitario competente nel settore farebbe cosa buona e giusta prendere i provvedimenti del caso per far capire una volta per tutte che dietro un camice bianco ci deve essere innanzitutto comprensione e garbo e non sfogare i propri problemi esistenziali con il primo venuto come in questo caso……… lo sfortunato ragazzino.

  2. # NONNO

    MI CI VOLEVA A ME, GLI MANGIAVO IL GARGHEROZZO….

  3. # roberto

    il bambino è un teen di 3 anni il tecnico doveva stare zitto la mamma(è sempre la mamma)
    non era presente il ceffone non c’è stato la radiografia è stata fatta il sindaco ha altro da fare

  4. # Sara

    Penso di aver capito chi è l’addetta ai raggi X che ha risposto male, ce l’ha di vizio, non è la prima volta che lo fa con i pazienti me compresa….ora che sento questa storia mi pento di non aver fatto un esposto.

  5. # Francesca

    Invece di chiamare in causa il sindaco, avrebbe dovuto prendere il nome del medico, e contattare il primario del reparto in questione per una lamentela formale.

  6. # Elisa

    Sfogarsi qui serve a poco, visto che la persona che ha trattato male ingiustamente suo figlio sarà facilmente rintracciabile io farei reclamo agli appositi uffici a tutela del malato, forse non servirà a nulla ma se lasciamo sempre correre e ci lamentiamo senza agire non avremo mai neanche una possibilità affinché certe persone vengano almeno ammonite.