"Mi hanno "rubato" il posto per disabili, all'Ipercoop serve un'ordinanza del sindaco". FOTO

Mediagallery

Il 10 settembre mi sono trovata nuovamente nel parcheggio interno dell’ Ipercoop di Livorno ad assistere ad un comportamento incivile e maleducato. Io cercavo tranquillamente posto  (con mia figlia avente diritto), quando ho visto arrivare una signora con un Doblo’ (credo sia) e nonostante molti parcheggi per persone normodotate vuoti ha parcheggiato in un posto “dedicato” ai disabili, ma perché? Ho guardato se avesse il contrassegno o una persona disabile sopra, invece niente. Ho chiesto al punto di ascolto, non ci possono fare niente ho chiamato i vigili niente. L’unico sistema per far fare a queste persone maleducate una bella sanzione o fargliela portare via col carro attrezzi sarebbe che il sindaco facesse un’ordinanza. Signor Cosimi cosa sta aspettando a emanarla? Glielo chiedo a gran voce, a nome di tantissime persone che devono lasciare l’auto distante pur non potendo deambulare bene, ha un qualche interesse a non fare questa ordinanza? Qual è il problema? Ha paura che le persone normodotate vadano a fare le spese da un’altra parte? Gradirei gentilmente una sua (questa volta esaustiva) risposta.

Stefania Tarsili Vicesegretario Comunale Udc

Riproduzione riservata ©

89 commenti

 
  1. # Marcog

    Quale ordinanza ci vuole? La sosta nelle aree riservate al posteggio per i disabili prevede la rimozione coatta e la perdita di punti sulla patente…questo e’ previsto dal codice della strada…

  2. # Marcog

    Comunque i posti riservati,sono moltissimi all’ipercoop ….

  3. # BUDIULIKKE

    macche’ vigili , tagliare tutte le ruote e sfondare il parabrezza, con tanto di messaggino di ringraziamento da parte di chi soffre per causa loro.

  4. # Ricky68

    La Sua osservazione, non merita nemmeno risposta…!!!

  5. # 4luglio68

    Spera che tu non ne abbia mai bisogno di uno di quei “moltissimi” posti!!!

  6. # asdrubale

    E quindi ? Ti rode ? Vorresti avere una gamba in meno per poter parcheggiare all’ iper perche’ ce ne sono tanti ?

  7. # Demetrios Paraculis

    Avresti perfettamente ragione marcog se non fosse che il parcheggio dell’Ipercoop è privato e i vigili non possono fare le multe in aree private tantomeno rimozioni!!!

  8. # mau

    signora vada a quella di navacchio che c’è meno ignoranza

  9. # Robe

    Ma figuriamoci se hanno tempo per dare una risposta a un cittadino che avanza una giusta richiesta….

  10. # Giovanni L

    Questo e’ indecente e comunque succede spesso …,
    Come e’ indecente vedere parcheggiate
    le macchine fuori dai posti dedicati anche quando ci sono posti liberi.
    L’ignoranza e la pseudo furbizia non ha mai fine …

  11. # kamui

    E c’è chi ovvia al problema “procurandosi” tagliandi per disabili per vie di conoscenze e intrallazzi: che schifo… e ne conosco, e hanno pure l’arroganza di lamentarsi se trovano il posto davanti casa occupato… ma non credo che sia un problema nostrano, ma uno dei tanti diffusi italici costumi

  12. # ioannis

    Purtroppo a Livorno succede questo ed altro, non hanno rispetto per nessuno, e poi il Mau che consiglia di andare all’ipercoop di Navacchio, forse è uno di quelli che si comporta allo stesso modo.

  13. # claudia

    Potevi parcheggiare dietro al Doblo? Fino a quando avevi finito di fare i tuoi acquisti, tanto se i vigili non potevano venire per far spostare lei, non venivano neanche per far spostare te. Lo so che questo non è un bel ragionamento, ma purtropppo con tutta l’ignoranza che gira a volte non c’è altro rimedio

  14. # fiu fiu

    Indietro tutta..

  15. # maxlivorno

    a questa che ha rubato il posto dei disabili…
    spera sempre di non diventare disabile, te o qualcuno della tua famiglia per capire quanti disagi ha un disabile…… dai retta a me guardati allo specchio e rifletti a quello che hai fatto…… saluti Signora.

  16. # MicheleCheli

    Sono un educatore professionale che lavora da anni nel campo delle disabilità. Segnalai il problema alle forze dell’ordine anni fa, le quali mi informarono che i parcheggi dell’Ipercoop sono privati e loro non possono effettuare sanzioni. A loro avviso il personale interno dovrebbe controllare i vari parcheggi anche quelli esterni.Credo che l’ignoranza e la stupidità di alcune persone sia roba non da semplice multe ma da ganasce alla macchina per mesi. Vedrai ci penserebbero.

  17. # bimbone

    non c’è rispetto per nessuno…ognuno pensa solamente a se stesso…primo posto libero…mi ci ficco a’r volo…poi se è riservato ai disabili….fa’vaini…vero..? Per non parlare della velocità alla quale vanno all’interno del parcheggio…roba da matti…! E’ solamente un problema di educazione e civiltà…che purtroppo in giro ne abbiamo sempre di meno…!!

  18. # ragno1966

    io credo, invece, che il parcheggio di proprietà privata sia aperto al pubblico, tutti infatti ci possono entrare, per questo vige regolarmente il CdS. Sarebbe “privato” se ci fosse una sbarra all’ingresso per consentire l’accesso solo a particolari persone, ma non è così, l’accesso è libero. Stessa cosa per il parcheggio del cinema, ricordo che questo problema era già stato esposto in precedenza.

  19. # Daniela

    E’ una cosa che mi fa imbestialire l’inciviltà!
    Vogliamo parlare allora delle casse preferenziali per donne incinte e disabili?
    Quando le cassiere fanno passare avanti chi ne ha diritto la gente ha pure il coraggio di fulminarti con gli occhi…

  20. # AndreA

    Io mi sento “razzista” nei confronti di questa gente; Livorno è piena di persone che fanno così.

  21. # LEO

    nella foto si può vedere che oltre al posto per disabili occupato ( non si vede però se l’auto aveva il contrassegno – MA CI CREDIAMO – visto il comportamento incivile ) un’altra auto e posteggiata fuori dalle strisce di posteggio

  22. # Giovanni L

    Sicuramente e’ meno cara!

  23. # alan

    …le colpe dell’ accaduto non sono certo riconducibili agli operatori del centro “Fonti del Corallo” e purtroppo non vi è soluzione se non quella di redarguire chi commette questa infrazione, in quanto, come qualcuno ha già fatto notare, nulla possono i vigili in un parcheggio privato, e nulla può la direzione del centro (la quale non è autorizzata a far rimuovere il mezzo e se lo facesse sarebbe passibile di denuncia).

    La colpa è purtroppo imputabile alla mancanza di “cultura del rispetto delle regole che è insita in noi italiani”…. Ciò che ognuno di noi può fare è appunto , redarguire educatamente un nostro concittadino qualora lo si vedesse contravvenire al quelle regole che dovrebbero essere l’ABC di un paese civile.

  24. # Cristiano

    Stessa severità anche per chi, dotato di regolare contrassegno, ma con invalido a casa o peggio, deceduto, usano questi parcheggi a sproposito.

  25. # marco

    Il primo cittadino è impegnato nell’acquisto delle costosissime palme, non può pensare anche ai cittadini.

  26. # Luciano

    Normale conferma del degrado di questa società, se veramente l’auto non portava disabili, fra l’altro il posto si trova sempre bene.
    Ma l’ingordigia è sempre più alta.
    In uno stato di diritto la responsabilità è di chi fa l’azione quindi del conducente, ed essendo privato il parcheggio il sindaco, chiunque sia, non c’entra.

  27. # amedeo

    consiglio: visto che la signora “normo” si avvale del fatto/diritto che all’Ipercoop non c’e’ rimozione, lo utilizzi a suo favore , lei la prossima volta gli
    parcheggia dietro, impedendogli di andarsene ,va a fare la spesa, si beve un caffè fa tutti i suoi comodi e poi riprende la macchina , sono sicuro che la signora “normo” la prossima volta non ci parcheggia più.

  28. # yoghi

    premetto che condivido pienamente quello che ha scritto, ma non mi piace come si è firmata, visto che la richiesta viene da un cittadino al Sindaco della propria città, aggiungere nella firma la qualifica e il partito di appartenenza e come voler dire quel fatidico e italico “lei non sa chi sono io”…..per il resto un buon carro attrezzi risolve molti problemi ed aiuta le casse comunali, anche se poi iniziano i piagnistei “era solo un minuto” ” andavo a trovare la mi nonna all’ospedale” ” i bimbi fanno tardi a scuola”” con tutti i problemi che ci sono ve la rifate con me” ” è colpa del Livorno in serie A, no anzi è colpa dei cani”.Purtroppo Livorno è la città di tantissimi diritti e zero doveri.

  29. # Boia-deh

    Da notare che quell’auto accanto al furgoncino è parcheggiata sulla cosidetta banchina.
    Anche quella è una “moda” all’ipercoop: mettere le auto sugli angoli e sulle curve, sopratutto vicino all’uscita, comprese le banchine che sono disegnate a terra per agevolare le manovre restando libere!
    Del resto a Livorno si parcheggiano abitualmente i due ruote sulle strisce gialle che sono lo spazio di “manovra” di eventuali carrozzelle nonché salita e discesa della persona affetta da deficit motori nei posti riservati ai disabili (vedi parcheggio delle Torri)!

  30. # Gex

    Condivido l idea di Amedeo…e invito tutti ad essere più rispettosi degli altri perché ci facciamo male solo a noi stessi

  31. # Cico

    Ci vorrebbe solo che noi livornesi imparassimo una volta per tutte, ad essere civili ed educati!

  32. # Glauco

    E’ vero, è successo anche a me insieme a mia moglie incinta, arrivati alla cassa la coppia prima di noi ci aveva visti ma aveva fatto finta di niente, quando poi la cassiera ci ha fatto passare avanti allora quasi quasi si sono anche prodigati nel farci passare…

  33. # Cico

    Veramente un commento di basso livello!

  34. # Alessandro

    Di posti per disabili ce ne sono tanti in proporzione a quanti sono gli altri posti come prevede la normativa. All’ ipercoop li vedo quasi sempre vuoti e questo mi fa pensare che siano sufficienti, ma non e’ un discorso di numeri ma di diritto. Se anche ce ne fossero cento liberi non ci si puo’ sostare se non con regolare tagliando

  35. # dez

    se ne vedono tanti e io sinceramente quando li vedo cerco di diglielo … qualche volta mi dicono grazie e cambiano qualche volta fanno finta di nulla e una volta mi hanno mandato a quel paese …

    ITALIANI BRUTTA GENTE
    ( p.s. sono italiano da 32 anni )

  36. # meri

    Comunque sara’ un caso ma il modello di Doblo’ nella foto e’ una versione modificata utilizzata di solito dalle persone disabili per il trasporto della carrozzina .. non è possibile ,magari, che la Sig.ra non abbia semplicemente visto il permesso ?

  37. # claudio.b

    Mi ero ripromesso di non scrivere più commenti, dato che sono stato più volte censurato non per osservazioni offensive o razziste ma perchè evidentemente dicevo la verità, e la verità certe volte fa male. Però questa volta mi scappa (il commento). Altoparlante coop: il proprietario dell’auto ++++ targata***** è cortesemente pregato di spostarla in quanto occupa abusivamente un posto riservato ai portatori di handicap”. Magari servirà a poco ma sentirsi sparata in ghigna come si dice a Livorno la propria arroganza e il proprio essere …può dargli da pensare, sempre ammesso che esista un cervello.

  38. # mal

    Siccome ne conosce è suo obbligo di cittadino civile denunciare tali abusi alle autorità…altrimenti eviti commenti del genere perché l’omertà è un malcostume di cui non essere fieri….

  39. # francesca

    come sarebbe che serve un’ordinanza del sindaco?
    La legge adesso non basta più?
    Per questo comportamento è prevista multa, decurtazione di 2 punti dalla patente,e rimozione del mezzo.
    Ad ogni modo l’atteggiamento dell’addetto al punto di ascolto non mi è sembrato cortese

  40. # stefania

    Ciao, mi fa piacere risponderti. La signora in questione non aveva esposto il contrassegno e anche se ci fosse stato ( e non c’era) sopra non aveva il disabile, cosa obbligatoria per legge se percheggi in un posto per disabili, cordiali saluti, Stefania

  41. # Daniela

    Non sarebbe una cattiva idea in effetti…..

  42. # stefania

    Non possono farlo perché come ho scritto sopra sono posti dedicati e non riservati, ci dovrebbe essere un’ordinanza del Sindaco per far intervenire i vigili. Cosa che il signor Cosimi non farà mai.

  43. # Giovanni L

    Kamui penso proprio che hai puntato il dito nel giusto problema!,
    Il caso della signora non e’ niente in confronto a quello che fai notare (si fa per dire si sa tutti, qualcosa è stato fatto ma non è mai troppo!) Controllo totale dei tagliandi dalle persone incaricate e di competenza, revoca dei falsi con notevoli punizioni…
    Aumento esponenziale di posti per disabili liberi.
    Prevenzione e controllo !

  44. # yoghi

    ottima idea

  45. # nedone

    E’ vero vada a quella di Navacchio cosi resta un posto libero…

  46. # Emiliano

    Ci sarà anche un aumento delle nascite ,visto che tutte parcheggiano in quello riservato a “mamme in attesa”.

  47. # MicheleCheli

    Grande bravo!

  48. # Mario

    CHIAMARE SUBITO CARABINIERI E CARRO ATTREZZI

  49. # mattia

    scusi se mi intrometto…ma anche il mezzo parcheggiato è un mezzo per disabili costruito appositamente da Fiat per ospitare al suo interno persone con difficoltà motorie. Come può vedere il mezzo è dotato di rialzo per consentire al passeggero di stare con la sedia a rotelle nel retro del bagagliaio!

  50. # Martina p

    Sicuramente l’articolo parla di una cosa molto più grave
    Ed incivile, ma volevo comunque far presente che all’Ipercoop vige la legge dell’inciviltà e dell’ignoranza. Sono una donna incinta al settimo mese, ed ogni volta alle casse è continuamente una lotta passare per prima pur essendo la cassa dedicata alle persone diversamente abili e donne incinte.. Anche se da parte delle cassiere c’è “abbastanza disponibilità” per le persone in fila ce n’è poca o addirittura nulla , tanto che ti guardano storti …spero tanto che la signora che ha scritto questo articolo non si trovi più in questa situazione poco gradevole e che il
    Sindaco ascolti il suo appello!

  51. # Caterina

    si ma se non hai il contrassegno,e di invalidi non ne trasporti, diventi un mezzo come gli altri e non te ne devi approfittare..
    Magari poi questa persona si è presa l’auto con la pedana perchè gli faceva comodo per gli affari suoi..

  52. # Alessandro

    Bravo ma a Livorno purtroppo vige la regola ” Mors tua vita mea ” quando uno sta bene , va in … al prossimo !

  53. # LEO

    Io ho il tagliando in auto ma non lo uso quando non c’è mia madre. Basta un poco di educazione

  54. # valerio

    legge o non legge se uno usa il posto per disabili come ne pare e piace, non si chiama i vigili no….si aspetta e prima di montare in macchina lo fai diventare disabile così che possa usufruire del posto auto, se è accompagnato anche all’altra persona e così via,serve rispetto tanto si sa che con le leggi un si va da nessuna parte in italia.

  55. # FABIO

    SIGNORA IL NOSTRO PRIMO CITTADINO NON SI E MAI INTERESSATO A NULLA, SI PRESENTA IN TELEVISIONE COME ANNOIATO E VESTITO IN MANIERA A MIO AVVISO DI POCO GUSTO ORA POI CHE SA CHE DEVE FINIRE IL SUO MANDATO… COMUNQUE IN QUESTO CASO DOVREBBERO INTERVENIRE I VIGILI O CHI DI DOVERE PURTROPPO SIAMO AD UN PUNTO DI NON RITORNO VIGE SOLO LA MALEDUCAZIONE IL NON RISPETTO ECC ECC LE VORREI DIRE NON SI PREOCCUPI E SOLO UN CASO SPORADICO NON CI FACCIA CASO MA PURTROPPO NON E’ COSI LA PROSSIMA VOLTA CHIAMI TUTTI CARABINIERI POLIZIA TUTTO CIO’ CHE PUO’

  56. # andre

    si aspetta e spera…..

  57. # degube

    il parcheggio in questione è privato e i vigili urbani non hanno giurisdizione, eventualmente dovrebbe essere la coop a denunciare il conducente del mezzo e iniziare un a procedura legale, una cosina semplice insomma e soprattutto l’auto “pirata” non può essere rimossa senza l’ordine di un magistrato

  58. # il mare

    Perché, una bella strisciata colla ‘hiave der garage, no?! E si sparge la notizia… vedrai poi la smettano. E, se ‘un la ‘apiscano, via ‘olle gomme!! Delinquenti!

  59. # ROBERTO

    il fatto è di per sè increscioso, di grande maleducazione ed inciviltà, ma un Sindaco chiunque esso sia non è certo il primo che deve occuparsi di questa faccenda sebbene lo riguardi come cittadino, come noi tutti. C’è prima di tutto un codice della strada che si occupa di queste necessità, e a seguire le forze dell’ordine che devono farlo RISPETTARE in ogni sua forma, il sindaco può essere chiamato in causa rimanendo in argomento auto, secondo mè ovviamente come noi tutti dal punto di vista morale, ma per questioni di viabilità cittadinea strisce pedomnali parcheggi tutte altre necessità del cittadino non certo in questo caso, la prossima cvolta che chiama le forze dell’ordine si faccia dare il niìominativo dell’operatore che riceve la sua chiamata e poi nel caso preavvisi che in caso di mancato intervento da parte di questi, sin rvolgerà direttamente all’autorità giudiziaria (procura).

  60. # yoghi

    si legge bene anche se scrive minuscolo

  61. # Dario

    Si ma il problema e’ che il parcheggio dell’ipercoop e’ un parcheggio privato, quindi nessun vigile o forza dell’ordine interviene….. questa e’ una legge del menga, andrebbe modificata, credo che la signiora che ha inviato l’articolo a QuiLivorno si riferiva a questo!!!

  62. # cinzia

    in Francia c’era un simpatico cartello che in tutte le lingue citava:
    Vuoi il mio posto? Prendi il mio handicap!
    sarebbe bello fosse vero! ci penserebbero 2 volte a fare i furbetti!

  63. # marco

    Vergognati! Sei peggio di coloro che occupano il posto dei disabili con questo commento..,,,,

  64. # Genitore

    La prossima volta una bel buco in 2 gomme e vedi che impara…..

  65. # Maio

    Quindi se io ho l’auto senza assicurazione parcheggiata all’Ipercoop i vigili non possono farmi la multa?

  66. # cri

    sarebbero da multare anche coloro che utilizzano il tagliando pur non avendo a bordo un disabile, veramente ignobile “approfittare” di una condizione precaria di una persona al momento non presente per i propri comodi…così come ignobile è parcheggiare nei posti riservati ai disabili, se non hai il tagliando…Bisognerebbe aver buon senso, e senso civico… ma pare manchino a parecchie persone.

  67. # wish

    La pubblica gogna aspettava per fare la foto al conducente e poi pubblicava la foto della sua faccia credo che questo farebbe cambiare idea su come comportarsi!

  68. # andreawall

    Lei non merita risposta…Questa estate ero ad Abbadia S. Salvatore …al parcheggio della COOP, nei posti riservati ai disabili . Il Comune ha apposto il cartello ” VUOI IL MIO POSTO !! PRENDI IL MIO HANDICAP”

  69. # VNP

    Nelle aree private ad uso pubblico, quale è il parcheggio dell’Ipercoop vige il codice della strada, senza discussioni. Quindi o vengono i vigili o si chiamano i carabinieri. Altro che ordinanze del Sindaco o chi per lui, diamoci un po’ da fare per conto nostro !

  70. # Paolo MURA

    Anche nella lontana Sardegna nei centri commerciali a Sassari (conosco quelli) campeggia la frase citata…VUOI IL MIO POSTO ? PRENDI IL MIO HANDICAP…Distinti saluti

  71. # mako

    ma invece di chiedere un’ordinanza inutile non ha brontolato la signora che ha parcheggiato dove non si può facendogli notare che lei invece trasporta un disiabile? Aiutati che dio t’aiuta..

  72. # pirrone

    mi piacerebbe sapere cosa pensa la Direzione dell’Ipercop del fatto qui segnalato e se intende fare qualcosa per porvi rimedio. grazie

  73. # pesciola

    La vergogna è che i disabili sembrano cittadini di serie B, anche C….

  74. # Vinny

    Il parcheggio dell’Ipercoop è terra di nessuno, vanno contromano col cellulare all’orecchio, posteggiano al posto degli scooter, a volte bloccano anche le uscite, ci dovrebbe pensare la sorveglianza del supermercato.

  75. # pesciola

    Sono disabile a tempo determinato e deambulo in sedia a rotelle mi sto rendendo conto dai marciapiedi impraticabili in poi quanto sia difficoltoso esserlo. La mia gamba rotta guarirà i problemi rimarranno.

  76. # Daniele

    … perchè non mettere sul segnale che chi parcheggia indebitamente sul posto invalidi gli levano i punti sulla fidelity card della coppe?

  77. # mi diverto

    Doveva intervenire in prima persona la direzione dell’Ipercoop, visto che il parcheggio è privato. Il punto di ascolto come lo ha chiamato la signora si dovrebbe sturare le orecchie ed ascoltare bene cosa gli era stato chiesto.

  78. # sgores

    almeno la IPERCOOP annunciasse il numero di targa dell’auto sul posto riservato e chiamasse il carroattrezzi , perché è obbligata al rispetto dei posti a disposizione .Se non controlla omette un servizio obbligato.

  79. # elio

    La prossima volta parcheggiagli dietro,così và via quando hai finito la spesa te.

  80. # Corvolivorno

    Stesso problema nel parcheggio riservato a diversamente abili fuori della scuola materna Piccolo Principe in via caduti del lavoro…vigili chiamati più volte… Ma la risposta sempre la solita… Non possiamo passare di li ….o come mai? Di chi è’ la macchina sistematicamente parcheggiata senza tagliando per handicappati nel posto a loro riservato per tutto l’orario di ingresso a scuola e oltre…?

  81. # cristina

    il parcheggio dell’Ipercoop è privato!! la Coop ha riservato posti sia per i disabili che per le donne in dolce attesa… poi sta al buon senso delle persone! Di tanto in tanto una voce all’interno della struttura invita i normodotati a non parcheggiare nei posti riservati ai disabili, perché non sono una comodità ma una necessità!

  82. # Konami77

    Altra gran figura della bella cittadinanza…compresi i dipendenti ipercoop che potevano magari fare un bell’ annuncio per far spostare l’auto…Mah!

  83. # asciugati

    boia dè, col permesso dell’handicap a Livorno ci gira tutta la famiglia! porta il bimbo a scuola nella zona ZTL, entra in via Ricasoli e Via Cairoli per andare alle poste e ai negozi, per evitare il traffico passa nelle corsie preferenziali, posteggia dove gli pare e piace anche nei posti vicino al comando dei VV.UU tanto un ti fermano mai per vedere se l’auto è effettivamente al servizio dell’handicappato! Nelle città vicine i “ganzi” come qui li hanno subito stoppati con delle belle multe!

  84. # asciugati

    basta che tu lo aspetti quando entra in auto e vedrai che sorpresona se non lo sai già!

  85. # glad

    Poi ci si chiede perché a Livorno e in Italia in generale siamo messi male… per teste che mi limito a definirle sennò sarei bannato. Ci sono moltissimi parcheggi riservati? La macchina non ce la metti punto. La regola è questa poi se vuoi un posto del genere devi essere messo proprio male…ma di testa!!!

  86. # yoghi

    tieni presente che qualche mese fa, una Signora scrisse scandalizzata perchè aveva parcheggiato davanti ad una scuola, in prossimità di un incrocio e sulle strisce pedonali e gli avevano fatto la multa ( ero a prende la bimba a scuola, saranno stati 7 al max 8 min), alla fine voleva le scuse e magari anche un premio……….
    l’unica soluzione è portare la patente all’inceneritore!!

  87. # Stella

    Ma siccome quello è un parcheggio “privato” e fuori della giurisdizione dei vigili, allora lì regna il far west?! Chi altri dovrebbe sorvegliare che non succedano queste cose? E’ assurdo! Dovunque ci sia pubblico accesso, ad un posto pubblico, com’è in questo caso, ci dovrebbero poter entrare i vigili. Allora, siccome là sotto è privato, se accoltellano qualcuno non può intervenire nemmeno la polizia? Cioè, ragionando così si può arrivare anche ad assurdità del genere….

  88. # WALTER

    Il vero problema è il perché i vigili non intervengono: perché quella è la COOP, e guai a chi la tocca. Il parcheggio è in realtà regolamentato dal cds, chiamate i carabinieri!!!

I commenti sono chiusi.