L’ex vice sindaco: “Effetto Venezia? Tutta l’estate, ecco il mio progetto. E il mercatino sugli scali”

Cosa ne pensi? Un'idea impossibile o un vero rilancio per l'intera città di Livorno?

Mediagallery

Tutti gli anni il Comune di Livorno trova all’ultimo minuto le risorse per “Effetto Venezia”, una manifestazione costosa di pochi giorni, sempre simile negli anni. Nel resto dell’estate, invece, il gioiello del quartiere Venezia resta solo poco più di un semplice quartiere residenziale.
Progetto per Livorno ritiene che si debba ripensare interamente la manifestazione, trasformandola da “Effetto Venezia” a “Estate in Venezia”. Gli eventi, invece di essere concentrati in pochi giorni, siano distribuiti in tutta l’estate, introducendo anche regole precise a tutela del residenti. Si passi da un evento “per” livornesi, rivolto principalmente alla città stessa, ad uno “di” livornesi, rivolto anche a turisti, visitatori, abitanti delle città vicine. Inoltre, proponiamo di svolgere il Mercatino del Venerdì sugli scali della Venezia, in modo che sia rivolto anche ai croceristi.
Proponiamo, tra le altre cose:

– Chiusura permanente al traffico degli Scali.

– Coinvolgimento delle associazioni culturali, artistiche, teatrali livornesi, nonché degli esercenti.

– Nessun Direttore Artistico, ma un comitato organizzatore a costo zero.

– Nessuna grande compagnia di artisti chiamata da fuori.

– Principalmente artisti locali o “di strada”

– Nessuna amplificazione musicale durante la settimana.

– Eventuali concerti solo al di là delle Mura Lorenesi (area adiacente al Mercatino Americano).

– Parcheggi nel quartiere riservati esclusivamente ai residenti.

Cristiano Toncelli, Progetto per Livorno 

Riproduzione riservata ©

8 commenti

 
  1. # ci sono anch'io

    ma fallo a casa tua effetto venezia tutta l’estate non hai proprio nulla a cui pensare?

  2. # Fabio

    Un’idea, che ovviamente non va d’accordo con i residenti, ma è ovvio .. a Livorno ci si lamenta , proponiamo questo con offerte di lavoro …ci sono posti turistici che campano nei soli 3 mesi estivi … no… a livorno si preferisce lavorare allo stanic ! poi se l’inquinamento aumenta e la salute cala …che ce ne frega ….
    Povera Livorno

  3. # daniela

    bisogna cambiare la testa non siamo mai contenti e poi ci lamentiamo livorno va valorizzata per il turismo che darebbe lavoro a tanti ragazzi

  4. # asciugati

    l’unica cosa per cui ci ricordiamo dell’ex vicesindaco è l’ordinanza con la quale ha permesso l’entrata ai cani nei parchi pubblici! ma solo da alcuni cancelli e per alcuni percorsi. cioè il caos!

  5. # L'Antico Egitto di Nefer

    Salve! Siamo un’Associazione Culturale di diffusione della Danza Orientale (Tradizionale Egiziana). Rivalorizziamo il quartire Pontino, Via Garibaldi, P.zza Garibaldi ormai alla paralisi e facciamo in modo che gli eventi cittadini quali “Via Grande in scena”, “Alla scoperta del Borgo Antico” siano lasciati alla gestione di un Comitato dei commercianti e delle attività varie facenti parte della zona. Ciò vuol dire eliminare le speculazioni e soprattutto le discriminazioni di parte………..!!!!!!!! Possiamo fare tante cose!

  6. # Alberto gigli

    Toncelli… Ma se non sei stato in grado di fare il vicesindaco tre giorni dove vuoi andare?

  7. # marco luschi

    Mi sembra un’ottima idea. Partiamo dalla Venezia per rivalutare tutto il centro storico.

  8. # Alberto

    Riparlandone e valutando alcuni aspetti che a mio avviso dovrebbero essere rivisti, la ritengo una proposta interessante. Basta con la Livorno ancorata solo ad un porto che abbiamo lasciato morire incuranti sempre di essere in una posizione geografica che di per se rappresenta un capitale inestimabile.

I commenti sono chiusi.