Quanta gente dentro la sala del pronto soccorso, quando c’è una personalità sì e quando si tratta di persone “normali” no?

Salve, volevo sapere se fosse possibile fare una segnalazione, nel senso ieri pomeriggio mia madre ( come tante altre persone )si è sentita male e siamo andati in pronto soccorso dove è stata messa nella stanza all’interno del triage come gli altri pazienti e giustamente non facevano entrare parenti perché come sempre per una persona ci vanno in 20 e quindi se dovessero entrare tutti sarebbe un problema. Fatto sta che ieri pomeriggio c’è stato un incidente dove era coinvolto il vice questore (non è sottolineo NON in pericolo di vita) ovviamente sono arrivati un numero sproporzionato di poliziotti per lui e loro senza problemi sono entrati in 10 all’interno della sala dietro il triage.

Io volevo solo segnalare che non è giusto che loro siccome sono poliziotti possono fare cosa gli pare e noi come parenti non ti fanno entrare o stare magari una persona li con il parente. Vi chiedo se è possibile fare un articolo dove viene fatto notare questa cosa ingiusta. Mi piacerebbe far notare alla popolazione le cose ingiuste che ci sono perché se poi uno all’ospedale poi si incavola e fa casino fa bene.

Lettera firmata

Riproduzione riservata ©

11 commenti

 
  1. # francesca

    hai ragione,e spero diano risalto alla tua lettera, del resto loro fanno presto a risponderti che sono entrati per ragioni di “sicurezza” (evidentemente hanno paura che qualcuno si porti via il vice questore)..
    E’ raro che chi fa rispettare la legge la rispetti a sua volta…
    Come minimo con un codice bianco il vice è entrato prima di chi lo aveva verde… non mi stupirebbe di certo.

  2. # VALE56

    QUESTA E’ UNA DELLE TANTE VERGOGNE DELL’ ITALIA SE CONOSCI BENE ALTRIMENTI TI CIUCCI LE DITA…

  3. # patrizia

    di sicuro non avrà aspettato 12 ore come è successo a me e sono arrivata con l’ambulanza.

  4. # MrDani

    Ma ora mi sembra esagerato….10 poliziotti un ci so nemmeno durante tutto il giorno in giro per Livorno che siano accorsi tutti per un banale “detto da Lei” incidente al capezzale del Vice Questore mi sembra strano…se per un incidente arrivano in 10…alla rapina in quanti ci vanno in 50?

  5. # foppolo80

    Basta, siete veramente scontati… vedete qualche divisa e subito scrivete su quilivorno… pensate a lavorare e magari a chiamre la Polizia per segnalare fatti seri che ormai stanno rovinando la nostra città…

  6. # Cafiero

    concordo in pieno con l’autrice della lettera…dico solo…..entrano perché qualcuno li fa entrare e non fa l’adeguato filtro.

  7. # Carlo

    escluso la presenza dei genitori quando si tratta di pazienti minorenni, il resto intralcia e rompe le scatole, poliziotti compresi

  8. # MARCO

    GENTILE SIGNORA.
    Le vorrei chiedere, sa per certo che i poliziotti sono entrati per farsi medicare??.. o sono entrati perchè all’interno era necessaria la loro presenza??.. conosce dei dettagli per i quali effettivamente il loro comportamento non era idoneo o sconveniente alla loro professionalità???.. vede molto spesso nei vari triage succedono episodi molto spiacevoli nei quali vengono coinvolti pazienti e/o personale medico e la Pubblica sicurezza ha l’obbligo di intervento! Non esistono limitazioni di spazio o di tempo in quanto la dove viene commesso un reato la Polizia o chiunque ricopra un incario di Pubblica Sicurezza ha , ripeto, L’OBBLIGO di intervenire… forse prima di protestare sarebbe stato meglio chiedere il motivo di tale presenza, che visto il numero dei poliziotti, forse era necessaria.
    un cordiale saluto

  9. # MARCO

    Francesca, “E’ raro che chi fa rispettare la legge la rispetti a sua volta”.. è una cosa grave!.. hai denunciato i fatti di cui sei a conoscenza o è semplicemente una illazione??.. semplice diomanda

  10. # mario3

    mi sa che lei non abbia capito

  11. # pippo

    Chi sa perche’ a Livorno quando vedano una divisa devano sempre brontola’ poi quando hanno bisogno della pula pero’ come la vogliano subito li’ pero’ ,,DE’BOIA DE’

I commenti sono chiusi.