Lega Nord: ogni giorno c’è qualche maestrino che dice al sindaco cosa fare…

La vittoria di Nogarin (M5S) sta impensierendo la casta che, con la complicità più o meno consapevole della sinistra, ha sfruttato e danneggiato Livorno fino ad ora. Ogni giorno c’è qualche “maestrino” che dice al Sindaco cosa fare e cosa non fare. L’ultimo,in ordine di tempo, è il presidente degli industriali livornesi, Alberto Ricci, che insiste per la vendita della Porto 2000. Non è strano vendere ciò che fa utili ? Se è vero che ne produce meno degli anni passati, si tratta, semmai, di ricercarne le cause e, magari, sostituire qualche persona visto che, a Livorno, incarichi più o meno pubblici sono stati anche conferiti facendo poca attenzione alle qualità professionali (altra causa della nostra rovina). Ecco, allora, che Ricci potrebbe dimostrare di essere “bravo” suggerendo rimedi che vadano nel senso di favorire l’interesse dei cittadini, considerando che gli utili della Porto 2000 potrebbero essere utilizzati per ridurre la pressione fiscale sui livornesi. Poiché l’interesse dei cittadini è sempre al primo posto nei programmi della Lega Nord, sosterremo ogni azione di Nogarin che abbia questo obiettivo e, se vorrà, potremo anche regalargli alcune idee assolutamente originali per favorire la rinascita di Livorno.
G.Ceruso – Segretario provinciale Lega Nord – Livorno

Riproduzione riservata ©

0 commenti

 
  1. # lisa

    E poi ci sono i maestroni che danno i consigli ai maestrini. Non so cosa sia peggio delle due cose. Sempre più disgustata da questa politica e da chi la interpreta in questo modo