Lega Consumatori: “Piazza Attias già in degrado, cittadini stufi. E la telecamera è sempre rotta?”

Mediagallery

“Il 15 ottobre abbiamo raccolto l’ennesima protesta di cittadini e commercianti della zona di Piazza Attias – spiega Andrea Raiano, presidente della Lega Consumatori di Livorno – una delle piazze simbolo del degrado inarrestabile di Livorno”.
Chi vive la realtà di quella piazza e di quello spazio “si lamenta in primis della spaventosa lentezza dei lavori che avrebbero dovuto dare un nuovo volto alla piazza – continua Raiano -, e che invece non sono ancora conclusi, lasciando transenne qua e là, plafoniere impacchettate e altre varie amenità. Inoltre il discutibile valore artistico dell’opera è già in uno stato di considerevole degrado, vista la totale mancanza di sorveglianza della polizia municipale e la mancata sostituzione della telecamera, rotta dopo pochi giorni dall’inaugurazione”.
Raiano punta poi il dito sulla mancanza di verde pubblico. “La mancanza poi di spazi verdi dà al tutto una sensazione di freddezza e squallore – sottolinea Raiano -che certo non aiuta i cittadini a vivere questo spazio centralissimo della città. Stupisce quindi l’atteggiamento dell’amministrazione comunale che, lungi dall’aver terminato un’opera si appresta già ad iniziarne un’altra (piazza Grande), anch’essa in modo che ha già sollevato critiche durissime dalla cittadinanza”.
“E mentre l’assessore Bettini dichiara che è già tutto programmato circa la nuova viabilità della città . conclude il presidente della Lega Consumatori-  in vista del nuovo ospedale, dando l’impressione di avere in mano la situazione, noi rispondiamo che l’albero si giudica dai frutti. Se il primo frutto della nuova Livorno è piazza Attias, con quella A che simboleggia l’inizio di un nuovo cammino di rinascita della città, noi valutiamo questo frutto acerbo, a causa dell’incuria e del poco rispetto di chi vive e di chi fa vivere una piazza: cittadini, commercianti, liberi professionisti, operai, impiegati, giovani e vecchi. Se anche una sola di queste componenti pian piano sparisce, Livorno muore”.

 

Riproduzione riservata ©

18 commenti

 
  1. # marco

    ma perche quel pulmino bianco deve sempre stare posteggiato sulla piazza in zona pedonale ogni giorno , per non parlare delle auto davanti alla sala corse

  2. # cristiana

    Giustissimo, la sera verso le venti quando esco dal lavoro la piazza è stracolma di spazzatura:cartacce, sacchetti di patatine, brik di Estathè ecc. lasciati dai ragazzi che ci stazionano. In effetti ci sono solo un paio di cestini ma nella parte nuova non ce n’è neanche uno…. per cui immagino fra poco in che condizioni sarà. Inoltre non è stata posizionata nemmeno una rastrelliera per le bici per cui son tutte parcheggiate selvaggiamente. Peccato davvero.

  3. # Matteo

    …avvallamenti che creano pozzanghere, mancanza di chiusure dai varchi per cui possono passare auto e moto, materiali non adatti al tipo di frequentazione della piazza (immagino come diventeranno a breve quelle sfere bianche poste sulla discesa)…

  4. # mario3

    la piazza rappresenta quella che è l’amministrazione comunale .

  5. # FrancescO

    Bene!!! Dobbiamo vivere sommersi dalla m…. e nello squallore.Non ci meritiamo proprio nulla,come qualcosa viene risistemato lo sporchiamo/rompiamo. Siamo un popolo di incivili e ignoranti.

  6. # Sorgentiii

    Vergognoso. Vergogna! Tanti soldi spesi per risistemare la Piazza, per poi lasciarla all’abbandono! Che cavolo avete comprato a fare le telecamere, se non funzionano mai? Io, farei pagare i danni della piazza a chi doveva vigilare per il funzionamento delle telecamere. E’ cosi che spendete i nostri soldi?

  7. # Gianluca

    Cari miei ex concittadini, se volete vivere una città carina e tenuta bene, non avete altra scelta che cambiare città.
    Siamo seri, la colpa non è tutta dell’amministrazione comunale ma dei livornesi che non hanno il benché minimo rispetto per la città in cui vivono.
    Alzare il dito contro un amministratore è facile. Eppure la scorsa volta che sono venuto a Livorno, mentre ero affacciato alla finestra a casa di un amico in piazza magenta, qualcuno faceva pipì all’1 di notte beato sulla vetrina di Raugi

  8. # Ilio

    Il primo degrado della piazza è costituito dagli stessi arredi urbani brutti e squallidi.

  9. # mau

    I commercianti della pizza hanno ragione, io personalmente preferisco passare nel verde di pizza magenta e tagliare nella rivalutata via magenta..la pzza attias squallida e triste

  10. # Liliputz

    La ns. amministrazione certo non brilla per cura della città, ma manca totalmente la collaborazione della cittadinanza, nella sua maggioranza. La sporcizia e le telecamere subito rotte, la A, che piaccia o no, comunque vandalizzata a pochi giorni dalla sua installazione, i muri immediatamente ricoperti di scritte anche dopo essere statiru ripulita……Andiamo….

  11. # barbi

    mi associo! sono le stesse parole che avrei detto anche io! la spazzatura in giro la sera è vergognosa! la rastrelliera c’è ma è alla coin. i ragazzi dovrebbero avere più rispetto! ma sappiamo che……basta volerlo. bisogna anche parlare delle scene da film che si vedono sulle panchine! RISPETTO è la parola chiave per risolvere

  12. # Livio

    Pensare che prima eravamo GANZI ora siamo solo GONZI…Per chi ci governa e per chi vota!!!!!!!!……………….

  13. # Tuzzi

    Colpa dell’amministrazione per la mancanza di sorveglianza, pulizia decoro ecc. ma anche di noi cittadini livornesi che non vogliamo bene alla nostra città. E che dire della presenza di escrementi canini nelle strade livornesi….e’ forse colpa dei cani o dei padroni!!!!!

  14. # kamui

    ho paura che tu abbia ragione… 🙁

  15. # Enrico

    Già che inciviltà un uomo che fà la pipì per strada, quello è consentito solo ai cani, possono cagare e pisciare ovunque anche in pieno giorno.

  16. # Enrico

    La presenza di pipì e cacca dei cani per le strade ormai è a livelli vergognosi, mia figlia quando cammina per strada non fa altro che dire che puzza babbo, poi quel che pesti porti in casa. Mi piacerebbe vedere i signori padroni dei cani quanto sono puliti in casa loro, che schifo. Obbligo di pannolino ai cani senza gabinetto, tassa sul possesso del cane (altro che imu) e corsi obbligatori con tanto di patente a chi vuol tenerne uno.

  17. # Livio

    Sono pienamente d’accordo!!!! Vuoi tenere FIDO? Ebbene paghi una tassa, poichè sono più le persone incivili che NON PULISCONO che OTTIMI CITTADINI…..

  18. # Livio

    Volevo aggiungere che ho pure io un cane, ma il MIO PRIMO PENSIERO è tenere pulita questa NOSTRA città……

I commenti sono chiusi.