Istituto Mascagni, Ruggeri: “Anche lo Stato faccia la sua parte”

“È decisamente il momento, anche lo Stato deve fare la sua parte per l’istituto musicale Mascagni. Ultimando il decreto che prevede la statizzazione dell’alta formazione musicale, all’istituto livornese arriverebbero i fondi necessari per far quadrare il bilancio e continuare a svolgere l’importante ruolo fin ora portato avanti in città. Tutte le istituzioni si sono mosse, Comune, Provincia e Regione. Da consigliere regionale mi sono impegnato personalmente perché la Regione Toscana stanziasse finanziamenti importanti per dare una boccata d’ossigeno al Mascagni, cosa che è avvenuta e di cui vado orgoglioso. Giulio Cesare Ricci, l’attuale presidente, vuole terminare il suo mandato con questa vittoria, ottenere dallo Stato i finanziamenti necessari. Sono con lui e spero davvero si raggiunga presto questo obiettivo”. Lo scrive sulla sua pagina Facebook Marco Ruggeri, candidato sindaco di Livorno per la coalizione di centrosinistra, in merito alla situazione dell’Istituto musicale Mascagni.

 

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Alberto

    Ma qualcuno Conosce il contratto dei docenti del Mascagni e di tutti i conservatori d Italia? Lavorano due giorni la settimana per sei ore per trenta settimane l anno. Tredici mensilità tra i 1500 e i 2000 e ci stanno tanto male che è il più giovane ha quasi 50 anni e l 80 percento è trent’anni che sta lì… Il tutto per duecentocinquanta allievi che pagano come nelle scuole private. Che lacrime….

I commenti sono chiusi.