“In via Ricasoli viavai di mezzi. Guardate qui. Le fioriere che fine hanno fatto?”

Mediagallery

Il tratto di via Ricasoli che va da piazza Cavour a piazza Attias non dovrebbe essere una zona pedonale. Per quello che si vede giornalmente è più una via di transito con momenti di blocco totale, in particolar modo durante le consegne di merci varie da parte di corrieri (ma in questo caso si tratta di lavoro). Semmai, non si capisce durante il resto della giornata perché questa strada è un continuo via vai di scooter e affini dove la fanno da padrone i furbetti. Le fioriere e gli altri mezzi che funzionavano da barriera sono lì a far da cestino a rifiuti ed erbacce. Non c’è modo di rendere più sicura questa strada, che a dirla dovrebbe essere un salotto buono della città?

Paolo Mura

Riproduzione riservata ©

22 commenti

 
  1. # Carlo

    il centro della città è ormai… periferia, Sarebbe giusto quindi eliminare le fallimentari “zone pedonali” e riaprire tutto al traffico automobilistico. Farei una bella isola pedonale a porta a terra.

  2. # dany

    in tutte le città ci sono le zone pedonali , ben curate ,a Livorno no. Forse è colpa più del comune che delle persone ?

  3. # leo

    scommettiamo che da oggi scatteranno i controlli

  4. # alla frutta

    Io ci passo spesso col furgone (ho un tagliando speciale rilasciato dal comune di Livorno che mi autorizza a passare per le consegne) vedo sovente che auto private, scooter, furgoni senza tagliando e quindi senza autorizzazione ecc.. passano indisturbati da via Ricasoli, Via Magenta, Corso Amedeo cioè tutte vie a transito vietato se non autorizzati. Mi sono trovato anche in piazza Attias con i viglii urbani fermi a controllare senza far niente davanti a mezzi senza autorizzazione che transitavano davanti ai loro occhi. e questo in ora di punta tipo le 18 la sera quando la piazza è affollatissima.Specifico che l’autorizzazione rilasciatami costa ben 80,00 euro a mezzo e mi scoccia vedere che gente che non paga niente e non autorizzata riesca ugualmente a fare il mio percorso indisturbata.

  5. # Daniele

    Proprio sabato mattina percorrendo la Via Ricasoli intorno alle ore 12 sono transitati 3 motorini a forte velocità incuranti dei pedoni che si godevano uno dei pochi spazi “teoricamente” pedonali, facendo slalom tra bambini ed altri passanti sghignazzando palesemente……perchè loro in quel momento erano figure!!
    Controlli zero……ignoranza tantissima …..quanti schiaffi !!!

  6. # mimmo

    Ognuno fa ciò che gli viene permesso……..!

  7. # Mario

    è LA TATTICA DEL COMUNE DI LIVORNO …..BASTONE E CAROTA…..UN PO’ SI FA COME CI PARE, E UN PO’ CI FANNO LA MULTA PER UNA CICCA IN TERRA…

  8. # GINOGINO

    Sono pienamente d’accordo con quello che hai scritto,ora sicuramente scatterà il controllo a tappeto da parte dei vigili urbani e per qualche giorno tali strade saranno completamente deserte dopo sarà il solito tram-tram di sempre che oramai dura da anni e anni e nessuno vede e fa mai niente o molto poco….ma se uno scooter alle ore 18 ” inciampa” in queste strade un pedone cosa accade???

  9. # mah

    Cose in tutti gli ambienti, anche di lavoro, dipende da chi dirige….il traffico, oltre che dai cittadini. A Livorno siamo purtroppo in una provincia del profondo Sud; i controllori ci sono a far cosa le pare, quello che é piu’ facile,le multe. Entrare in contraddizione con gli altri, per molti non é gradito, puo’ essere pericoloso!

  10. # Ilio

    Io ricordo soltanto che fino alla metà degli anni 80 quando la via era aperta al traffico c’era più vita,il commercio funzionava.Adesso è un mortorio.

  11. # Caterina

    Stamani ore 9:30, piazza cavour era piena, ma PIENA, di auto parcheggiate. Ne ho contate 16. Forse la notte i residenti possono parcheggiare in piazza,ma alle 9:30 tutte quelle macchine non lo capisco!

  12. # ugo

    ENTRAMBI…….I NELLA STESSA MISURA

  13. # Samarcanda

    svegliati la guerra è finita. metà anni 80 ahahahahahah

  14. # kekko1806

    stamani i residenti della zona potevano parcheggiare in piazza Cavour perché stavano facendo le pulizie “eccezionali” nella strade limitrofe (via verdi, adua, apostoli ecc ecc)

  15. # bruno

    è sempre il solito discorso ma chi deve controllare !

  16. # piero

    Buonasera, vorrei far sapere che per noi residenti sarebbe importante che le fioriere funzionassero. In quanto ci hanno fatto pagare il trasmettitore ben 50 euro a persona e la mia famiglia ne possiede 5.inoltre paghiamo anche la rimessa interna per poter accedere al nostro garage. sarebbe meglio fare le multe a chi non ha il permesso e a chi parcheggia i motorini fuori sede o sulle strisce pedonali presso Athletes World. solo per andare a casa mia .

  17. # Ilio

    Probabilmente lei non ha conosciuto i tempi in cui c’era libertà e si stava bene.Adesso la via sarà anche pedonale ma chi la occupa sono soltanto ragazzi che non comprano un bel niente,poi quando vanno a casa ricomincia il mortorio.

  18. # Samarcanda

    Il benessere di cui lei parla non era dovuto al fatto che la via fosse aperta al traffico…..vi erano altri fattori strutturali (economici) che spingevano verso quella direzione che poi si è scoperto essere un enorme debito pubblico….suvvia un po’ di obiettività…

  19. # bruno libero

    In ogni città civile che si rispetti le isole pedonali danno lustro alla via interessata.
    Solo a Livorno non viene rispettano mai niente. E’ inutile fare e scrivere ipocrisie…solo multando e reprimendo si ottiene qualcosa. A proposito…in Venezia mettono le telecamere per le ore notturne. Mi sono sempre chiesto perchè non si possono mettere in Via Ricasoli…la risposta a questo punto è una sola, visto che si ripagherebbero in 2 giorni…a qualcuno sta bene così, qualcuno che evidentemente “conta” altrimenti non si spiega tanta miopia da parte della nostra amministrazione.

  20. # ioannis

    Sarà difficile che facciano qualcosa, io in primavera feci una lettera portata all’ufficio protocollo del Comune, indirizzata sia al Comandante della Municipale sia al sig. Sindaco, riguardante il continuo passaggio di motorini ed autovetture tra le baracchine sul mare in particolar modo davanti allo scoglio della Regina. Ad oggi non si é stato nessun controllo mirato. A volte mi é capitato d’incontrare qualcuno della Municipale facendogli riferimento di ciò che avviene e che avevo mandato una lettera. Questi in varie occasioni mi hanno sempre risposto che sapevano del probblema, ma non facevano nulla. E’ risposta da dare?.

  21. # Ilio

    Era più viva,c’era più movimento,era tutta un’altra cosa.

  22. # PIERO

    E’ UNA VERGOGNA !!! …. TEMPO FA, ALLA MIA DOMANDA COME PENSAVANO DI RISOLVERE IL PROBLEMA, L’ASSESSORE BETTINI SU QUESTO SITO MI RISPOSE CHE “SI AFFIDAVA AL SENSO CIVICO DEI LIVORNESI” !!!….. prima o poi ci sarà un incidente, mi auguro che il danneggiato chieda i danni anche al Comune di Livorno che ha tollerato la sistematica violazione di un divieto senza fare alcunchè….
    oltre alla pericolosità rappresentata dal continuo via via di auto a forte velocità , in Via Ricasoli c’è anche una forte concentrazione di polveri sottili dovute alla mancanza di areazione … e il Comune ha buttato via soldi per mettere le bici elettriche in Piazza Cavour ….. E’ ALLUCINANTE !!!

I commenti sono chiusi.