Suv sulle strisce e gli anziani non passano

Mediagallery

Un’altra lettera di un nostro lettore testimone di un ennesimo gesto di cattiva educazione civica. Il tutto è accaduto la mattina di martedì 22 settembre alle 10,55. Un suv sulle strisce e gli anziani che non passano.

Ecco la lettera – Stamani alle 10,55 mi sono fermato prima delle strisce di via San jacopo in Acquaviva, all’altezza della Cassa di Risparmi di Livorno, cercando di capire cosa impediva a due persone anziane e claudicanti molto probabilmente marito e moglie (il signore col bastone e la signora piegata in due con la testa china in avanti verso il basso) che si attardavano ad attraversare la strada in direzione mare.
La difficoltà era rappresentata dalla situazione che potete verificare dalle immagini che Vi inoltro. Peraltro, il flusso regolare delle auto – direzione nord-sud – era limitato e pericoloso per come era parcheggiato il pullmino. Sempre peggio!
Soltanto dopo che mi sono fermato a debita distanza per tranquillizzare le due persone, queste hanno attraversato la strada trovandosi però impacciati a trovare un accesso libero per raggiungere il marciapiede.
Mia moglie ha subito telefonato alla Polizia Municipale!
La strada era così  come si può vedere dalle foto che vi ho inviato
Angelo Pedani

Riproduzione riservata ©

35 commenti

 
  1. # orso

    Poverini,i due anziani avevano difficolta’ direi a prescindere ed e’ assolutamente lodevole il suo comportamento nell’aiutarli.Il suv sulle strisce non ci deve stare e ci mancherebbe altro.Pero’ spazio per raggiungere le strisce agevolmente li’ c’e’ n’e’ quanto ne vuole(abito a pochissima distanza dal luogo).
    Per quello mi azzardo a dire che la difficolta’ dei due signori era a prescindere.

  2. # ElMoroSchietto

    Servirebbe la ” Ditta Ganascia e porta via “.

  3. # marco

    la macchina è posteggiata male e siamo d’accordo ma dire che non ci passavano è un pò troppo esagerato
    per il pulmino non essendoci le righe per terra , non si può dire neanche che ne era fuori , andrebbe fatta anche una regolamentazione per le auto lunghe più di 5 metri

  4. # @dlblsn

    sono anche sanzionabili perchè parcheggiate a lisca di pesce e non longitudinalmente la carreggiata, visto che anche se ci sono le scrisce in terra, MANCA il cartello verticale di sosta a lisca di pesce.
    quello che comanda è il cartello verticale, che si voglia o no.

  5. # Alla frutta

    d’accordissimo con te. Il Suv era da multa, per carità, ma occupava un decimo delle strisce, hai voglia di attraversare. Diciamo che da quando le foto si fanno con i cellulari e le macchine fotografiche digitali, non dovendo più comprare i rullini, la gente non smette più di fare foto , anche assurde come in questo caso.

  6. # Ambaradan

    Premesso che quel Suv sia in divieto di sosta, dove starebbe l’ impossibilità di passare?? Di fianco o davanti?? Perche dalle foto mi pare che spazio per pedoni e passseggini ce ne sia.

  7. # Alice

    Scusate eh… Ma non è che se c’è posto per passare va bene metterla li. Qui fanno tutti come vogliono…

  8. # Alessandro Ferrini

    Tutto vero e accidenti a chi posteggia così…. ma forse si potrebbe anche denunciare e parlare d’altro e affrontare altri problemini, non è che ce manca la scelta!

  9. # marco

    giusto a questo non avevo pensato

  10. # antonio

    non sono d’accordo con uno che parcheggia in quella maniera, ma non sta a te ho a me trovare giustizia, vigili urbani devono vigilare no, visto che vengano pagati per queste cose non stare al bar ho con gli autovelox sulla variante tutti giorni, chi fa le foto del genere si dovrebbe trovare un lavoro, farsi una passeggiata in santa pace …sempre con il telefono in mano …..ci vuole un senso civico e sicuramente non sarai te, in questo modo a trasmetterla….
    un abbraccio a tutti e …state buoni

  11. # Patrizia

    Io mi limito solo a porre una domanda e risponderà chi se la sente :
    di chi è la colpa di quello che è successo ?

  12. # Marco

    Ma il SUV dove sarebbe?

  13. # Emme

    Come al solito si esagera. A meno che l’anziano non entri nel Guinness dei primati, con una giro ita di due metri, altrimenti fa due passi di lato e passa.???

  14. # Marco

    La ganascia andrebbe messa all’assessore della viabilità, è uno scandalo vedere quelle strisce pedonali così scolorite che praticamente non sono più visibili. Poi spendono 50 mila euro per le telecamere sui semafori in piazza roma che fanno le multe a chi passa con l’arancione.

  15. # antonio

    in essenza non e successo niente, magari se fosse prima ho ultima machina parcheggiata in quella maniera, perciò non c’è una “colpa” di qualcosa ho qualcuno; e questione di buon senso, educazione e civiltà da parte di tutti sia come automobilisti ma sia come cittadini.
    buona serata

  16. # Giuliano

    Insomma via, allora si può parcheggiare anche sulle strisce.

  17. # esagerati

    Ha perfettamente ragione ! Poi magari l’autore delle foto nel posteggio del suo condominio è conosciuto per mettere l’auto alla “bimbi” !

  18. # DJANGO

    Vogliamo anche parlare del fatto chi ci sono sempre piu auto e sempre meno posti dove metterla ? Non è che uno se si deve fermare 5 , dico cinque, minuti per fare una commissione può parcheggiare la macchina a 3 chilometri di distanza nei mega parcheggi a 3 euro l ora. Va bene rispettare le regole ma ci vuole anche un po di cervello e un po di tolleranza. E’ vero che a essere pignoli li non ci doveva parcheggiare, ma è anche vero che li ci passava anche gozzilla.

  19. # Marco

    Letto i commenti, capisco perfettamente perché a Livorno non si può parlare di piste ciclabili e diritti dei pedoni, roba da matti, siamo una città che non conosce diritti e rispetto!

  20. # ironia

    le telecamere ai semafori ce l’hanno 8 città su 10, noi s’arriva sempre dopo. Con l’arancione ci si deve fermare, no accelerare

  21. # Giulio

    Ok. Propongo MEDAGLIA al valore per il povero autista del “suv”, e dai vostri commenti credo che vada consigliato, la prossima volta, di parcheggiarlo meglio, ovvero nel mezzo preciso.
    Da bravo livornese…..

    Per uno che parcheggia male, 10 che farebbero lo stesso leggendo il tono dei pietosi commenti.

  22. # salvatore favati

    E’ vero ! non si conoscono diritti e rispetto per chi, stupidamente possedendo un’auto, paga, ripaga e ripaga ancora tasse sufficienti a permetter a assessori e sindaci d’assalto di divertirsi a costruire rotatorie demenziali, svincoli omicidi ( vedi quello sulla la via di montenero ) e soprattutto piste ciclabili; sulle quali, di regola, non cicla nessuno!

  23. # ironia

    alla fine la colpa è dei pedoni,come sempre la solita giustificazione ” non ci poteva stare ma tanto non dava noia, sono solo 5 min, piove, fa caldo, fa freddo, c’ è vento, devo corre da nonna,nonno,,zia,zio etc etc”…. della serie non si può ,però… è il però che serve a giustificaare tutto e tutti

  24. # papesatan

    ho pagato una multa in piazza 20 per 29 minuti di ritardo mentre auto su marciapiedi ( perennemente ) nelle vie limitrofe niente………….Senza far riferimento alle auto fuori strisce blu……….

  25. # Putin

    Non è questione di suv. .. il problema è ben più profondo, nel “ceppìone”!!

  26. # DJANGO

    Il punto è che va benissimo fare strisce pedonali, posti riservati ai disabili e divieti di sosta dove la sosta costituisce un reale intralcio, ma vanno anche creati parcheggi per le auto, non si puo solo mettere divieti , bisogna anche creare le condizioni perche questi divieti possano essere rispettati, se no diventa il solito metodo x far cassa sulla pelle delle persone. Ma vi sembra logico e fattibile che se uno è in macchina in città e deve fermarsi per 5 minuti per diciamo comprare un pacchetto di sigarette o un medicinale in farmacia, debba andare a parcheggiare in periferia, prendere un mezzo pubblico tornare in città, fare l acquisto e poi tornare indietro in modo che una fermata di 5 minuti diventi un odissea di 2 ore ? ma è normale ? ma voi lo fareste ?.

  27. # Giuliano

    La colpa e’ delle strisce!!

  28. # Teseo

    Scusate, fate vedere una foto in cui l’auto occupa solo un quinto (non di più) delle strisce pedonali. D’accordo, ci sono gli estremi di una multa (si sa, le multe sono preziose per le casse del Comune), ma… quanto ad anziani, ce ne passano a quattro per volta a braccetto, su quelle strisce. Quindi, non montiamo casi inesistenti. E poi la si dovrebbe finire con la favola dell’automobilista cattivo causa di tutti i mali. Non sarà invidia, perché lui ha l’automobile (magari gli serve per lavoro) e tu no (magari perché non sei capace di guidare)? Scusate il sarcasmo, ma proprio non se ne può più… fate qualche servizio sui parcheggi che non ci sono, nememno a pagamento, e sui vigili sguinzagliati per la città a raccogliere multe solo dagli automobilisti.

  29. # Marco

    Con l’arancione si può passare invece se si è prossimi all’incrocio. Studiati il codice della strada.

  30. # marco2

    Però se la metti orizzontale, la macchina, colle ròte che stanno tra du’ righe bianche senza toccalle, ci pòi sta’ …

  31. # ERCOLE LABRONE

    una volta chi faceva così veniva chiamato “spia di questura” 🙂

  32. # RobinHùdde

    Oltretutto è una Wolksvagen e quindi inquina a bestia…..:-)
    Ganasce e tappo alla marmitta :-))))

  33. # ironia

    hai ragione, te lo conosci bene il codice, scusa

    “”Col semaforo giallo bisogna fermarsi. Non ci sono scuse, pertanto, sulla sua durata che, se superiore a tre secondi, è congrua per arrestare il veicolo.

    Lo ha affermato la Cassazione, nella sentenza n. 27348 del 23 dicembre 2014, pronunciandosi sul ricorso di una automobilista avverso la sentenza del Tribunale di Lodi (in appello) che rigettava le opposizioni a quattro verbali di contestazione di infrazioni al Codice della strada””

  34. # ironia

    infatti le sigarette e i farmaci li vendono solo in centro

  35. # Goga

    Insomma, si giustifica sempre chi commette l’errore.
    Sulle strisce, o per intero o per metà, non si posteggia, e basta giustificare sempre e solo chi se ne frega del codice della strada e fa il prepotente!
    Chi attraversa sulle strisce deve poterlo fare bene e basta.
    Comunque, a Livorno il codice della strada è un optional, visto che non si usa più mettere la freccia, si parla sempre al cellulare mentre si guida, si posteggia in seconda o terza fila, ci manca poco che le mammine entrino in classe con i loro ridicoli ed inutili suv quando accompagnano a scuola i loro pargoli.
    Vergogna!, Livorno è sempre più incivile!

I commenti sono chiusi.