Hanno tagliato la bellissima palma in via Caduti del Lavoro: che peccato!

La grande e bellissima palma intorno alla quale giocavano i bambini nel giardino della scuola Fagni di via caduti del lavoro è stata sacrificata e con l’autorizzazione dell’ufficio verde pubblico è stata sacrificata sull’altare dell “igiene” . Almeno così sembra perchè la giustificazione è che i topi si arrampicavano lungo il fusto per andare a mangiare i datteri e che gli uffici non erano riusciti ad eliminare il problema !. perchè non mandare i tecnici a vedere come fanno da secoli in tutti i porti del mondo ad impedire ai roditori di salire lungo le gomene delle navi ormeggiate? Troppo semplice e poco costoso il  metodo del collare rovesciato per gli uffici comunali ! Se non è una scusa ora si aspetta il taglio di tutte le nuove palme del viale Italia e di tutte quelle che continuano a piantare a giro per la città. a meno che su queste ci sia la garanzia “topi” ma che il mangiare sia da un’altra parte !
Francesco Marani

Riproduzione riservata ©

5 commenti

 
  1. # francesco

    senza parole.

  2. # flavio

    Inutile cercare giustificazioni ormai sull’operato della nostra amministrazione. D’altro canto la loro supponenza nell’ignorare le critiche dei cittadini è sotto gli occhi di tutti. Trovano una ragione per tutto, anche paradossale come quella dei topi sulla palma.

  3. # Daniele

    E’ la solita vergogna: alberi sani e preziosi (piante secolari di grande valore) abbattuti con nonchalance addossando responsabilità a malattie presunte, rami pericolanti, danni da vento, neve, ora i topi, domani i gabbiani e chi più ne ha più ne metta. E naturalmente guai a rimpiazzarli con giovani piante. Semmai un bel po’ di cemento o altri obrobri in muratura. Ma Livorno è così. Si distrugge il bello (spesso, ohimè, la natura) e si rimpiazza col brutto. E si va avanti, verso l’autodistruzione. Bravi amministratori. Del resto siamo noi che vi ci mettiamo: fate bene a tagliare tutto!

  4. # emme

    Non penso che le motivazioni descritte siano veritiere. Ci sara’ una ragione piu’ seria, non ha senso. Il problema é che spesso si da troppa importanza,facendo polemiche inutili al taglio del verde, qualunque esso sia, dalla siepe alla palma. Non é la fine del mondo, se ne potrà piantare un altro piu’ in la’, l’uccellino riuscira’ a dare un ulteriore colpo d’ala e raggiungerà un’altro ramo……

  5. # Livio

    Non sono un religioso e ho la mia cognizione della vita…Però dico questo: “Chi uccide un animale, chi taglia una pianta, chi inquina…va contro NATURA e natura è qualcosa al di sopra di tutti NOI (chiamatelo come credete) Dante lo definiva ESSERE SUPREMO…..

I commenti sono chiusi.