Giannini (Sel): “Più iniziative culturali in piazza XX per rilanciare la zona”

Visti i ritardi nella riqualificazione del centro e del progetto “pensiamo ingrande”, chiedo al sindaco di Livorno Alessandro Cosimi che cosa si intende fare per i problemi di sicurezza nella zona piazza XX Settembre e via Mentana. Mi permetto di suggerire un maggior controllo unito ad iniziative culturali e di animazione sociale, il miglior modo per creare qualità di vita nei luoghi e quello di farli vivere, perché il semplice controllo non può bastare, la splendida ristrutturazione di piazza XX Settembre operata dall’amministrazione deve trovare un seguito di riqualificazione per non disperdere la bellezza del luogo.

Lamberto Giannini

Consigliere Comunale di Livorno – Sinistra Ecologia Libertà

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # Siamo obbiettivi

    La piazza ora è viva, la gente la vive ma sono d’accordo anche sulle iniziative. Solo che non bastano per riqualificare una zona che è diventata zona franca per la microcriminalità: prima è necessario guardare cosa succede in zona e prendere serissimi provvedimenti visto che il Centro è diventato uno schifo e non è raro assistere allo spaccio anche in pieno giorno, lasciando perdere motorini incendiati e risse. Del resto basterebbe controllare quei bivacchi di personaggi che durante il giorno sembrano impegnati apparentemente a non far nulla in prossimità di ben noti locali. Su questi nulla potrebbero le iniziative, belle e auspicabili ma inutili se non inserite in un regime di controllo a tappeto della zona. Tra un’iniziativa e l’altra continuerebbero a spacciare indisturbati come stanno facendo da lungo tempo, limitandosi a cambiare orario.

  2. # stakanov

    Giannini,leggi il piano delle opere pubbliche e chiedi a Nebbiai dove è andato a finire il milione di Piuss che era stato annunciato cinque anni fa per completare la riqualificazione della Piazza.

  3. # bruno tamburini

    piu delle iniziative culturali servirebbe un maggiore controllo da parte delle Forze dell’Ordine ed un Sindaco che ponesse un minimo di interesse alle tante criticita’ di Livorno. E poi tanto per essere chiaro, io il mercatino americano lo avrei lasciato in loco, naturalmente con l’obbligo di migliorare le strutture commerciali

I commenti sono chiusi.