Ghilarducci (Sel – Uniti x Cambiare): non chiudiamo gli occhi sul disagio sociale

In questa campagna elettorale amministrativa gli avversari del centro-sinistra stanno facendo poche proposte politiche che guardano a come affrontare da subito la situazione difficile che sta vivendo Livorno. Come Sinistra Ecologia Livorno abbiamo convintamente rilanciato l’alleanza di centro-sinistra con la partecipazione alle primarie sostenendo il suo vincitore Marco Ruggeri per fare in città un vero e proprio punto e a capo. Non si possono chiudere gli occhi sul crescente disagio sociale, frutto della crisi materiale e valoriale, che investe i singoli, le famiglie, intere fasce sociali, che passano sempre più dalla marginalità alla emarginazione. Per far fronte a questa emergenza che rischia di assumere caratteri strutturali e a questo disagio, dobbiamo dare risposte concrete sin dai primi giorni dopo le elezioni con la nuova compagine amministrativa. Bisogna velocemente abbandonare il passo lento e la inconcludenza dell’era Cosimi. Sel si propone come garante che questo avverrà. Non vedo le risposte necessarie ad un rilancio della città nel patto generazionale proposto stamani sulla stampa dal candidato Raspanti: un appello per una alleanza fra i giovani, le mamme e le nonne, ma per fare cosa? Forse per distogliere l’attenzione dei cittadini/e livornesi da un mediocre risultato della sua coalizione nel sondaggio uscito ieri? o forse per nascondere la pochezza dei contenuti programmatici della sua coalizione? Con le mamme e le nonne noi parliamo degli asili, dei servizi agli anziani, dei soldi che non bastano per arrivare a fine mese, visti i tagli figli di una politica di austerity e di una Europa in mano alle destre. La vera Sinistra, rappresentata da Sel a Livorno, è da sempre dalla parte di chi soffre di più e oggi vive in una situazione di povertà senza differenza generazionale. SEL rappresenta nella coalizione che vuole Marco Ruggeri sindaco, la sinistra della concretezza,che rifiuta metodi populisti che forse servono a strappare una lacrimuccia ma non a cambiare davvero la città.

Andrea Ghilarducci
Coordinatore Provinciale Federazione Sinistra Ecologia Libertà
Candidato Consiglio Comunale di Livorno per la lista Sinistra Ecologia Libertà – Uniti X Cambiare Livorno

Riproduzione riservata ©

7 commenti

 
  1. # Stefano

    Come siete ridicoli: ma davvero credete che tutti i livornesi non sappiano che come SEL avete sostenuto Cosimi nel 2009, ci avete fatto il governo della città e avete governato con Cosimi e il PD….troppo facile invocare il cambiamento e il rinnovamento e addirittura patetico farsi passare come i detentori di tali qualità. Ma fateci il piacere! Se Livorno è in queste condizioni la colpa è anche vostra!

  2. # Fabrizio

    ragionate di cambiamento quando siete i primi alleati del PD. La responsabilità di questa situazione è anche vostra…

  3. # Maria

    Sel ha fatto una scelta di fare un cambiamento in città con Ruggeri ed io la voterò anche vedendo l’opposizione buongiorno sta vedo solo tanta demagogia

  4. # luigi

    Sel è un partito di sinistra che vuole governare modificando il modo di amministrare attuato fino ad oggi. Vogliamo governare attuando progetti, azioni per migliorare la città e per dare un futuro migliore ai nostri cittadini e in particolare ai giovani. Io la voterò perchè vedo in Buongiorno Livorno tanta demagogia mentre occorre una forza che governi, decida e attui in tempi certi

  5. # Silvia

    Dimentichi una cosa: SEL ha già governato la città col PD ed è grazie a voi se nel 2009 Cosimi è stato eletto. I risultati sono sotto gli occhi di tutti. Ah, dimenticavo, anche l’assessore Bettini, quello delle rotatorie, fa parte di SEL. Diciamolo agli elettori…

  6. # Marina

    Bettini risulta sin dal 2012 non più in sel, informati meglio. Io voterò SEL.

  7. # Silvia

    Beh, ne avete persi tanti per strada in effetti…..però dal 2009 al 2012 non è poco, nel caso di Bettini. E rimangono comunque tutte le vostre responsabilità nell’aver fatto da stampella a Cosimi e al PD fino al 2012. E non solo….e ora di nuovo come prima. Fedeli alla linea!

I commenti sono chiusi.