Furgone elettorale parcheggiato sul marciapiede

Mediagallery

Buonasera, vorrei segnalare l’abitudine del furgone elettorale del candidato Marco Cannito a stare parcheggiato sul marciapiede del ponte di via Borra. Come testimoniato dalle foto, il mezzo ostacola il passaggio di persone disabili, che proprio qualche giorno fa hanno fatto un giro dimostrativo delle loro difficoltà di muoversi a causa del mancato rispetto delle regole e di anche genitori con carrozzine, costretti ad stilizzare la sede stradale. Chiedo pertanto spiegazioni di questa situazione al candidato a sindaco della nostra città, dal quale non mi aspetterei comportamenti del genere.
Lucia

Riproduzione riservata ©

15 commenti

 
  1. # extrastrong

    HAI RAGIONE MA:….
    SE IL FURGONE FOSSE STATO DI ALTRI CANDIDATI ??? NON LO PUBBLICAVI ..

  2. # Labronik

    Caro Cannito se cominci gia’ così, cominci male!!!

  3. # Dario

    Buonasera. Sono uno degli autisti (volontari) del furgone in oggetto ed abito in Venezia. Mentre chiedo scusa qualora avessi creato qualche disagio ai cittadini, cosa che peraltro non risulta, nel contempo chiedo scusa a Marco Cannito che viene strumentalmente coinvolto. Viceversa rigetto totalmente e con forza che vi sia l’abitudine di far stare parcheggiato il furgone in via Borra, cosa che è accaduta per una-due volte e per breve tempo. Visto che lo scrivente, Lucia o Lucio poco importa, confida nella pubblicazione della segnalazione, ci aspettiamo altrettanto zelo nel denunciare i molti ostacoli presenti in Venezia e le tante manchevolezze di chi amministra da sempre la Città.
    Dario.

  4. # Mario

    Sig.Dario a lei davvero non risulta che il furgone (o un furgone a caso) parcheggiato così crei un disagio? Credo che molte mamme con passeggino,disabili su sedia a rotelle e tutto il resto della cittadinanza siano in disaccordo con lei,in quanto obbligati a scendere per strada,per proseguire il loro percorso in via Borra.. Ma questo per lei mica è un disagio… annamo bbene…
    Si dovrebbe scusare e basta,per il parcheggio incivile da lei effettuato,senza aggiungere alcun ‘qualora avessi’. Il disagio lei lo ha creato.

  5. # Dario

    Da stasera farò foto che gentilmente manderò alla redazione di quilivorno, per far vedere come noi residenti viviamo.
    Tra auto sui ponti, davanti ai portoni di casa altro che emergenze, e sopratutto nelle zone pedonali.
    Per non parlare degli schiamazzi notturni, dello spaccio, e degli ubriachi.

  6. # DD

    Dario è unitile che ti giustifichi…sarai anche un volontario, ma Cannito si poteva scegliere volontari che conoscessero almeno il codice della strada, altrimenti si fanno figuracce

  7. # Dario

    Lei sta strumentalizzando questa storia, mio padre era alla finestra.

  8. # noncistò

    Quando si pesta non si cerca di dare la colpa agli altri !

  9. # gmagri

    Chi non ha peccato scagli la prima pietra….ops! tutti monchi!

  10. # Francesca

    Non è che siccome non hai ricevuto lamentele sul momento, allora significa che nessuno è stato disturbato dal tuo comportamento: invitiamo tutte le persone che hanno avuto difficoltà a causa del pulmino, a lasciare, dalla prossima volta, ciascuno un bigliettino di lamentele sul cruscotto, altrimenti il signorino non ha ben chiara la misura del disagio che arreca.
    Ps: non è che se altri fanno peggio, tu sei autorizzato a fare cosa ti pare. Ma se Cannito si circonda di gente come te,allora tanto diversa la sua politica non sarà.

  11. # Mario

    strano non l’abbia avvisata che qualcuno glielo stava fotografando…

  12. # Emanuel

    Troppo facile criticare da dietro le finestre! Il furgone è stato parcheggiato per pochi minuti, considerando che comunque è sbagliato, ma nel quartiere della Venezia i residenti non trovano posto in nessun’ora del giorno e della notte perchè nei posti destinati a loro ci sono parcheggiati mezzi e furgoni dei vari cantieri e dei proprietari e dipendenti dei vari locali. Comunque anzichè stare a guardare il furgone parcheggiato pochi minuti, sarebbe opportuno guardare quello che il gruppo Cannito ha fatto di buono in questi anni. Più che una critica mi sembra un attacco al gruppo Cannito!

  13. # cristina barbieri

    Caro Dario, concordo sul m fatto che è’ difficile trovare posto, ma le tue reazioni indispettite si vanno ad aggiungere alla brutta figura che ingenuamente hai fatto fare a una persona e al movimento ( secondo me)

  14. # Libero Pensiero

    Furgone sul marciapiede equivale ad una multa per divieto di sosta. Punto. L’idea che questo squalifichi moralmente una persona, è più che miserabile. Faccio chiaro riferimento alla frase “Se Cannito si circonda di gente come te allora” etc etc. Per logica vorremmo quindi ritenere moralmente deprecabili tutte le persone che hanno preso una multa per divieto di sosta nella loro vita e tutti coloro che le conoscono. Se non avete argomenti evitate di dare prova di mediocrità. Utilizzare questo “metodo boffo” è assolutamente patetico.

  15. # Libero Pensiero

    Se ci fosse stato per un minuto (come in realtà è stato), non avrebbe creato nessun disagio. Ripeto non va bene, ma restiamo con i piedi per terra quando si devono fare delle valutazioni sulla onestà delle persone. Mi sembra che la pubblicazione della immagine, che giustamente non avviene quando i mezzi di civili sono parcheggiati in questo modo, sia già sufficiente. Se poi si vuole cogliere l’occasione per cercare di diffamare un concorrente politico questo è un altro paio di maniche ed un’ altra categoria di persone.

I commenti sono chiusi.