“Barriera Margherita deturpata dalle scritte. Vanno rimosse”

Mediagallery

Pratica comune di certi individui credendo di esser poeti è di esternare il loro amore dedicando ai loro amati frasi varie. Non c’è niente di male in tutto questo, ma come le api sono attratte dal miele, questi personaggi sono attratti da muri candidi e in particolar modo dai monumenti, purtroppo in città abbiamo troppi esempi di questo scempio. Barriera Margherita è sotto gli occhi di tutti, un sito storico della Livorno che fu capitale del buon gusto ed eleganza, due grandi logge fronte della celebrata Accademia Navale, ma in questi ultimi tempi oltre la pulizia delle erbacce che infestavano non si è provveduto ad altro. Le varie scritte sono li e nel tempo aumentano di giorno in giorno deturpando e offendendo la storia. Livorno ha un potenziale turistico ma invece di incrementarlo si lascia al pubblico ludibrio.

Paolo Mura

Riproduzione riservata ©

11 commenti

 
  1. # asciugati

    boia deh. i vandali che girano per la città si sono accaniti su questa storica struttura ma saranno più di 20 anni che non ci fanno nessun tipo di manutenzione

  2. # cristina b.

    ma un paio di telecamere no??

  3. # Caterina

    Purtroppo credo ci siano in ogni città i graffitari da strapazzo. Solo che nelle città “normali” ogni tot tempo si fa manutenzione delle opere, giusto per mantenerle in uno stato accettabile. Solo da noi i soldi spariscono e non si restaura mai nulla.

  4. # Baccello

    Caro Paolo le tua sono parole sante, ma questa lettera non deve essere rivolta solo a chi dovrebbe pulire e fate la manutenzione, ma soprattutto a questi delinquenti che altro non danno fare che sporcare la propria città. In via Veneto il nuovo asilo Pestalozzi ha rifatto la facciata che da sola strada 3 volte in 2 mesi, ogni volta ridipingevano e 2 giorni dopo vi rierano le scritte, altre due volte è stato ripulito ma le scritte sono ancora lì e alla fine si sono arresi. È vero che si può mettere le telecamere ma non avete idea della burocrazia che c’è per avere i permessi per farlo. Io penso, ogni volta che vedo queste cose, ad un vecchio detto, se non puoi sconfiggere un nemico allora fattelo amico, basterebbe fate come fanno in altri paesi, dare a questi ridicoli “artisti” uno spazio apposta dove poter esprimere tutta la loro creatività senza danneggiare niente e nessuno.

  5. # salvalivorno

    Caro paolo Mura te ami livorno come la amo io e tutti i giorni mi piange il cuore vedere la città in uno stato di abbandono completo, ma purtroppo sarà anche peggio in seguito con il nuovo sindaco altro che scritte ci porterà all’età della pietra.

  6. # Chiromante

    Ci stai dunque dicendo che sai chi sarà il nuovo Sindaco di Livorno?
    Illuminaci dunque!

  7. # salvalivorno

    Sicuramente De Filicaia ha fatto il bel giochino candidando persone che sicuramente avrebbero detto di no e lui ora sale sul podio

  8. # paolo

    IGNORANTI E CAFONI!

  9. # Alì

    Continuate a votare a sinistra!!! Vedrai se vai a Bolzano ‘un ce n’é scritte sui muri strade con le bue marciapiedi sporchi!!!

  10. # carla

    Oggi a telegranducato nel servizio sulla protesta nelle scuole si è visto che i muri erano totalmente imbrattati di scritte. Facciamo anche un appello ai nostri concittadini che si diano una calmata. Il degrado si alimenta in molti modi. Uno è quello di gettare a terra, proprio accanto ad un bel cestino dei rifiuti, il mozzicone, come ha fatto un nostro concittadino in via Montebello sul marciapiede del grattacielo.

  11. # Beppone

    La città è piena di telecamere, dove ti giri c’è ne una, a meno che un sian finte…vaini non ce nè!…se becchi uno a scrivere sui muri…l’obblighi a riverniciare cosa ha sporcato, qui, non si tratta di un muro qualsiasi, ma l’obblighi a rifarlo venir come prima..naturalmente a spese sue!

I commenti sono chiusi.