“Auto in sosta selvaggia nel mio distributore ma i vigili non possono far niente. E’ giusto?”

Mediagallery

LIVORNO – La segnalazione arriva questa mattina, venerdì 11 ottobre, di buon’ora alla redazione di Quilivorno.it.  A lamentarsi è il signor Maurizio Testi, gestore del distributore di benzina della Esso in viale Nazario Sauro che al telefono sfoga la sua rabbia per una situazione in cui si sente intrappolato e vittima allo stesso tempo.
“Stamattina alle 7,30 quando ho aperto il mio distributore ho trovato questa Fiat 500 in sosta selvaggia accanto a una delle mie pompe di benzina. Per me questo è un danno bello e buono in quanto mi blocca il lavoro di una delle pompe. Così ho chiamato la polizia municipale lamentandomi del fatto che un’auto era parcheggiata dove non potrebbe stare intralciando il lavoro. Sapete cosa è successo? I vigili sono venuti e hanno detto che non ci possono far niente perché è proprietà privata. Ma siamo impazziti? Cosa vuol dire? Che dovrei pagare di tasca mia un carro attrezzi per rimuovere l’auto? Ma la domanda che mi ronza nella testa da stamattina è: chi mi tutela? Chi pensa a tutelarmi se non le forze dell’ordine e le istituzioni”.
Alle 10,30 è arrivato il proprietario dell’auto che ha dichiarato, scusandosi, di aver lasciato la macchina lì perché aveva avuto un guasto. Il giovane ha provveduto a telefonare al carro attrezzi e a far rimuovere la Fiat 500.

Riproduzione riservata ©

44 commenti

 
  1. # Zia

    Figurati stamattina alle 9 in via marradi di fronte alla upim tutto il marciapiede con auto in sosta fin oltre l’altro isolato

  2. # RUSPA

    foragli le rote

  3. # CORRADO

    Visto che è proprietà privata intanto chiudi tutte le uscite poi denuncialo per sosta in proprietà privata e aspettalo al varco e chiedi il mancato incasso.

  4. # Boia-deh

    Io so che il proprietario o i “fondisti”(usufruenti del posto/strada privata in maniera legale, cioè con redidenza o regolare contratto di locazione) possono chiedere l’intervento delle forze dell’ordine “autorizzandone” l’accesso in quanto aventi diritto.
    Se il gestore ha chiamato i vigili li ha di fatto autorizzati ad intervenire.
    A meno che le leggi non siano cambiate…il senso è quello.

  5. # Emir Faccardino

    Certo che è una bella fregatura. Come fare per tutelare i propri leggittimi interessi? Non c’è un legale, disposto a dare un consiglio “gratuito” a questo amico’

  6. # Bruno

    1 non chiamare i vigili
    2 staccare le telecamere a circuito chiuso
    3 sfasciare la macchina a mazzate
    4 riaccendere le telecamere
    5 sedersi comodamente e godersi la scena dell’incivile che trova la macchina distrutta al suo ritorno

    Questo merita il livornese medio. Testi è davvero una persona civile

  7. # PITTARO

    visto che sicuramente hai attrezzi adatti.. levagli tutte e 4 le ruote… lasciagliela sui mattoni!

  8. # Ivardo

    bah, un capisco che noia dia…

  9. # PITTARO

    Visto che è proprietà privata, come ti hanno sottolineato, uno in casa proprio fa quel che vuole…
    domanda da profano, ma i distributori pagano la tassa sul suolo pubblico? se si, perchè non devono ricevere anche loro un servizio dal comune? e quindi far intervenire i vigili?

  10. # animanera

    Già sai cosa devi fare!!!!!

  11. # tony

    spostala in mezzo alla strada cosi il problema lo passi al nostro Comune di Livorno che per intralcio alla suddetta circolazione dovrà lui stesso a provvedere alla rimozione forzata.

  12. # Labro

    No, a me mi garberebbe sapere cosa gli ha detto quando è arrivato il proprietario …

  13. # RUSPA

    ma ora e’ sempre li ?
    dhe ora si vo’ sape come e’ finita

  14. # Giusto

    Chiami il carro attrezzi e quando torna…perché tornerà gli fai pagare l’intervento. Oppure gli sgonfi le ruote e ti rifiuti di rigonfiarle. Se le fori ecc passi dalla parte del torto. In futuro. CHIUDI gli accessi

  15. # Carlo

    Cerchi di non passare dalla parte del torto con atti vandalici. Denunci il fatto ai carabinieri. Può darsi che il proprietario sia impedito per qualche motivo e non possa spostare l’auto. Prima di controproducenti colpi di testa agisca con calma e si faccia consigliare.

  16. # Sondaggio

    Sondaggio: Chi è il proprietario dell’auto??

    Sondaggio chiuso: il 100% ha risposto Donna

  17. # pre sumia

    Dalle mie parti,la avrebbero spostata di peso in mezzo alla strada,zitti zitti…Vuoi vedere che l’avrebbero multata e rimossa?

  18. # bruno tamburini

    credo che il titolare paghi le tasse su quell’area, anche al Comune e la risposta dei vigili non mi convince nella maniera piu’ assoluta. Il fai da te non e’ accettabile, anche perche’ il sig. Testi avrebbe tutto da perdere. Credo necessario l’immediato intervento del Comandante del Corpo di Polizia Municipale, considerata la pericolosita’ di un simile precedente

  19. # max

    ma scusa ma te la benzina un c’e l’hai????

  20. # Orlando

    L’auto va rimossa immediatamente per la sicurezza del distributore di carburanti.

  21. # animanera

    se è parcheggiata a più di tre metri dalle pompe è il gestore che se ne deve preoccupare! Questa è la nostra Italia!

  22. # 4luglio68

    Ma hanno controllato che non fosse rubata???

  23. # lisa

    Tutti sceriffi, beati voi.
    A nessuno è venuto in mente che il proprietario dell’auto potrebbe essersi sentito male?

  24. # Valerio

    E comunque s’e’ spaccato l’osso del collo il proprietario…è arrivato alle 10.30! Cavolo ma se hai avuto un guasto e hai dovuto mollarla li presentati magari alle 8 di mattina per rimuoverla….io gliela facevo trovare color mimetica come quella di Lapo…così la volta dopo si svegliava prima.

  25. # matricola2743

    Sono l’agente che è intervenuto presso il distributore alla sua richiesta d’intervento da parte del mio comandante, cosa che sottintende un comportamento non corretto da parte mie e del mio collega, le segnalo quanto scritto nell’art. 158 Divieto di fermata e sosta dei veicoli del vigente codice della strada che al comma 2 lettera o recita “è vietata la fermata e sosta dei veicoli o) limitatamente alle ore di esercizio, in corrispondenza dei distributori di carburante ubicati sulla sede stradale ed in loro prossimità sino a 5 m prima e dopo le installazioni destinate all’erogazione.” Pertanto essendo quello un distributore non sulla sede stradale ma fuori dalla sede stradale, in quanto per accedervi ci sono dei passi carrabili, è un’area privata e siccome non è possibile applicare il codice della strada sulle aree private qualsiasi atto compiuto sarebbe dichiarato nullo, come in molte sentenze della cassazione, con refusione da parte dell’amministrazione dei danni materiali riportati dal conducente.

  26. # Vinny

    Avete provato a pigliarla a martellate?

  27. # fabrizio65

    Direi che sei stato fortunato alla fine. Se invece dell’auto di un maleducato livornese fosse stata la roulotte di qualche Rom, ti saresti preso del razzista e magari le autorità ti avrebbero costretto a fornire luce e acqua be servizi igienici a tue spese!

  28. # pre sumia

    Certo e’ che il parcheggiatore ad minchiam se l’e’ presa comoda….Alle 10,30 di mattina…Appero’!!!!

  29. # Sniper70

    ma il proprietario un biglietto sul cruscotto con scritto “guasta” ed il suo numero di telefono,no eh?

  30. # nano

    Concordo con l’agente. La norma non necessariamente corrisponde al buonsenso, ma all’interno di proprietà privata la forza pubblica non può intervenire (salvo rischi imminenti per le persone, ma in quel caso intervengono i Vigili del Fuoco). Purtroppo l’unica strada percorribile è la denuncia per violazione di domicilio con richiesta di risarcimento danni, ma visto che un processo civile dura dai 9 ai 12 anni……

    Apprezzo le scuse, mai scontate a Livorno, ma in questi casi la buona educazione (ammesso che esista ancora) avrebbe dovuto consigliare una sveglia alle 6.30

  31. # ir mario

    e se s’era guastata veramente, ci voleva di morto a darni ‘no spintone a vella ‘assetta di mele, ma te ne vai dè

  32. # Bruno

    SCERIFFI? volevo vedere cara Lisa se te la parcheggiava all’entrata di casa tua o all’interno della tua attività (sempre che tu non sia dipendente comunale, forse si spiega il commento…). Metti in moto il cervello!

  33. # Bruno

    Poverino? Si è sentito maleeee? Qui l’unica vittima è il benzinaio che ha avuto la sua attività intralciata per ore e il protagonista è l’inciviltà livornese. Son tanto curioso di sapere le futili ragioni e scuse apportate dal proprietario della 500.
    Cara lisa finché si continua a tollerare e, perfino peggio, giustificare e scusare questi comportamenti continueremo ad andare sempre peggio. Bella si Livorno, vivibile, ci si sta proprio bene.

  34. # sidney

    questa è una cavolata

  35. # sidney

    Tamburini, tanto per cambiare hai perso l’occasione per non dire bischerate! Ma perché fai così?

  36. # il comunale gaio

    il solito invidioso dei dipendenti comunali… ah!

  37. # Alpassa

    Sono aree private ma aperte al pubblico o comunque di pubblico interesse non mi convince l’inapplicabilita’ del c.d.s.. Avevo già letto di questo argomento per il transito e la sosta nei centri commerciali, questione assimilabile a questa, in altri comuni sanzionano regolarmente. Consiglio a Testi di esporre per iscritto e farsi rispondere per iscritto.

  38. # lisa

    La tua facile ironia te la puoi mettere dome più preferisci. Col senno di poi si è scoperto che era un guasto e che il comportamento non è stato corretto, ma se avesse avuto davvero un malore improvviso, avresti preferito che continuasse a guidare mettendo in pericolo gli altri e se stesso o che si fosse fermato alla prima occasione e chiesto aiuto? Quello che dvolevo dire è che prima di accusare la gente, o peggio linciarla, bisognerebbe conoscere con certezza i fatti!

  39. # lisa

    Col senno di poi si è scoperto che era un guasto e che il comportamento non è stato corretto, ma se avesse avuto davvero un malore improvviso, avresti preferito che continuasse a guidare mettendo in pericolo gli altri e se stesso o che si fosse fermato alla prima occasione e chiesto aiuto? Quello che volevo dire è che prima di accusare la gente, o peggio linciarla, bisognerebbe conoscere con certezza i fatti!
    Per risponderti, se si fosse sentito davvero male sì, avrei accettato il disagio. Tu invece no?
    PS: ho un’attività privata, ma anche se lavoravo in comune era la stessa cosa

  40. # bixio

    Ma che notizia è??

  41. # leo

    dal momento che era una 500 la poteva spingere e se eventualmente questo non li era possibile poteva metterci un biglietto e alle 7 precise quando apre il distributore farsi trovare sul posto
    alle 10.30 non è scusabile

  42. # Valentina

    Cara Lisa, per fortuna il conducente non ha avuto problemi di salute ma solo un guasto. Ma gli ci voleva tanto lasciare un biglietto con delle spiegazioni al benzinaio, o magari parcheggiarla un pò meglio per non danneggiare il suo lavoro?

  43. # lisa

    Pienamente d’accordo con te. Ma questo si è saputo dopo. Ma anche in questo caso la giustizia fai da te non è accettabile

  44. # fra

    più che altro il proprietario dell’auto, preoccupatissimo di intralciare il lavoro altrui, si è precipitato all’ora di apertura dando spiegazioni….roba da matti…..

I commenti sono chiusi.