Come si incentiva il mezzo pubblico se il 1° non si fa circolare? A Livorno se non hai lo scooter…

Mediagallery

Non capisco come a Livorno si possa incentivare l’uso del mezzo pubblico se non si fa circolare il 1° gennaio e in particolare la sera magari fino a mezzanotte, cosa che accade in tutte le città. Infatti mi sto rendendo conto sempre di più che a Livorno se non hai l’auto o il motorino e’ sempre più difficile muoversi. Quindi, un anziano o un ragazzo appiedato si deve sempre affidare a qualche parente o amico per potersi spostare. Quindi ben venga la chiusura di cinema per poter costruire parcheggi e inquinare l’aria con l’uso del mezzo privato.

 Marco

Riproduzione riservata ©

19 commenti

 
  1. # SORGENTIIIII

    Siamo realistici: A Livorno, non si fa niente per incentivare l’uso dei mezzi pubblici, ma ce la mettono tutta per incentivare l’uso dei mezzi privati! Livorno, ALZA LA CRESTA, SE NON VUOI MORIRE!

  2. # Maurizio

    L’ultimo autobus lo utilizzai la mattina del 19 dicembre 1982, per fare l’esame di guida alle Sorgenti. Il “servizio pubblico” lo lascio a disposizione di “portoghesi”, venditori venuti da lontano con borsoni ma con soldi interi per cui niente biglietto ma viaggio a ufo si è a chi tanto ma tanto tempo da perdere. Buon viaggio.

  3. # max

    E’ semplicemente VERGOGNOSO che a Livorno non circolino autobus urbani il 25 Dicembre, il 1 Gennaio, per Pasqua ecc. ecc, mentre a Pisa non è così; ma dico io la CTT Nord non è una, perchè il servizio cambia da città a città?

  4. # PIO

    Privatizzare… Livorno sei alla frutta!!!

  5. # Maurizio

    semplicemente per volontà politica, in quanto ctt nord ora ed ex atl prima prendono le direttive che gli impartiscono gli enti proprietari, nello specifico la Provincia di Livorno ed il comune di Livorno per quanto riguarda il capoluogo, così come gli altri comuni aderenti a chi esercisce tpl nella zona interessata.

  6. # Max58

    Per non parlare degli orari… Alle 20,30 – 21,00 non ci sono più’ autobus a giro. “Salta la corsa” sembra poi essere lo sport preferito degli autisti, salvo poi vedere anche 3 autobus in coda uno dopo l’altro (accade spesso, vedi 1 – 1R). Con un servizio inaffidabile come quello offerto dalla CTT a Livorno inevitabile usare mezzi privati. E nonostante questo sono abbonato…

  7. # LIbero 1°

    ma perché invece di protestare(legittimamente e giustamente) non ci pensate quando siete nella cabina elettorale?

  8. # Andrea Petrocchi

    Caro Marco,

    Mi sento di dirti che se vuoi cambiare Livorno nel senso che vuoi tu alle prossime amministrative di primavera devi andare e votare e votare a sinistra.

    E’ questo il grande potere, la partecipazione, che la democrazia da a ciascuno di noi e guarda bene, che quelli che parlano male della politica lo fanno consapevolmente per limitare questo potere. Sono gli Apparati, le “mani forti”, che intendono piegare a loro favore la redistribuzione del gettito.

    Sono convinto che la mala politica sia figlia di questa asimmetria.

    E se anche i partiti, anche quelli di sinistra, sono spesso percepiti come dei “blob” inutili la soluzione è sacrificare un ora della nostra settimana all’impegno sociale, e vedrai che la rivoluzione democratica del nostro Paese sarà compiuta.

    Se capirai quello che voglio dirti e se lo capiranno gli altri, specie i passivi che invece di andare al seggio se ne restano a casa (con somma contentezza dei suddetti poteri) torneremo a guardare alla società dei diritti, come quello, giustissimo che sottolinei tu, di poterti spostare liberamente senza essere costretto a privatizzartelo, questo diritto, oltre a quello sacrosanto di respirare aria non inquinata.

    Per realizzare quanto desideri non serve un miracolo, basta aumentare le corse dei bus e limitare l’accesso al centro da parte del traffico privato, incentivando i parcheggi di scambio, gran parte dei quali sono già esistenti.

    Più che soldi serve la volontà politica, che qui a Livorno, oggi, è un fatto, va più verso la privatizzazione.

    Un saluto.

    Andrea Petrocchi

  9. # marco

    purtroppo e sempre stato cosi
    a natale perche è natale
    il primo maggio perche è la festa dei lavoratori , pero andiamo in treno in aereo al ristorante ……
    alle 20.30 perche è buio !!!!

    BISOGNA CAMBIARE MENTALITà POI FORSE LASCIEREMO L’AUTO A CASA

  10. # abbonatoscocciato

    Devono cambiare il modo di ragionare, speriamo bene che il 2014 porti qualcosa di buono nella CTT Nord di Livorno. Prima cosa da fare: rinnovare il parco autisti, oltreché il parco mezzi. E vedrai che dopo qualche cosa di utile per gli utenti si riesce a fare!

  11. # Filippo

    Esilarante! Viene sollevato il problema dei mezzi pubblici assenti nei giorni festivi e qualche genio evoca la privatizzazione…

  12. # Daniela

    Dunque … Non è normale che gli autobus non facciano pure orari notturni come in altre città… Poi fanno le multe ai ragazzini in due in motorino! Ma per forza! Gli anziani costretti a stare a casa pure l’estate ! Ma io mi sono ritrovata da via grande alla scopaia a piedi perché gli autobus non passava più

  13. # Carlo

    magari fosse privatizzato il sevizio “pubblico”, adesso in mano a dipendenti super sindacalizzati che se vogliono bloccano una città, facendo i biglietti a bordo solo alle loro condizioni! in un colpo solo sono convinto si avrebbe una impennata di incassi oltre a miracolose guarigioni dei più cagionevoli e non solo.

  14. # speriamonel2014

    ..stalinmiperdoni, sono di sinistra ma per questa volta mi vedo costretto a darti ragione!
    A casa gli autisti “tuttotelefoninochecifregadegll’utenzapagante”, assumiamo gente che sappia cosa significa “etica del lavoro”, correttezza, precisione sul lavoro e rispetto degli orari.
    Mi sono scocciato di pagare i loro contatti-social mentre guidano, sono stufo della loro arroganza (“deh….eh ti lascio a piedi un’altra volta, se ‘un mi danno i soldi!”), sono disgustato dalla loro ignoranza esibita (“io no inglisc”) che ci fa fare continue figure barbine con quel turismo che dovremmo attirare e conquistare per il bene dell’economia della città.

  15. # Pistacchiotta

    Ma cosa ne vuoi sapere te! Modellina con il SUV !!!!! Ahahahahahahahahahaha

  16. # marco

    dovete mettere L’AVVISOOOO

  17. # mario3

    forse perché nel privato non farebbero quello che fanno adesso

  18. # enzo

    sul fronte dei dipendenti , riferendoti a molti di loro, hai ragione
    Ma sei convinto che il tanto lodato “privato ” faccia gli interessi del territorio e non esclusivamente i propri?
    Guarda le ferrovie regionali da quando sono privatizate…chiedi ai pendolari

  19. # enzo

    condivido . Non riesco a trovare parole migliori per affermare gli stessi concetti

I commenti sono chiusi.