Ciclisti indisciplinati che "bruciano" il rosso. Perché non vengono multati?

Ieri mattina mi recavo dal viale italia verso Tirrenia in macchina con la mia famiglia e fermandomi al semaforo rosso mi vedo passare 5 ciclisti davanti che passano velocemente l’incrocio chiacchierando tranquilli. Non riuscivo a crederci erano giovani ciclisti sui 30/40 anni. E cosi è stato per altri tre semafori rossi fregandosene del codice stradale hanno messo in pericolo se stessi e gli altri. Ma un po’ di multe a tutte le infrazioni che fanno questi ciclisti che siccome hanno gli agganci non possono fermarsi agli stop?  Troppa arroganza hanno anche loro come alcuni automobilisti con la differenza che se vengono schiacciati sono guai.
Simonetta Amato

 

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # Boia-deh

    …allora non li vedo solo io…

  2. # mario

    ..è vero!!..io non dico che bisogna avercela con i ciclisti..un mezzo indubbiamente ecologico e per girare in città, ben venga,..ma spesso mi trovo in Via Roma all’altezza dell’Attias…oh ragazzi..tutti contromano e uno una volta mi venne addosso..e..voleva anche ragione!..ma i Vigili..possono qualche volta..multare questi indiscipinati anzichè limitarsi alle più ‘comode’ multe per divieto di sosta??
    Questi indisciplinati se ti fanno un danno..non hanno neppure l’assicurazione..e allora..hai voglia di richiedere il pagamento dei danni…!!!!!!!!!
    Vigiliiiiiiiii…su andiamo,…un po’ di coraggio!!!!!!!!

  3. # uimmei

    mario hai ragione, e pazienza fossero solo ciclisti (anche il Sindaco!!!!) ma in contromano a dumila ci vanno pure gli scooter , è roba da pazzi.

I commenti sono chiusi.