“Ciano, scritta offensiva lì da 8 anni. Il Comune la rimuova” FOTO, 140 commenti

Mediagallery

La scritta a caratteri cubitali “CC AE. 217” che campeggia sul monumento a Ciano da otto anni richiama esplicitamente la targa del Defender che uccise Carlo Giuliani il 20 luglio del 2001. Chiedo all’amministrazione di rimuoverla perché rappresenta una grave offesa alla sensibilità umana e civile , visto che appare esplicito l’intento di gioire per la morte di una ragazzo di venti anni.

Lamberto Giannini capogruppo Sel in consiglio comunale 

Riproduzione riservata ©

147 commenti

 
  1. # francesco

    gioia o condanna? in ogni caso la sua richiesta credo che cadrà inascoltata, non penso che il monumento al ganascia sia fra le priorità di questa amministrazione…. è già così presa dal salvare così tanti monumenti…..

  2. # francesca

    per me invece non è fatto per gioire come dici tu, ma per far pesare sulle coscienze di tutti che un ragazzo è morto, ucciso dalle forze dell’ordine.

  3. # Maio

    ma sarà meglio che resti dov’è la scritta?
    e mio caro Giannini credo che tu abbia frainteso quella scritta.

  4. # alinoooooooooooooooo

    non credo che possa intervenire il comune .perché si tratta di una propieta’ privata ,questo è anche il motivo perché il monumento è in abbandono ormai dal 1939

  5. # Maio

    esattamente

  6. # Maurizio

    Ucciso dalle forze dell’ordine??? Se tiri estintori in testa alle persone ci sta che il ricevente si difenda!!! La camionetta era assediata e un trave aveva sfondato i finestrini… È poi??? Ma fatela finita!

  7. # Brontolo

    Ricordiamo che voleva tirare un estintore dentro la camionetta dei c.c con un passamontagna sul viso e non so se è questo il modo di esprimere le propie opinioni..

  8. # MrDani

    Va rimosso a prescindere come vano rimosse tutte le scritte che deturpano i nostri monumenti come per esempio l’ormai leggendaria scritta MSI FUORILEGGE presente sulla facciata nord della fortezza nuova, monumento di interesse storico ( già fin troppo dimenticata da questa Amministrazione) Di quella il Signor Giannini non se n’è accorto??

  9. # MrDani

    tral’altro aggiungo ripassata di bianco poco tempo fa….

  10. # dat

    io ho sempre pensato che fosse di condanna contro i carabinieri, un monito

  11. # Ruby rubacuori

    Cerchiamo di essere obiettivi: Carlo Giuliani, pace all’anima sua, era un delinquente. Stava cercando di spaccare la testa a un carabiniere con un estintore e il militare si è difeso. E’ stata sicuramente una tragedia, ma NON è stato certamente ucciso volontariamente dagli sbirri. Basta con l’ipocrisia di dire che è un eroe o un martire: era semplicemente un delinquente. Questo chiaramente non giustifica atti o scritte inneggianti alla sua morte. E’ pur sempre una tragedia ed un ragazzo di 20 anni è morto: tale morte deve essere rispettata. Tutto il resto sono discorsi da propaganda politica.

  12. # Sbroglio

    Mica gliel ha detto il dottore di assaltare una camionetta dei carabinieri con un idrante.

  13. # Franco

    X Lamberto Giannini: appare esplicito …secondo il SUO pensiero….a me ad esempio non pare per niente esplicito…puo’ esserci piu’ di un’interpretazione per quella scritta…..e poi…..col mausoleo completamente abbandonato da anni e anni e ridotto in quello stato a causa incuria e vandalismi……..pensa a una scritta ???…..

  14. # ste

    Lamberto Giannini, ti stimo molto e condivido le tue battaglie, ma dovresti sapere meglio di me che il mausoleo è un bene privato, quindi prima rivolgetevi alla proprietà. Anche perché non credo sia un bene vincolato dalla soprintendenza e, vista la sua condizione di rudere incompleto, la scritta è l’ultimo problema. Ma prima si muova la proprietà!
    Piuttosto, se vogliamo dare delle priorità, il comune DEVE rimuovere la scritta in Fortezza Nuova, “MSI Fuorilegge”. E’ uno scandalo che una struttura del Cinquecento sia imbrattata con una scritta (e potevano averci scritto la Divina Commedia, o la frase più sublime della terra, non me ne frega niente del contenuto).

  15. # Rick

    I monumenti andrebbero ripuliti a prescindere dell’appartenenza politica della scritta offensiva. Comunque perche nessuno si indigna per la scritta ben visibile da piazza della repubblica sulla fortezza nuova che recita: “MSI fuorilegge”? É li ben visibile e nessuno la ripulisce..

  16. # ugo

    non toglietela

  17. # petronio

    Vedi cara Francesca, a me non pesa assolutamente niente sulla coscienza il fatto che un ragazzo sia rimasto ucciso a causa del suo operato. Come ho già più volte detto, una persona a posto non va ad una manifestazione,oltretutto in piena estate, munito di passamontagna….. Il suo intento era chiaro, forse la Tua coscienza sarebbe stata più tranquilla se a morire fosse stato un altro ragazzo, della stessa età, ma con in dosso una divisa?? Riflettici….

  18. # Petronio

    Sbroglio, quando ho postato la risposta a Francesca non avevo ancora visualizzato il tuo commento. Hai perfettamente ragione, ti condivido in pieno

  19. # Petronio

    Se così fosse, sarebbe da cancellare immediatamente

  20. # andreassss

    lasciatela dovè ! ! ! e pensate a fa torna i conti in comune vi! tanto un ce né! LIVORNO CONDANNA il carabiniere PLACANICA!

  21. # memedesima

    un motivo in più per abbattere quel “monumento”

  22. # Maio

    a te cosa intendi per persona ammodo?
    uno tipo te che se ne sta alla TV a guardare mentre massacrano di manganellate anche i manifestanti inermi?

  23. # Maio

    si è contro i CC ed è un monito, aprescindere da quello che pensano i vari fasci.

  24. # alberto

    giuro che non sapevo..e mai avrei immaginato che fosse la targa della camionetta famosa…….certo chi l’ha scrittta ne’ ha di fantasia..ma poi che vordi’ ???

  25. # libecciata

    ci si vede domani te con un estintore ed io con una pistola?!
    vi ricordo anche che il carabiniere, sicuramente non adatto al ruolo che gli era stato asseganto, oltretutto adesso denunciato anche per violenza sessuale. Guarda un pò chi tocca sentir difendere.

  26. # Arnoldo

    cosa ci sarebbe da ridire sulla scritta MSI FUORILEGGE???? Nonchè un estintore contro una pistola, penso sia una cosa un po’ impari…aggiungo, cercate pure su internet MARIO PLACANICA….e guardate che bella personcina è..

  27. # nina

    Chi è artefice del suo mal pianga se stesso…….. vedrai se le mani il “povero” giuliani se le teneva in tasca non faceva quella fine…… e la gente lo difende pure…. Ah già dimenticavo che nella società di oggi i delinquenti diventano eroi……

  28. # marce

    Ora il problema sarà quella scritta…oltretutto parecchio criptica….
    quelle che riempiono la terrazza Mascagni, Barriera Margherita, Fortezza Nuova, la A dell’Attias, la Chiesa del Soccorso…. vanno bene?!?!

    ah gia’ ma di recente un Assessore ne parlava come “forma d’arte”…

  29. # MrDani

    Se ha letto bene io ho condannato la deturpazione sui monumenti storici in generale….non è che se Lei pensa che il Politico Tizio sia un poco di buono o che il partito Caio sia corrotto” può scriverlo dove vuole…vede perchè le cose vanno male qui? perchè si pensa troppo di parte e non per il bene assoluto…

  30. # karl

    Bravo almeno uno che se ne e accorto… e grazie al prof..almeno stavolta qualcosa di bono l ha detta anzi scritta…

  31. # amaranto67

    Trovo imbarazzante lo scandalizzarsi a singhiozzo… quella scritta va rimossa mentre le decine di “10 100 1000 nassirya” possono starsene in bella vista tanto per rendere palese, a chi disgraziatamente s’avventurasse nella nostra città, qual è (e quale DEVE essere) l idea imperante…. nessuna deroga, nessun dissenzo.

  32. # karl

    E qui come mai il prof ..non dice nulla..sulla scritta sulla fortezza..e sempre livorno o altra città…

  33. # giacomo

    Francesca..concordo con te 😉
    anche secondo me la scritta e’ stata fatta per ricordare la camionetta da dove parti’ il colpo che uccise carlo…
    per non dimenticare cosa successe in quei giorni ignobili e vergognosi per lo Stato Italiano.

  34. # Galeazzo

    Il Carabiniere ha agito per LEGITTIMA DIFESA dopo che il Defender era già in balia dei teppisti esremisti ed una trave di legno aveva già trapassato il mezzo sul lato dx.
    il ragazzo brandiva un estintore che se lanciato (visto il peso) può anche uccidere una persona.

  35. # leone

    Pensavo che dopo 70 anni, il fascismo e i suoi degni adepti fossero scomparsi. Leggere i commenti di vecchi e nuovi fascisti è veramente impressionante, la stessa volgarità, le stesse falsità. Condannati dalla storia e dalle coscienze degli italiani, eccoli di nuovo rispuntare. Signori, mettetevi il cuore in pace, per ora: NIENTE TRIPPA PER GATTI.

  36. # LABRONICO

    mi sembra che la maggior parte di livornesi condanna il violento antagonista giuliani.

  37. # Accio

    Il carabiniere reagì ad un feroce assalto di estremisti violenti, dopo che il mezzo era ormai preda degli assalitori e la città di Genova era già stata devastata dalla furia dei teppisti.

  38. # libecciata

    si

  39. # Gino

    Giustissimo.
    Dobbiamo ripulire, a prescindere, tutti i nostri monumenti.
    Via anche la scritta “MSI fuorilegge” dalla fortezza, non tanto per l’MSI che ormai non esiste più, piuttosto per l’impatto estetico.
    Dobbiamo rivalorizzare tutto ciò che ci rappresenta storicamente ed insegnare si dalle elementari il rispetto per i beni comuni

  40. # Stefano

    …le scritte sui muri andrebbero cancellate tutte e lo stato dovrebbe obbligare chi sporca a ripagare i danni causati, questo in generale per qualsiasi scritta su qualsiasi muro…se poi si deturpa un’opera d’arte ci vorrebbero pene ben più severe….
    Tornando al caso di quel bravo figliolo di Giuliani, che giustamente si reca a Genova con passamontagna e tira un estintore ad un poliziotto, c’è poco da dire….in qualsiasi paese civile sarebbe considerato un delinquente che ha fatto la fine che meritava, in Italia diventa un eroe, i genitori scendono in politica e gli viene dedicata una stanza al senato….a ragione il Grande Vincenzo Canterini che si è fatto qualche mese ai domiciliari in più prima di chiedere scusa per i fatti di Genova….

  41. # memedesima

    poveri poliziotti cosi indifesi dietro ai loro caschi, manganelli, e camioncini armati, dietro alle pistole che tenevano in mano, poveri poliziotti umiliati alla diaz come carne da macello.

  42. # attaccabrighe

    “una persona a posto non va ad una manifestazione”…vomito!!

  43. # sirvia

    No, vuol dire non andare con il passamontagna alle manifestazioni e tirà l’estintori…se uno va alle manifestazioni “ammodo” lo fa a viso scoperto e senza cercarsi armi.

  44. # francesco

    Comunque, visto che si riparla di Monumento a Ciano, io penserei intanto a ripulirlo e a ripulire l’area e a trasformarlo in monumento a tutti quei principi di uguaglianza, integrazione, parità, libertà ecc… che i più vanno oggi blaterando con poca cognizione, trasformando completamente l’esterno su modello HENSE. Esempio più bello la chiesa che si trova sfogliando le immagini al link (n.10).
    http://hensethename.com/work/exterior

  45. # Giulia

    Protestare va anche bene ma con civilta’, molto probabilmente se il carabiniere era distratto a lasciare le penne ci finiva lui…allora avremmo letto, povero …era in servizio per difendere la sicurezza
    scusate ma a me quel ragazzo morto non fa pena, le sue intenzioni erano esplicite, che ognuno di noi si prenda le proprie responsabilita’ di quello che va a fare e poi mi dispiace che non ci sia più il rispetto per chi porta la divisa

  46. # Giulia

    e poi se ci facessero qualcosa a quel monumento, c’è una vista meravigliosa, un centro commerciale, mantenendo la struttura principale, per dare lavoro ai livornesi, no ??

  47. # FoxHound

    Se le persone per bene tenessero sempre le mani in tasca, in Francia ci sarebbe ancora la Monarchia, in Russia gli Zar e in Italia avremmo ancora lo stato Pontificio (che, tra l’altro, c’è ancora), gli austro-ungarici e il Granducato di Toscana. A prescindere dalle giustificazioni che fanno muovere una persona, ritenere la violenza un’arma per i soli delinquenti è da ottusi, ciechi e persone già morte. Placanica, che uccise Giuliani, aveva appena vent’anni al tempo. Quanti di voi, vista la situazione, non avrebbero premuto il grilletto? Chi fosse dalla parte del torto e chi della ragione, poi, è assolutamente soggettivo e io mi astengo dal dire la mia opinione. Ma se davvero pensate di poter cambiare il mondo senza violenza… Bè, tanti auguri per un futuro tragico che sta già prendendo forma. Abbiamo finito tutte le armi diplomatiche, siamo davvero al limite. “Quando il popolo ha fame, fa la rivoluzione.” E la rivoluzione non è un atto gentile, MAI.

  48. # BENITO

    servirà di lezione a chi gioca al lancio dell’estintore!

  49. # BENITO

    Il libeccio ti ha dato alla testa caro mio ! ma che stai a dire?? carletto era ancora vivo se giocava a calcetto quel giorno anzichè giocare a fare il teppista !!

  50. # libero 1°

    ma dell’estintore che aveva in mano il sig. giuliani che lo stava per spaccare in testa al poliziotto neanche una parola? Si vede che l’estintore è sparito,come nella diapositiva di canale 5 che enrico mentana fece ritagliare. Ma la memoria è un optional?

  51. # GS

    Dalla richiesta di archiviazione della Procura della Repubblica di Genova (http://www.processig8.org/Alimonda/richiesta_di_archiviazione.html):

    I manifestanti raggiungono di slancio il defender con a bordo i Carabinieri Cavataio, Raffone e Placanica. Inizia una fitta sassaiola, i vetri laterali vengono sfondati con spranghe e bastoni, il vetro posteriore viene infranto.
    Massimiliano Monai, a torso nudo e con una maschera protettiva da pugilato, partecipa all’aggressione: “il rumore era assordante ed io trovata a terra una trave, cominciai a colpire il tetto del mezzo; l’ultimo colpo lo diressi all’interno del mezzo il cui finestrino posteriore destro era già frantumato. Vidi per un attimo il volto del carabiniere che era posizionato nella mia direzione ne colpii la sagoma, poi lo vidi accucciarsi. Mentre avveniva tutto ciò la gente intorno urlava frasi di disprezzo e minaccia nei confronti dei CC quali “bastardi, vi ammazziamo”. Non ho udito frasi provenienti dall’interno della camionetta ma in quel trambusto non posso escludere che siano state proferite”. I manifestanti colpiscono gli occupanti del mezzo con pietre ed altro; probabilmente si cerca anche di trascinare fuori dal mezzo i Carabinieri trascinandoli per le gambe. Nella parte posteriore del mezzo Raffone, colpito al volto e al costato, si accuccia mentre Placanica cerca di proteggerlo e urla “finitela, andatevene!”. Mentre Cavataio fa retromarcia e forse gli si spegne il motore. Dopo essere stato colpito al capo Placanica estrae la pistola e urla “andatevene o vi ammazzo”. Dai video agli atti si percepisce che alcuni manifestanti vedono la pistola e si allontanano. La circostanza è confermata dallo stesso Predonzani: “Ad un certo punto mi accorsi che uno dei CC all’interno del mezzo stava brandendo una pistola e diedi l’allarme. Nella confusione penso di essere stato sentito da alcune delle persone che mi circondavano”. A questo punto Carlo Giuliani, che in inizialmente si trova sul lato del mezzo a fianco di Predonzani e Monai, si porta sul retro del mezzo e raccoglie da terra l’estintore (già lanciato almeno una prima volta contro il Defender da altro aggressore). Viene colpito nel mentre ha sollevato l’ estintore sopra la testa ed è nell’atto di lanciarlo (più precisamente nel momento in cui lo lancia). Al primo sparo ne segue uno in rapida successione. Cavataio riesce ad ingranare la retromarcia e, passando sopra il corpo di Giuliani, si allontana in direzione Piazza Tommaseo. Fatti pochi metri, salgono sul mezzo il mar. Amatori (che si pone alla guida in quanto il Cavataio è in stato confusionale) e il carabiniere Orazio Rando il quale vede il Placanica con in mano la pistola e la testa sanguinante che ripete la frase” mi volevano ammazzare, io non voglio morire”. Nel mentre intervengono reparti della polizia e dei Carabinieri e, successivamente, personale della Sezione Omicidi della Squadra Mobile della Questura di Genova.

  52. # Stefano

    Già una forma d’arte, infatti già alle elementari portano i bambini a disegnare sui muri (vedi davanti alla ex-circoscrizione 1 in via delle Sorgenti. E poi i murale che hanno fatto sul muro del Gynnasium sul viale Ippolito Nievo…. poi si lamentano (Sig. Giannini) se da grandi imbrattano i muri. Pensate a dare il lavoro alla gente.. assumete qualche imbianchino.

  53. # francesco

    Tutti commentatori da bar. Ma c’eravate? La scritta serve da monito, contro le violenze inaudite. Senza entrare nel giudizio su vite interrotte violentemente o distrutte per sempre.

  54. # Stefano

    alla Diaz è un’altro discorso e se proprio vuoi saperlo lo considero alla stessa maniera di tutti quelli che come Giuliani si erano portati a Genova solo con l’intento e il gusto di picchiare e spaccare tutto.
    Quel che semini raccogli…. e basta con il buonismo della sinistra i vostri bimbi stanno crescendo senza sapere cosa è il rispetto verso gli altri e verso le cose altrui. Ah già qui siamo a Livorno e come si usa dire: “Deh cosa me frega un è mia mia vesta vi”

  55. # bruno tamburini

    se quello che dice il professionista dell’antifascismo permanente Giannini e’ vero, quella scritta e’ una cavolata, ma io consiglio a queste sentinelle sempre all’erta in attesa di un nemico che non verrà mai di rilassarsi. Tanto ora il tempo delle carriere e delle prebende in nome dell’antifascismo ormai e’ terminato. E poi quel “povero ragazzo” non passava li per caso.

  56. # lupo

    anche tutti quelli che dormivano alla Diaz avevano i passamontagna?

  57. # Antonio

    Giannini con tutti i problemi che abbiamo pensa al “martire” carlo giuliani..

  58. # lupo

    la maggioranza dei livornesi secondo te, la leggi su quilivorno?

  59. # lupo

    dato che centri commerciali un ce n’abbiamo abbastanza …..

  60. # Labro

    Vero, hai ragione e già che ci siamo demoliamo anche altre opere cittadine che ci ricordano quel bruttissimo periodo storico come lo Stadio, il Gymnasium, l’Ospedale, etc

  61. # Kratos

    A parte che sono contrario a qualsiasi scritta su muri, monumenti o mausolei ( quest’ultimi già dibattuti in questo sito in un post analogo!), segno di GRANDE maleduzazione, ma questa scritta non vuol essere un “goire” per la morte di un ragazzo ma bensì un “ricordo” di chi ha causto quel drammatico evento.
    Qualunque sia il significato resta cmq uno sfregio alla Città di Livorno (così come le scritte ad esso precedenti…) difficile da spiegare, come mi è capitato, anche ai turisti stranieri che visitano la nostra città, dato che la scritta è posta in uno dei luoghi con maggior visibilità turistica e oltretutto ben visibile da mare!!

  62. # Urdo

    Tu mi sa che hai il cervello in salamoia…ma che discorsi fai?!..il fatto che tu non riconosci i carabinieri come figura istituzionale, non vuol dire che non lo siano…che dicorsi beceri da anarchico-insurrezionalista..

  63. # Kratos

    Ripropongo un mio pensiero che esplico da quasi 30 anni….perchè il Comune non provvede ad un esproprio forzato del terreno ( mi risulta che sia di un privato) e dai ruderi del mausoleo non ne fa un MUSEO DELLA RESISTENZA ITALIANA?? Sarebbe un modo per riqualifcare l’area ( da troppi anni lasciata alla più totale incuria e zona un tempo molto pericolosa..) e rendere maggior prestigio ad una Città che è lontana da ogni “attrattiva” culturale e storica!!
    ( benchè non abbia niente da invidiare a Pisa o Lucca….basterebbe una maggiore “sensibilità” da parte dell’amministrazione comunale su NOSTRI beni storici!!)

  64. # marco

    punto uno: non si sa se è pro o contro il carabiniere
    punto due: ma scusate e la scritta MSI FUORILEGGE sulle mura della fortezza nuova? che oltrettutto è un monumento storico no? quella non dà fastidio? mah..

  65. # Don Chosciotte

    C’è sempre stato scritto di tutto, perché indignarsi proprio ora? cos’è che per caso vi rode qualcosa?

  66. # Don Chosciotte

    Strano, mi sembra che non ti sia astenuto affatto …

  67. # Don Chosciotte

    Ti sei fermata sul più bello, tutto era già stato organizzato dalle istituzioni … Blak Blok compresi.

  68. # Don Chosciotte

    Non tutti! io no!

  69. # amaranto67

    leone ci spieghi quale sarebbero questi fascisti che vedete spuntare dietro ogni angolo? un è che soffrite di nostalgia? sarebbe l’ora di finilla e guardà un po’ avanti… poi bimbo mio se fossi un po’ onesto ti renderesti conto che le pensioni, le ferie, le case popolari, l ospedale, lo stadio, la stazione, e quasi tutto quello che vedi in città è opera sua… io è 46 anni che vedo i tu amici al potere e l’unica cosa che gli ho visto fà è l’ipercoop e le palme sul viale italia… se dovessi esprimermi sulla base di questo non ci sarebbe storia….

  70. # BUDIULIKKE

    probabilmente sarebbe ancora vivo , ma forse protestava per i linciaggi gratuiti subiti qualche ora prima da lui e/o qualche suo amico da parte delle forze dell’ ordine ( ? ) ,
    tipo ”DIAZ” hai presente ?
    comunque una bella pulita al monumento io le la darei , ma 500kg di tritolo e quelli come te a toglie quello che ci rimane a mani nude , leggi un po’ di libri di seconda media vai…….

  71. # Brontolo

    Nn divaghiamo con i discorsi Giuliani non è un eroe ma uno che ha trovato pan per focaccia ci vole rispetto nei confronti delle forze dell’ordine e poi vergogna… gli hanno dedicato anche una via e su pa’ fa parte di un comitato …… Che vergogna

  72. # Alpassa

    Professore Giannini oltre ad un inutile intervento dal punto di vista sociale, che Lei sarebbe tenuto a ben individuare come consigliere comunale nel rispetto di tutta la popolazione livornese, mi spiega con quale spirito le dovremmo affidare l’educazione dei nostri figli convinto come sono della incondizionabilità nella formazione politica di un giovane?

  73. # liù

    comunque ragazzi il monumento a Ciano è privato, in area privata. Ma di che si ragiona.
    Non è di competenza comunale

  74. # birba

    caro Giannini si occupi di cose piu’ importanti di una scritta rivolta ad una persona, anche se morta, non certamente per bene non si dimentichi che ha aggredito un militare con un estintore in mano non ricordiamoci solo quello che ci fa’ piu’ comodo, perché la realta’ e’ questa….. perché non si e’ mai preso la briga d’indignarsi per le frasi oltraggiose dette allo stadio nei confronti dei militari deceduti a Nassiriya……finiamola di far diventare eroe chi e’ delinquente e viceversa

  75. # Petronio

    .ti ha già risposto Sirvia

  76. # birba

    La storia e’ storia non solo quello che vi torna comodo raccontare e mantenere viva…VERGOGNA e poi noi saremmo un popolo democratico ,finché’ ci saranno persone come te non potremo mai reputarci democratici…..

  77. # Petronio

    andreasss… parla per te e non a nome di tutta Livorno, che come vedi la penda un po’ diversamente da te e quelli come te

  78. # mighe

    non credo sia giusto credere che offendere una persona facendo una scritta possa passare inosservato. il contesto del G8 va oltre ogni pensiero e protesta. perché quello che ha fatto il povero carlo non da la possibita’ di criticare quelle migliaia di persone che erano li….e cmq ci sono stati da ambo le parti eccessi vedi la DIAZ o BOLZANETTO. quindi cerchiamo di tornare sulla terra e dire in modo semplice che quella scritta va cancellata.

  79. # mighe

    e comunque cari fascisti dovete sapere che quelle migliaia di persone che erano a protestare a genova urlavano un qualcosa simile a ” NO alla GLOBALIZZAZIONE” cioe’ quello che oggi noi additiamo come la causa scatenante della nostra crisi…..quindi forse il G8 non era cosi’ sbagliato e ovviamente come in tutte le situazioni dove si trovano migliaia di persone ci puo’ essere l’eccesso, ma non per questo va offesa la persona e da diritto a tanti di poter credere di offendere un MORTO.

  80. # Alpassa

    Professore, in qualità di rappresentante di un partito ecologista le ricordo i bidoni in mare, il rigassificatore, le precarie condizioni delle colline livornese e gli abusi edilizi, la disastrosa condizione della viabilità cittadina che obbliga a lunghe percorrenze motoristiche per aree attaccate, le modeste e mal gestite piste ciclabili in una zona assolutamente favorevole, l’inquinamento in ambito portuale e del Rio Maggiore ecc. credo che il contribuente medio preferirebbe spendere quella marea di soldi pubblici per le tasse altissime in queste problematiche ben più sentite da tutti.

  81. # ste

    Il carabiniere (non poliziotto) era nella camionetta; è stato riconosciuto che abbia agito per legittima difesa, ma l’inadeguatezza dello Stato e del servizio d’ordine (gente impreparata, gente che non dovrebbe ricoprire certi ruoli) ha fatto si che lo Stato abbia dovuto risarcire la famiglia della vittima.
    Vittima, si, perché si parla di un ragazzo morto e poi calpestato anche dalla camionetta dei carabinieri -filmati in rete, senza censure-
    Se poi vogliamo ragionare con i paraocchi della politica, continuiamo pure a farlo: è un’attività per mediocri che si addice a molti di voi, abituati a ragionare con la testa dei partiti e degli schieramenti.
    Nessuno chiede a voi di stabilire la verità su quei fatti: la questione è la scritta sul mausoleo. Se un consigliere ritiene sia offensiva (io personalmente non sapevo neanche cosa volesse dire quella scritta… e penso di non essere il solo), chieda al comune di intimare la proprietà di rimuoverla. Stop. Nulla da ridire su questo, perché è di questo, solo di questo, che stiamo parlando.

  82. # Samarcanda

    Esiste l’istituto normativo detto “Esproprio per pubblica utilità”

  83. # Teseo

    “Ciano” cosa? Il “monumento”? Quale monumento, un relitto lasciato da decenni a marcire, l’odio diventato marciume… tipico. Tacere accuratamente il progetto, tacerne la storia. Se terminato, il monumento al Marinaio sarebbe stata la meraviglia di Livorno.

  84. # Stefano

    anche la ragazza che è stata molestata da Placanica era un’estremista !?

  85. # Stefano

    Magari l’Esselunga che a Livorno i comunisti non vogliono perchè deve lavorare solo la coop!!!!

  86. # Stefano

    vedrai se eri di famiglia ebrea ti saresti ricordato anche delle deportazioni oltre che dello stadio….

  87. # Stefano

    vedrai se era il tu figliolo portavi rispetto

  88. # COLLE

    ma vergogna fai te e la gente come te!!!!!

  89. # dat

    Fascistelli, borghesotti e poliziotti non smetteranno mai di infangare la memoria di chi è morto per la libertà, attaccando i loro privilegi.
    Fino a quando si parla di Turchia sono tutti buoni a condannare le violenze della polizia. Ma quando qui ammazzano barbaramente uno che lotta tutti a plaudire le forze dell’ordine. Non ho letto tutti i vostri commenti, non mi interessa leggerli. In ogni caso sono la dimostrazione che non si è trattato di incidente o di “legittima difesa”, l’accanimento con cui si continua difendere quegli spari, a più di dieci anni di distanza, dimostra come quella per tanti debba rappresentare una “lezione” per i facinorosi. Questo non è che l’ennesima manifestazione del tradizionale terrore usato dallo stato per arginare i movimenti.

  90. # Stefano

    Mario Placanica, l’ex carabiniere che sparò e uccise Carlo Giuliani durante il G8 di Genova 2001, è stato rinviato a giudizio con l’accusa di violenza sessuale ai danni della figlia, nata dalla relazione con la ex convivente. La decisione è stata presa dal giudice per le indagini preliminari di Catanzaro Tiziana Macri che ha accolto le richieste della Procura. Il dibattimento si aprirà il 16 novembre prossimo davanti al tribunale collegiale. In aula ha già comunicato che sarà presente l’ex compagna di Placanica (e madre della piccola presunta vittima), che si è costituita parte civile, assistita dall’avvocato Teresa Lavecchia.

  91. # Stefano

    Giusto per diritto di cronaca:

    Mario Placanica, l’ex carabiniere che sparò e uccise Carlo Giuliani durante il G8 di Genova 2001, è stato rinviato a giudizio con l’accusa di violenza sessuale ai danni della figlia, nata dalla relazione con la ex convivente. La decisione è stata presa dal giudice per le indagini preliminari di Catanzaro Tiziana Macri che ha accolto le richieste della Procura. Il dibattimento si aprirà il 16 novembre prossimo davanti al tribunale collegiale. In aula ha già comunicato che sarà presente l’ex compagna di Placanica (e madre della piccola presunta vittima), che si è costituita parte civile, assistita dall’avvocato Teresa Lavecchia.

  92. # adolfo

    Tu che rappresenti un partito ecologista…perché non fai un salto alla Padula e vedi lo schifo che nottetempo senza alcun controllo ignoranti beceri sudiciumi gettano nei fossi tra le siepi nei canneti…perché non controllate sotto a cavalcavia e ponti dove maledetti scaricano bagni rivestimenti e quant’altro dè!!! Sdegno e schifo!!! meglio stare in macchina o dietro la scrivania? …Il porto se non si draga muore poiché navi che hanno pescaggi di oltre 10 metri non entrano…quindi????

  93. # Stefano

    Il grosso male di questa città è che ancora si vive nella divisione “comunisti” e “fascisti” e non si va avanti…sei contro giuliani? Sei un fascista….Sei a favore di Giuliani? Sei comunista…viviamo solamente di frasi fatte e stereotipate senza neppure pensare a cosa si dice… abbiamo una amministrazione comunale di sinistra da decenni che ha fatto solo danni, non ci sarà mai un’alternanza perchè a livorno bisogna votare PD anche se il candidato fosse Pacciani…ma smettiamola di ragionare per concetti “tramandati” da generazioni ed iniziamo a pensare con la nostra testa, magari sarà l’occasione per mandare a casa tanti

  94. # Roberto-Bobbe

    La scritta MSI Fuorilegge è lì da una vita… Avevo i pantaloni corti quando la lessi per la prima volta. E nessuno del Comune ha pensato mai di toglierla, visto che ha deturpato, e continua a deturpare un monumento storico. E anche questo la dice lunga su chi ci amministra…

  95. # anto

    sai osa chi ha i pollicini verdi devono esse democratici.
    tacere e obbedire.

  96. # dat una patt

    meglio il vostro terrorismo assassino delle brigate rosse o potere operaio?
    A Genova furono devastati interi quartieri e a farne le spese furono proprio i poveri cittadini onesti.

  97. # Lilia

    I commenti di stampo destrofascistoide che ho letto di seguito all’articolo, sono raccapriccianti.

  98. # Elena

    Ammazzano barbaramente uno che lotta?? …uno che lotta?? non capisco se sei solo un deviato da un ideologia malata, o un becero ignorante! Vergognati.

  99. # Samarcanda

    I proprietari dell’immobili sono responsabili del decoro degli stessi. Mi sembra che la legge urbanistica dica questo.

    E comunque sia esiste l’istituto giuridico dell’esproprio per pubblica utilità.

  100. # stefania

    MA PERCHE’ NON VIENE RASO AL SUOLO QUELLO SCHIFO DI MONUMENTO!?

  101. # Giulia

    qualsiasi cosa, basta che porti denaro ai livornesi, anche un albergo, meglio ancora un parco con baracchine, un percorso per i cavalli, qualcosa per fauna.. ..però mantenendo almeno la struttura base

  102. # ugo

    offensiva per chi??????

  103. # Alpassa

    Scusa ma questo che c’entra? Se questa persona ha sbagliato sarà condannato da un “normale” tribunale penale. Non dal tuo insignificante giudizio personale. Se andassi a vedere la fedina penale di tutti quelli che hanno partecipato al G8 di Genova staresti fresco!

  104. # Marco

    Prof. Giannini pensi al suo eccellente lavoro con il gruppo teatrale e lasci la politica! Mi dica se il problema di oggi è la scritta su un muro. Le persone non arrivano alla fine del mese , i giovani vengono sfruttati sottopagati e costretti a fuggire all’estero e Lei con tutti i suoi colleghi locali provinciali regionali e nazionali

  105. # Marco

    non andrebbe raso al suolo. Andrebbe ripulito e valorizzato! Sarebbe una bellissima terrazza sul mare da fare invidia a chiunque e fonte di turismo!

  106. # francesco

    No, davvero, non parliamo di altri centri commerciali… ma poi lassù! Il senso?!??! Per me la soluzione è simbolo della libertà+spazio espositivo dinamico all’interno+belvedere/ristoro/intrattenimento all’aperto.

  107. # Rick

    Ti dico di piu caro bobbe, il “tempo” l’aveva scolorita, ma qualcuno ha pensato bene di ripassarla.. Magari forse con la complicità di chi aveva le chiavi.. Giacche bisogna calarsi dall’alto per fare tale intervento.

  108. # MrDani

    Ognuno risponde delle proprie azioni ed ogni reato (se non connesso ad altri) va giudicato per conto suo…Questo Vale PER TUTTI!!!! Quindi se Placanica ha molestato una ragazza ed è stato condannato paghi per quello che ha fatto ma per il fatto del G8 è stato assolto perchè riconosciuta la Legittima difesa e l’uso legittimo delle armi….io non ho elementi e conoscenze per smentire questa sentenza che rispetto come tutte le altre…nel bene e nel male…..il nostro sistema giuridico è anche troppo garantista e quando si arriva ad una sentenza di assoluzione o condanna credo sia la fine di un percorso corretto e legittimo….

  109. # MrDani

    Dat= Giudice supremo della corte di Cassazione…..eheheh…..le cose se discostano dal tuo pensiero non vuol dire che sono sbagliate

  110. # El guero

    A tutti quelli che giustificano un carabiniere che spara mirando alla testa, voglio dire che siete solo degli idioti!!!! Sicuramente il gesto di Carlo Giuliani non può essere palesemente difeso, ma non si può arrivare ad ammazzare una persona come se fosse un insetto….giustificate il fatto con la concitazione del momento e l’assalto che è stato fatto alla camionetta, ma la realtà è che non ci sono giustificazioni per aver ucciso un ragazzo..troppo facile avere una pistola in mano; al massimo la si tira fuori e si spara dei colpi in aria…o se proprio bisogna puntare alla persona, in primis si punta a parti del corpo non vitali…vi soffermate al fatto che avesse un estintore in mano….come si spiegano allora i comportamenti tenuti dalle “forze dell’ordine”, che hanno usato armi chimiche vietate dai diritti civili e sopratutto l’uso di manganelli rinforzati (e ci sono state le prove)?? già un manganello di per se può benissimo spaccare una testa, figurarsi se viene rinforzato per aumentarne il colpo….ma chiaramente queste cose vanno bene o perlomeno non vengono tenute in conto…sono state picchiate e torturate persone senza la minima pietà (vedi Diaz e Bolzaneto), soprattutto presi di mira coloro che non potevano creare nessun problema, mentre i famigerati Black Block scorrazzavano tranquilli e beati con tanto di video in cui si vedono dialogare con la polizia…chi ha scritto la targa su quel monumento di merda, può averlo fatto solo con attrezzature particolari, vista la posizione della stessa difficilmente raggiungibile a mano libera…che siano stati i famosi militari della folgore???non mi sbalordirei…Grazie professore per far luce ogni tanto sugli scempi che ci sono in questa città, ma soprattutto grazie di mettere a disposizione una tematica per far venire fuori i sorci dalle fogne di cui Livorno è piena…basta leggere i commenti su questo articolo!!!!

  111. # Marco

    cancelliamo anche tutte le scritte inneggianti a Nassiriya ? ah no, quelle sono in linea con il colore della città, DIMENTICAVO !!!

  112. # FoxHound

    Ah, no!? Allora, dimmi, cosa evinci dal mio commento? Che sono contento che Carlo Giuliani sia morto? Che lo inneggio come un eroe? Che difendere il Carabiniere a spada tratta? Dimmi un po’ te, vediamo se ci azzecchi. Io mi sono riferito ai commenti precedenti, nei quali si diceva che solo un delinquente ricorre alla violenza. Io non ho mai espresso un parere su Giuliani, ho semplicemente detto che se si pensa che solo i delinquenti devono mettere sul piatto la violenza, ci sono varie opzioni da vagliare: diventare tutti delinquenti, per il bene comune oppure soccombere e continuare su questo sentiero nero che abbiamo già intrapreso.

  113. # El guero

    Vedi Marco, sei buono solo a rispondere come hai fatto ora e cioè come un bimbetto…invece di limitarti a voler cancellare tutte le scritte, il minimo che dovresti fare è rispondere a quanto ho scritto sopra…ma siccome la verità è difficile da controbattere, non vedi altro modo che scrivere questo…
    Che sei un fascistello o giù di lì lo abbiamo capito, visto che anche se non accetti quanto successo a Genova, sicuramente non ce motivo di difendere un carabiniere che ha ammazzato un coetaneo…lo sbaglio è avvenuto da entrambe le parti, ma non ce ombra di dubbio che chi ha toppato di più sia stato Placanica…ma si sa….i destroidi godono a vedere certe cose e non aspettano altro che infamare i morti….vi vorrei vedere se di mezzo ci sono i vostri cari!!!!

  114. # memedesima

    el guero….concordo in pieno, ma qui a notare dai commenti le tue sono parole al vento. insomma perle ai porci.

  115. # Stefano

    X MrDani:
    mi viene solo da domandarmi se è giusto dare una pistola e mandare allo sbaraglio un personaggio che non ha avuto scrupoli ad abusare della figlia, tutto qui

  116. # Stefano

    non è un mio giudizio personale, ma un articolo trovato online.
    inoltre, visto che non capisci il nesso, te lo spiego io: ti pare regolare dare in mano una pistola ad un personaggio del genere (che molesta la propria figlia) e mandarlo a gestire l’ordine pubblico !?
    guarda, ti vorrei dire che non ce l’ho con Placanica e basta, ma con chi l’ha messo nelle condizioni di nuocere, tutto qui

  117. # Marco Sisi

    La targa della camionetta dei carabinieri non ha altro scopo che quello di ricordare chi ha ucciso Carlo Giuliani. Non è una celebrazione. Un po’, fatte le dovute distinzioni, la stessa ragione per cui i cristiani hanno scelto la croce come simbolo.

  118. # Simone

    anche quelli che mitizzano un delinquente non sono da meno!!!!

  119. # Simone

    morto per la libertà?? La libertà di chi?? di chi vuole essere libero di devastare una città?? di chi vuole essere libero di distruggere auto, vetrine, negozi??? di chi vuole essere libero di uccidere carabinieri e poliziotti?’ di chi vuole essere libero di imporre le proprie idee con la violenza?? NO GRAZIE

  120. # Marco

    bravo grande discorso complimenti… molto sensato giustificare il comportamento di Giuliani additando la scusa “eh ma il giorno prima invece..”.
    Se fossero riusciti a tirare fuori uno dei militari dalla camionetta cosa sarebbe successo ?? Risposta:L’avrebbero spellato vivo. Allora il clamore non sarebbe sicuramente stato lo stesso.
    il comportamento di giuliani, come quello di MIGLIAIA DI BAS**RDI che hanno messo a ferro e fuoco Genova per tre giorni NON E’ ASSOLUTAMENTE giustificabile.
    La gente era in strada con la volontà di ammazzare, non nascondiamoci dietro a un dito. Per 5 euro l’ora uno non ci può rimettere la vita
    Vedi un pò, in una situazione come quella, con un estintore pronto ad arrivarti sul groppone, cosa avresti fatto.. il tempo per mirare a parti del corpo non vitali, si ahahah….
    Poi sai, le forze dell’ordine si trovavano davanti una 20ina di bambini con delle penne in mano vero? ho visto solo io spranghe, bastoni, bombe carta, sassi, pietroni, cartelli stradali, scudi, martelli , caschi????
    TI SALUTO, CHE GUEVARA DEL 2013 !! vergognati

  121. # Nicola

    uno CHE LOTTA ? ? non ti azzardare nemmeno ad utilizzare un termine del genere, la gente che lotta è quella che si fa un mazzo così per portare due lire a casa per far mangiare la famiglia, che lotta per far valere i suoi LECITI diritti di essere umano.. non si lotta con un passamontagna e un estintore in mano! non si lotta distruggendo un’intera città !! non è lottare tentare di ammazzare qualcuno… questa non è gente che lotta, questi sono VIGLIACCHI

  122. # El guero

    Grazie “Memedesima”….tanto a ragionare con certa gente si perde tempo….e non perchè la pensano diversamente da me, ma perchè non capiscono che non si va da nessuna parte se bisogna accettare che un ragazzo muoia come se nulla fosse….ripeto a tutti quelli che mi vedono come un “terrorista” (compreso “Marco” che chiacchiera tanto), che non difendo quanto stesse facendo Giuliani, ma ribadisco che sparare non è la via migliore per risolvere le cose…se tutti facessero così allora si farebbe la fine degli americani, dove ogni scusa è buona per cacciare fuori il ferro…e riprendo un attimo quanto ha scritto Marco: te parli di mattoni, caschi, bombe carta….ma sai veramente come si sono sviluppati i fatti durante i giorni di Genova? perchè mi sembra tu stia facendo un po’ di confusione…i fatti di piazza Alimonda sono scaturiti perchè i poliziotti/carabinieri/finanzieri che difendi tanto, in precedenza hanno visto bene di caricare un corteo di pacifisti (con tanto di mani bianche tirate sopra la testa, a dimostrare la loro inoffensività) per reagire a quanto stessero facendo i black block in altre zone della città e di cui non si sono minimamente preoccupati…della serie: uno fa una rapina e arrestano un passante!!!!!
    Per non parlare della volontarietà da parte delle dei vari ministeri, di mandare a Genova i reparti mobili con più teste di cazzo possibile, per “mantenere l’ordine” (anche questo tutto documentato)…si vuole parlare dell’interruzione dei diritti umani, che non avveniva dalla seconda guerra mondiale? e secondo te chi ha fatto tutto questo, i Verdi??
    Potrei andare avanti sai quanto, ma non ho voglia di fare il maestro per gente come te…prima di parlare a caso informati e non fermarti a leggere ciò che gli altri vogliono farti leggere e ascoltare (TG e Quotidiani)!!!!!!

  123. # Alpassa

    E te lo ribadiscono! Mi spieghi cosa c’entra questo con la scritta sul monumento? Confondi fatti, circostanze, tempi così, come se nulla fosse. Ma hai mai letto le biografie di giuliani e dei black block noti? Questi fatti sono di dieci anni fa, Placanica fa tutt’altro nella vita, non si sa fino a prova contraria se sarà giudicato colpevole di questa recente vicenda e te insisti. Mentre gran parte di quei delinquenti che devastarono la popolazione genovese hanno continuato a devastare altre zone del mondo. Spero tu abbia potuto comprendere o che tu abbia 13 anni mi sentiero più sollevato!

  124. # labrone65

    Signor Giannini,la scritta va cancellata,per quanto mi riguarda raderei al suolo anche quel cubo di cemento a memoria di qualcuno che non dovrebbe neanche essere ricordato.Comunque,le ricordo che Carlo Giuliani è stato aggressore e non vittima, stava per colpire alla testa con un estintore il carabiniere ausiliario Mario Placanica secondo lei che cosa voleva fare lanciando l’estintore? se vuole degli eroi ce ne sono tanti li cerchi dove ci sono. Metterei in galera anche chi si copre dietro la divisa per commettere dei crimini come sono successi al G8 di Genova.

  125. # mighe

    ma siete tutti fuoriiiiii…una persona morta cristiana mussulmana rossa nera non va mai infangata. e il punto e’ proprio questo solo in italia possiamo tanto. VERGOGNA.

  126. # MrDani

    Ok su questo possiamo riflettere anche se non so se sia già stato condannato per quel fatto…..

  127. # mighe

    e per quelle persone che parlano di giusto o sbagliato…ma voi ci siete stati al G8.? quindi prima di credere che carlo sbagliasse o meno (e non sto minimizzando) perché ci sono gia’ state delle indagini e dei giudizi,dico solo che e’ stato un fattore di conseguenze dove hanno portato un fatto tragico che se non sarebbe stato li o il carlo della situazione ci sta che era franco 10 min dopo. quindi obbiettivamente dico che la scritta va cancellata pulire il sito riqualificarlo e sfruttarlo come terrazza sulla citta’.

  128. # GS

    La storia insegna, a chi vuol capire, che la violenza rivoluzionaria ha mai liberato o fatto star meglio nessuno.
    Dopo la rivoluzione in Francia è tornata la monarchia e prima di essa addirittura l’impero di Napoleone. La repubblica che conosciamo noi è nata quasi cent’anni dopo la rivoluzione, dopo una disastrosa sconfitta militare.
    La rivoluzione non ha certo risolto i problemi della Russia zarista, anzi ne ha creati di nuovi e forse peggiori.
    Lo Stato Pontificio non è stato tolto di mezzo da una rivoluzione ma dall’esercito Piemontese.
    L’Austria-Ungheria è sparita dopo aver perso una guerra mondiale.
    Il Granducato di Toscana è finito per l’aperta rivolta del suo esercito.

  129. # dat

    Siete soli, chiusi nelle vostre stanzine, in qualche casa, ufficio o caserma, magari neanche a Livorno. Scrivete scrivete, mettete i pollicini, vivete in un mondo virtuale. Non mi interessa che qualcuno di voi ricordi Carlo o altri, voi non potete condannare Placanica, come non potete condannare le violenze delle forze dell’ordine. Perché sono loro a garantire la vostra “tranquillità”, sulla pelle di quelli che sono sfruttati ed oppressi quotidianamente. Qualcuno chiede per quale libertà lottasse Carlo. Ma a cosa serve parlare di Libertà a chi ancora rivendica l’assassinio di un manifestante?

  130. # simone salviato

    pare che nessuno abbia molta dimestichezza con i g8, con le decisioni che vengono prese, le dinamiche geopolitiche ecc. parlate di pallone, date retta. io infatti faccio quello.

  131. # Nicola

    Ti vorrei vedere te, se a portarti il pane a casa ci fosse il tuo di padre, e magari fosse stato rinchiuso in quella camionetta! ma tanto voi livornesi ragionate così! se vi rubano l’SH tutti fra le braccia degli sbirri peròòòòòòòòò

  132. # amaranto67

    a me dispiace che quella giovane vita sia andata perduta, pero via il paragone è un po azzardato.

  133. # amaranto67

    stafano a prescindere dal fatto che parli di fatti successivi al G8 , chiunque (io compreso) in una circostanza del genere vistosi isolato ed in balia di un numero crescente di persone determinate a farti la pelle avrebbe sparato… (dicci ora che te un l avresti fatto! oggi) non mi sento di condannare nessuno, giuliani faceva la sua parte e il CC ha fatto la propria…

  134. # Petronio

    Stefano, permettimi una domanda: il tuo “caro amico” Carlo Giuliani era un veggente? Sensitivo? E’ per questo che aveva deciso di ucciderlo in anticipo?
    Scusami sai ma se puoi darmi una risposta te ne sarei grato.

  135. # Alpassa

    Io lo difendo. Sarebbe meglio ridare Livorno ai livornesi veri o meglio riprendersela.

  136. # paolo

    è vero, MSI non è fuorilegge, è proprio fuori di testa e ormai defunto. I fuorilegge sono i fascisti (COSTITUZIONE, reato Apologia, se non vi va andate dove siete accettati). Detto questo Placanica è un violento nella vita, poi si è trovato nella situazione in cui ci stava per lasciare le bucce e allora ha pensato bene di far lasciare le bucce a qualcun’altro. Amara che sia, questa è la realtà, nei carabinieri non insegnano ad uccidere se sei sotto minaccia.

  137. # parampapero

    si infatti abbattiamo tutto…o facciamo di tutti i monumenti di una città che non è proprio una bomboniera, tutti centri sociali occupati, luoghi di spaccio e di nullafacenti…ghettiziamoci dall’italia! Vergogna! su questo principio città come Roma, dovrebbero essere rase al suolo Il Colosseo, Piazza Venezia e tutti il resto! Ma sapete cosa significhi MEMORIA STORICA! quanto voglia di chiaccherà a vanvera….andate a giocà a tresette sul mare……che è meglio!

  138. # sirvia

    se ere mio figlio lo battocchiavo io di botte….io sono favorevole alle manifestazioni, ma ci devi andare a volto scoperto e non per fare casino

  139. # El guero

    Se mi chiami Che Guevara mi fai solo un piacere…anzi sarebbe un onore poter essere il Rivoluzionario per eccellenza!!!! Quindi sciacquati la bocca quando lo nomini bello mio….e chi si deve vergognare tra i due non sono io, credimi!!!!detto questo ti auguro che un giorno ti ci ritrovi te, poi voglio vedere da che parte ti schieri

  140. # Karl

    Meglio che tu vada a Cuba.. dato che hai quel nome..almeno li impari la democrazia..
    invece di chiacchierare..qui

  141. # El guero

    Ma sai almeno cosa significa “El guero”, invece di parla a caso? Sinceramente non c’ho da pensare a cosa mi dici te perché non credo nemmeno tu sia una persona a cui prestare attenzione!

  142. # marcone

    Egregio sig.r Giannini visto la carica che ricopre nel nostro comune sarebbe opportuno che Lei si occupasse di questioni inerenti le problematiche di questa citta’. E non della morte di carlo giuliani

  143. # GianKa

    Altrimenti cosa succede?

  144. # vale

    Sul monumento a Ciano? ma lo sai di che luogo si parla?

  145. # vale

    Mi pare un pò ingenuo quello che dici. Sono passati 12 anni e scritte in ricordo di Carlo se ne sono viste tante, ma mai questa. Questa scritta su un luogo che storicamente che rimane simbolo di un nefasto passato mi pare abbia tutta un ‘altra intenzione…

  146. # max

    poteva andare a cantare al karaoke….no a rompere gli estintori in testa alla gente..

I commenti sono chiusi.