Che degrado all’ex Fiat

Mediagallery

Ecco le foto che ho fatto stamattina davanti all’ex Fiat.  E’ vergognoso e a 20 metri di fronte ci sono i cassoni.

Gabriele

 

Riproduzione riservata ©

11 commenti

 
  1. # Francesca

    ringraziamo ancora una volta la Coop per un’altra Esselunga mancata…

  2. # Bruno

    Ma forse il lettore non e’ al corrente chi ci sta li quasi tutto il giorno?

  3. # walter

    Ma poverini li ci stazionano sempre ragazzi e ragazze che non trovano un lavoro. Secondo me li aiutassimo non starebbero lì

  4. # bricco

    di solito su quei gradini ci sono dei poveri rom che vivaccano

  5. # gabri

    Non è un problema di coop o esselunga..
    è un discorso di civiltà…i rom che occupano questi scalini dovrebbero essere multati per lo schifo che lasciano

  6. # Cittadino Livornese

    secondo te le pagherebbero le multe?

  7. # cri

    degrado? ABBANDONO!! vogliamo parlare della via Ferraris, adiacente ; discarica a cielo aperto. Bidet, lavandini, materassi, cacche di ogni genere “animale”, lattine ecc.
    per non parlare di tir e auto parcheggiate sugli pseudo marciapiedi…

  8. # gabri

    Facciamo vedere queste foto al Consiglio Comunale. ..invece di inventarsi nuove rotatorie facciamoli parlare di problemi più seri

  9. # Salvatore Favati

    Su quegli scalini ci stanno persone che occupano uno spazio non loro, e non hanno la decenza di lasciarlo pulito; evidentemente, visto che ci tornano ogni giorno, stanno bene nella schifezza. Ma il punto non è chi ci sta o chi non ci sta, notate per favore che in questa città ognuno sta come gli apre, e fa quel che gli pare meglio, possibilmente rompendo o sporcando quel che ha attorno. Chi volesse darsi la pena di prestare attenzione all’atteggiamento insostenibile che predomina in questa città, dal vertice alla base, in ogni strato sociale o imprenditoriale, che si riassume nelle parole ”se lo fo’ io si fa, sennò piuttosto un se ne fa di nulla a costo di rovinarmici” troverà la chiave di lettura della situazione, a mio avviso un filno mafiosa, per cui si è impedita per anni l’apertura del supermercato Esselunga nella vecchia Fiat; oggi forse non importa più a Esselunga aprire a Livorno, e ci siamo persi, ridendo e scherzando, 80 posti di lavoro che seppure non ricchissimi non avrebbero valso meno di quelli della Coop, Superal, eccetera. Così si è sfasciato anche tutto il centro, destinando aree di parcheggio a tutti meno che ai negozi del vecchio cento commerciale naturale che esisteva a Livorno, autirozzando per mancanza di sorveglianza i barboni e le relative berstiacce a orinare nella Via Grande ( ma poi la Standa è chiusa e li hanno mandati via…) e idem come sopra per tutte le zone dalle quali, con opportune manovre di viabilità, si è allontanata la gente. Vivi Livorno, finché reggono le pensioni …

  10. # SERGIO ATTIAS

    mha….io ogni volta che passo li davanti vedo sempre un gruppo di rom ma se non si vede non si può giudicare, pero’ conoscendo i miei polli…

  11. # unmigarba

    ok, ma il troiaio c’è anche sui fossi in venezia, e lì di rom un ce n’è (ma un è che li voglio difende, eh , una vorta ni detti un ombrello, pioveva a ghiaiate e mi fecero compassione e dov’è finito l’ombrello dopo tre minuti? tra l’oleandri dello spartitraffio)

I commenti sono chiusi.