Caso Limoncino. Idv: dopo la sentenza chi pagherà?

Dopo la decisione del tribunale, secondo cui la strada del Limoncino è privata, ricordiamo che l’Italia dei Valori aveva sostenuto da sempre una tesi del genere.

In ogni caso, ci sarà pure qualcuno che per anni ha raccontato alla Giunta, ai consiglieri di maggioranza ed a quelli di opposizione che la strada era “pubblica”, nel senso che i residenti, pur pagandosi di tasca loro qualsiasi servizio, non potevano opporsi al passaggio dei mezzi necessari alla costruzione ed all’utilizzo della discarica?

Un grave problema che colpisce l’efficienza delle pubbliche amministrazioni è proprio questo: sembra che nessuno venga mai chiamato a rispondere dei propri errori, ne’ dal vertice politico-amministrativo, ne’ dai media, ne’ dalle autorità di controllo. Eppure grazie a certi illuminati pareri una ditta è finita nei pasticci e con essa i lavoratori, i residenti hanno dovuto affrontare una battaglia lunga, faticosa e costosa, la politica ha cominciato a fibrillare moltiplicando le polemiche e sottraendo tempo prezioso agli impegni a cui i cittadini la richiamano sempre più spesso.

Nonostante ciò, per i vari mega-dirigenti galattici di fantozziana memoria ci saranno premi per tutti anche quest’anno?

 

Andrea Romano – Coordinatore provinciale IDV Livorno

Lorenzo Del Lucchese – Capogruppo IDV Comune di Livorno

Riproduzione riservata ©

6 commenti

 
  1. # giuliana dei

    E’ l’azienda Bellabarba che attualmente sta pagando, solo lei e nessun altro, e con lei i suoi dipendenti.
    Ma è anche vero che, secondo tante correnti di pensiero, tutto questo farebbe parte del rischio imprenditoriale,e poco importa se per poca professionalità di chi ha rilasciato le autorizzazioni a procedere tutto va a rotoli.
    E’ quasi impossibile fare gli imprenditori nella nostra città, e i cugini Bellabarba lo stanno sperimentando sulla propria pelle.

  2. # francesco

    per quanto riguarda la discarica sul Monte La Poggia, le parti sapevano dall’inizio che andavano ad intraprendere una cosa che avrebbe destato non pochi problemi?

  3. # Daniele

    Parole sante!

  4. # bruno tamburini

    intervento banale ed ipocrita. Avete cavalcato la protesta e brindato per la cancellazione della discarica soltanto per raccattare qualche voto. Una azienda tra le piu’ solide e forti di Livorno in stato fallimentare e decine di dipendenti a casa. Soltanto lacrime di coccodrillo

  5. # Daniele

    Non è sempre necessario fare un pamphlet, anzi la brevità è spesso gradita. Non colgo nessuna ambiguità nell’intervento, in quanto queste battagli sono sempre state proprie dell’IDV. Io penso che l’azienda è stata tradita dalla classe dirigente, lei no?

  6. # marcovaldo

    Caro Tamburini, la smetta di fare due parti in commedia. Anche il suo partito ha cavalcato la protesta. La sig.ra Amadio faceva la spola al Limoncino e si è anche fatta fotografare accanto alla signora Scaffidi. Ora delle due l’una o lei non rappresenta il PDL (come già più volte scritto dal segretario Barabino), oppure no lo rappresenta l’ Amadio, che ha un incarico di partito rilevante (vicesegretaria provinciale) . Quando avete deciso lo fate sapere ai cittadini…

I commenti sono chiusi.