Buongiorno Livorno: La responsabilità delle Istituzioni è verso tutti i cittadini, non verso gli attivisti del M5S

Abbiamo accolto con preoccupazione la notizia della richiesta rivolta da alcuni attivisti del M5S al Sindaco affinché rimuova dall’incarico tre assessori della Giunta ufficializzata dalla presentazione nel corso del Consiglio Comunale del 14 luglio scorso. Giudichiamo negativamente la mancanza di responsabilità di chi, in una fase così delicata per Livorno, antepone interessi di parte e questioni identitarie alla miriade di istanze drammatiche che ogni giorno affollano i corridoi di Palazzo Municipale confidando nella capacità delle Istituzioni di avanzare risposte ai problemi della città. Al di là dei giudizi di merito sulla sua composizione, Livorno ha bisogno di una Giunta nel pieno dei suoi poteri. Ne ha bisogno il Consiglio Comunale, assemblea elettiva della città, espressione della volontà dei cittadini, per svolgere a pieno le sue mansioni. Ci auguriamo che il Sindaco voglia rivendicare con forza le sue prerogative: fare passi indietro adesso sarebbe disastroso. Ci auguriamo altresì che la base del M5S (e in particolare la sua anima più integralista) si renda conto che le Istituzioni appartengono a tutti i cittadini e non agli elettori di una parte, e che l’espressione “senza vincolo di mandato” usata per descrivere l’attività degli amministratori ha un intrinseco valore democratico.

Direttivo e Gruppo Consiliare di Buongiorno Livorno

Riproduzione riservata ©

0 commenti

 
  1. # STEFY

    NOGARIN HA RAGIONE:
    VIA LE RADICI MARCE E PIANTIAMO SEMI BUONI ED INCONTAMINATI.

  2. # noncicredopiù

    Bellissimo il valore democratico dell’attività “senza vincolo di mandato” ! Si fanno eleggere in un partito e poi, quando il partito li sostituisce negli incarichi, se ne vanno in un altro pur di rimanere attaccati alla poltroncina ! Il Parlamento l’ha dimostrato ma l’abbiamo visto, nel nostro piccolo, anche conn qualche assessore della Giunta mandata a casa !

  3. # MARCO G

    Non sono attivisti 5stelle, ma sono solo cinque persone che si vorrebbero identificare nel movimento, il numero superiore di attivisti, non vuole assolutamente che cambi perche’ e’ tutto regolare