Autista sbaglia strada, passeggeri in aiuto

Mediagallery

Una nostra lettrice, Patrizia Rosellini, ci ha scritto raccontandoci di una piccola disavventura che le è capitata a bordo di un autobus di linea. Ecco cosa è successo nelle parole di Patrizia Rosellini

“Spettabile redazione, vorrei raccontarvi la disavventura capitatami questa mattina (venerdì 4 luglio) in un autobus Ctt! Intorno alle 8.15 ero salita su un bus della linea 9 dal quartiere La Rosa, dato che sarei scesa alla fermata della stazione, per poi potermi recare alla Ipercoop. Ebbene, arrivati nel punto di via dei Pelaghi dove ci sono quelle rotatorie che portano da un lato a Salviano e dal lato opposto a Coteto, è successo che l’autista con aria smarrita ha ammesso che era la prima volta che faceva quel tragitto e quindi ha chiesto aiuto a noi passeggeri affinché gli indicassimo il giusto percorso e difatti ha voltato a sinistra in direzione Salviano, anziché sul lato opposto, e per un pezzo ha imboccato le strade sbagliate. Per fortuna c’è stata una ragazza che gli si è messa accanto e gli ha indicato il tragitto corretto ma intanto ci sono stati ritardi alle varie fermate! La cosa più assurda è che quando ho telefonato a Ctt spiegando la situazione che ho definito allucinante mi è stato risposto che stavo esagerando e che tutti possiamo sbagliare e quell’autista è uno stagionale che deve imparare il percorso”.

Patrizia Rosellini

Riproduzione riservata ©

0 commenti

 
  1. # Ombretta Lazzeri

    Ci rendiamo conto che a Livorno, siamo diventati molto intolleranti, solo casa nostra e’ perfetta, cosa avrebbero dovuto fare licenziare l’autista stagionale????A volte dovremmo pensare di più, prima di criticare !!!!!!

  2. # "Faro"

    C’è poco da commentare. Ormai sono anni che ce ne rendiamo conto.

  3. # LEO 2

    e allora
    dove sta il probrema da criticare
    dovremmo essere contenti che hanno preso uno stagionale senza invece non prendere nessuno e fare una corsa in meno

  4. # MM91

    Menomale che ci siete voi che non sbagliate mai! subito a chiamare per protestare con l’autista ha ammesso molto modestamente di non conoscere il percorso. Cosa pretendevi? Il licenziamento immediato? Il rimborso del biglietto?!!! Chissà quante ore ti avrà fatto perdere questo errore! Errare è umano, Perseverare non concepirlo è diabolico

  5. # #noname

    Infatti stai esagerando… Può capitare che uno non abbia mai fatto un tragitto, ma l’importante è chiedere aiuto a qualcuno affinché si arrivi a destinazione e in modo da insegnare al conducente la strada.
    Per il fatto dei ritardi: ma magari un bus arrivasse puntuale anche solo una volta…!

  6. # Cristian

    La cct ha ragione,se non ci sono stati incidenti ne pericoli per gli occupanti non capisco dove sia il problema

  7. # LIVIO

    tragediona,queste cose mi spezzano il core

  8. # salvatore

    hai ragione, L’AUTISTA AVRA’ SBAGLIATO MA CHI SE NE FREGA !!!!! ERRARE E’ UMANO

  9. # Brunolibero

    Ultim’ora: immediatamente informato dei fatti il ministro dei trasporti appena uscito dalla riunione tenutasi durante la notte ha dichiarato: ”Ma che gente c’è a Livorno??”.
    Comprensione all’autista. L’importante è non fare danni, cosa resa più probabile data l’esigua percorrenza data su molte linee. (Lo posso dichiarare con sicurezza poichè mi trovo ad usufruire quotidianamente del servizio del CTT ed ho constatato che qualche volta si esagera con la velocità per rispettare il tabellino degli orari). Penso inoltre che in un turno che prevede 2, 3 o 4 linee diverse non sia facile imbroccare sempre la strada giusta tanto più se nuovi del mestiere.
    Buona giornata.

  10. # fede77

    L’autista sa guidare? Ha messo in pericolo qualcuno? e allora i saldi all’iper coop possono aspettare 5 minuti

  11. # daniela

    scusate, ma i commenti sopra sono di tutti i dipendenti atl? a parte che non è normale che un autista di linea stagionale o no non conosca il tragitto che deve fare e si vede che voi andate sempre in macchina o in motorino. se l’azienda pagata da noi abbonati non svolge bene il suo lavoro va fatto notare non è vero che siamo intolleranti siamo diventati tutti omertosi (che non è una parolaccia) abbiamo paura di evidenziare tutto ciò che nella nostra città sta andando alla malora…si l’errore umano è ammesso ma la ctt mica ci passa bene!!
    Ogni abbonamento mensile si paga dai 22,50 ai 36 euro quindi i servizi ci devono essere e fatti bene il biglietto singolo 1,20 a bordo neanche li tengono piu’…che bella compagnia…è un piacere viaggiare cosi’.!!!

  12. # Gustavo

    Se non mettono i navigatori satellitari, come fa uno stagionale a imparare ogni giorno una linea diversa?

  13. # Valerio Orsini

    Sono un’autista CTT e lavoro in questa azienda da 15 anni.Molte volte,specialmente su servizi extraurbani,mi sono trovato a gestire situazioni di difficolta’,specialmente a causa di deviazioni improvvise di percorso.Nonostante l’azienda mi avesse dotato di tutte le opportune informazioni cartacee,quando mi sono trovato in strade interne tipo a Vada,Cecina,Rosignano,strade per me sconosciute,ho sempre avuto paura di sbagliare percorso e,spesso,ho chiesto aiuto anche agli utenti del posto,che si sono dimostrati gentilissimi,quasi felici di potermi aiutare.Il ragazzo stagionale(che sicuramente non e’ di Livorno),nonostante fosse stato formato,puo’ essere andato nel “pallone”,imboccando una strada sbagliata e quindi cercando di tornare sul percorso giusto percorrendo altre starde sbagliate.C’e’ da vergognarsi?Non credo…si deve vergognare chi va a rubare…
    Voglio vedere se l’autista fosse stato il figlio della signora Patrizia Rosellini….sarebbe stata anche con lui cosi’ intransigente??Qui,se c’e’ qualcuno che si deve vergognare e’ solamente la signora in questione

  14. # lilla

    mi dispiace per l’autista del mezzo a Livorno non siamo tutti cosi’

  15. # silvano

    Mi stupisco solo del fatto che la lettera sia stata pubblicata.

  16. # elena meniconi

    la lettera della signora e molto ingenerosa .mirava forse a far perdere il posto al autista ? bene hanno fatte le persone che con pazienza e gentilezza hanno indicata la strada

  17. # arpulj

    E brava commentatrice rosellini.ora sei soddisfatta.hai figli? Penso di no.a me sembri peggio della Fornero.

  18. # erika

    cara Signora..ho appena letto la “sua tristissima disavventura” ed onestamente sono rimasta molto sorpresa da quanto molto poco tollerante lei sia!Forse lei gentile Signora non sa minimamente quali siano i veri problemi della vita..e forse ma sempre forse è….non si rende conto di vivere nel 21esimo secolo in una società che ti chiede di vivere ritmi allucinanti fuori dalla ragione umana dove ormai le persone neanche si salutano più…comunque meno male ci sono persone come lei “Gentile Signora” che fanno la differenza!!

  19. # Johnny

    I veri problemi di cct sono altri (sporcizia, mancanza di puntualità, prezzo elevato rispetto alla qualità del servizio.. ecc ecc) Non di sicuro questo, dato che è stato aiutato da una ragazza e tutto è finito bene. Un piccolo appunto personale, la spesa la faccia nei negozi sotto casa, non vada all’ipercoop.

  20. # johnnie rico

    credo che sia da criticare l’Azienda più che l’autista. Se un conducente e’ un neoassunto (stagionale o meno), prima deve essere affiancato da un collega esperto e solo dopo mandato da solo. Pensate se si fosse infilato in via dell’Ambrogiana o per le strade del Limoncino….

  21. # brunolibero

    Vorrei solo sapere che lavoro fa Patrizia Rossellini …stai a vedere che cencio dice male di straccio…

  22. # Mirella

    Via, un minimo di maturità mentale signora!
    A lei non è mai capitato di sbagliare, soprattutto se è la prima volta che si cimenta
    con un lavoro o altro?
    Tutto la nostra solidarietà all’autista: si faccia una bella grassa risata alla faccia
    dei e delle perfettine!

  23. # Mark

    Credo che la Sig.ra Rosellini volesse solo sottolineare il fatto che non si può mettere alla guida di un bus un’autista che non conosce bene il percorso, esistono le prove tragitto che evidentemente non sono state fatte o non sono state ben memorizzate. Il fatto che l’autista fosse stagionale non ci combina nulla, il problema e’che non sapeva dove andare. CTT deve essere sicura dei propri autisti, la loro risposta e’stata, secondo me, di basso livello.

  24. # Mark

    Credo che la Sig.ra Rosellini volesse solo sottolineare il fatto che non si può mettere alla guida di un bus un autista che non conosce bene il percorso, esistono le prove tragitto che evidentemente non sono state fatte o non sono state ben memorizzate. Il fatto che l’autista fosse stagionale non ci combina nulla, il problema e’che non sapeva dove andare. CTT deve essere sicura dei propri autisti, la loro risposta e’stata, secondo me, di basso livello.

  25. # diego

    Criticarlo solo perche ha sbagliato corsa siete solo ridicoli

  26. # Marcello_n

    Solo ora ho letto l’articolo e devo dire rimango basito:
    La signora Rosellini ha scatenato una polemica inutile che non ha ne capo ne coda: Ho lavorato 40 anni in un’Azienda pubblica statale e quanti ragazzi nuovi o trimestrali venivano da noi piu’ anziani per chiederci spiegazioni su alcune cose che l’azienda non si era fatto carico di spiegargli, praticamente ….presi e messi la’, ebbene personalmente provavo una tenerezza per questi ragazzi quando ti chiedevano qualcosa intimiditi ed impauriti per la paura di sbagliare qualcosa e di essere licenziati e che ho sempre aiutato e che ancora oggi mi ringraziano quando mi incontrano per strada e di questo ne sono molto fiero e posso camminare a testa alta, chi ha un figlio disoccupato forse lo puo’ capire….ecco mettersi magari solo un attimo nei panni di quel ragazzo spaesato ed intimorito. La signora Rosellini spero non sia una mamma perche’ altrimenti avrebbe fatto un’osservazione gravissima sollevando un polverone pericoloso e che onestamente vedo che tanti lettori non hanno fortunatamente condiviso, rendiamoci conto che oggi come oggi trovare un posto come quello (anche se stagionale ) e’ cosa rarissima,ma forse le intenzioni della signora erano volte verso i dirigenti ATL per spingere al licenziamento questo ragazzo e che magari ha anche famiglia?? Signora si passi una mano sulla coscienza la sua non e’ altro che cattiveria gratuita e penso che anche l’Azienda atl sia flessibile per queste piccoli imprevisti, signora…non ho parole come abbia fatto ad avere il coraggio di rendere pubblico una cosa del genere assolutamente incondivisibile. Facciamo invece polemiche a quelli che piovono in Italia e rubano tutti i posti di lavoro ai nostri ragazzi e molte volte anche lavorando al nero…di quelli non ne parla mai nessuno vero signora Rosellini? Rifletta molto attentamente !

  27. # stefano

    Ha fatto benissimo a segnalare l’accaduto. Il fatto deve comportare una lettera di richiamo per l’autista e almeno il risarcimento del biglietto ai viaggiatori.
    Il cliente è colui che paga ed il fatto che sia stagionale non giustifica l’evento, anzi dimostra disorganizzazione perchè dovevano istruirgli il percorso.
    Continuiamo a chiederci perchè i cittadini non usano più l’autobus.

  28. # nato imparato

    Ce ne fossero di persone come quel povero autista!
    Quando si è reso conto che stava sbagliando, non ha esitato a chiedere aiuto!
    Lo facessero tutti, anche i divi che sono al governo!
    Solidarietà al lavoratore stagionale, nessuno è “nato imparato”.

  29. # BRUNO BASTOGI

    Avremmo voluto leggere di situazioni “allucinanti” a causa delle quali tutti i giorni le nostre corse sono costrette a lunghe improvvisate soste, a deviazioni di percorso. Situazioni “allucinanti” determinate dalla “poca attenzione” , che molti automobilisti nutrono nei confronti degli altri. Quotidianamente i nostri bus rimangono fermi perché qualcuno si è “dimenticato” l’auto in doppia fila, parcheggiato nei pressi di incrocio, o lasciato il suo insostituibile mezzo, su una corsia preferenziale. Ma certo questo non fa notizia, questo è la quotidianità, e il quotidiano non è uno scoop da pubblicare !
    Nel periodo estivo, da sempre, per compensare le assenze per ferie del nostro personale di linee vengono assunti a tempo determinato altri conducenti. Ad oggi, tale personale dopo aver superato nel giugno 2013, una prova psicoattitudinale ha superato una non facile prova di guida. Consapevoli che questo non è condizione sufficiente per essere un buon Conducente di Pubblici Servizi, al momento dell’assunzione i nuovi assunti sono accolti in Azienda e sottoposti a Moduli formativi, teorico/pratici, inerenti temi specifici dell’Operatività del Conducente, Sicurezza e Qualità.
    Dopo di che, sono affiancati, a Conducenti esperti per il tempo necessario ad acquisire tutte quelle nozioni che un solo Operatore “anziano” è in grado di trasmettergli.
    Il Servizio Urbano di Livorno è formato da almeno 14 linee, con circa 600 fermate, con percorsi che coprono tutto il territorio cittadino. Credetemi, non è facile memorizzarli in pochi giorni, specie per chi di Livorno non è.
    Francamente non crediamo che un errore possa essere più che concesso.
    Non conosciamo quale professione svolga o abbia svolto la Signora Rosellini e tutti/e quanti si sono sprecati in commenti assurdi. Auguriamo comunque loro di NON SBAGLIARE MAI, sarebbe certo per loro uno smacco imperdonabile.
    Nutriamo il massimo rispetto per i nostri clienti, verso i quali siamo sempre disponibili nel raccogliere lamentele, suggerimenti e quant’altro lo ritengano necessario.
    Un sincero ringraziamento a quella ragazza che manifestando un alto senso di responsabilità ha collaborato con il conducente per riportarlo sulla “retta via”
    Al nostro neo assunto un incoraggiamento nel proseguire con dedizione nella nuova avventura, avvalendosi della collaborazione di tutti noi.

    Bruno Bastogi Responsabile CTT-Nord Gestione RETE Area Livornese

  30. # problemazero

    Sig.ra Patrizia…grazie per la sua preziosa testimonianza…questo lavoratore deve essere punito, informerei dell’accaduto anche il minstero dei trasporti e motorizzazione. Piuttosto farei uno stage sul suo metodo di lavoro per imparare la perfezione.

  31. # Gianpiero

    E’ UN PO’ COME IL PORTALETTERE CHE GLI CAMBIANO ZONA PER SOSTITUIRE UN COLLEGA E SI RITROVA DAVANTI STRADE NUOVE, DOV’E’ IL MALE CHIEDERE INFORMAZIONI AI RESIDENTI DOVE SI TROVA QUELLA DETERMINATA VIA?? BOH?????

  32. # Emiliano

    Meno male con questo commento il livello è stato alzato notevolmente, povera Livorno quanto dobbiamo patire.

  33. # angy

    che tragedia……..tolleranza zero eh!!!!! signora s’indigni per le cose che veramente lo meritano!!

  34. # Giovannielle

    Formarli meglio e accettare i propri errori.

  35. # lilla

    Credo che la signora Rossellini, non si renda conto di quanto sia duro avere un lavoro seppur stagionale.Le faccio una domanda: Lei ha mai sbagliato nella sua vita? Si faccia un’esamino di coscienza e se è anche fosse colpa dell’azienda ,ha fatto passare per incapace la persona che guidava il mezzo,quindi non credo che l’abbia fatto con quell’intenzioneSia piu’ gentile con il suo prossimo, vedra’ un giorno ne sara’ compensata.Altrimenti se succede a lei di perdersi, speri di non trovare un’altra Lei

  36. # Mirella

    La CTT deve essere sicura dei propri autisti perché sanno portare il mezzo,
    perché sono persone che svolgono il proprio lavoro con dedizione, maturità e
    educazione verso l’utenza.
    Sbagliare è umano …. e sbagliamo un po’ tutti, spesso con danni a terzi.
    Nel caso di specie, dove sta il danno?

  37. # valeria

    Cara Patrizia non sei stata per niente di aiuto. Forse non lavori o non hai mai lavorato altrimenti dovresti sapere che tutti non non nasciamo”imparati” e possiamo commettere degli errori specialmente i primi giorni di lavoro. Speriamo che quello che hai fatto non vada a ledere il comportamento di lavoro di quello stagionale. Auguri a questo ragazzo non ti preoccupare io sono 19 anni che lavoro e c è sempre qualcuno che non si fa i cavoli suoi quindi.

  38. # problemazero

    “speri di non incontrare un altra lei” è l’essenza di tutti i commenti. Brava.

  39. # DaFuori

    Cara Patrizia,
    voglio sperare che la tua critica sia mossa alla mancata formazione da parte dell’azienda. In tal caso ti posso dare ragione.
    Al contrario: se stai cercando di mettere in cattiva luce l’autista, hai tutto la mia disapprovazione.

  40. # Mirella

    Sig. Bastogi,
    dove stanno tutti i commenti assurdi?
    Legga con la dovuta attenzione e sappia fare le opportune distinzioni.
    Manifestare solidarietà all’autista , secondo lei è un commento assurdo?
    E la maggior parte dei commenti sono a favore dell’autista, quindi?

  41. # problemazero

    Risposta completa. Bravo Bruno.

  42. # jack

    menomale esiste chi non sbaglia mai!

  43. # raffaele

    Bisogna tutelare anche la puntualità del servizio per rispetto di chi ne fa uso, se il conducente non conosceva il percorso avrebbe dovuto dichiararlo prima ed essere sostituito.

  44. # Al Burro

    Allora siamo migliorati. Se capitava qualche anno fa l’autista rischiava un linciaggio. Complimenti ai passeggeri e all’autista dico che tutti si sbaglia.

  45. # Francesca

    Davvero !!! Allucinante.. Premetto gli autisti dei bus dovrebbero avere più accortezze quando guidano … A partire da non usare il cellulare e avere una guida meno sportiva .. Dato che il conducente e’ responsabile delle persone a bordo… In questo caso la critica della signora stona parecchio l’autista ha solo chiesto aiuto sulla strada da imboccare!! 🙂

  46. # Il Messicano

    Saiosa, se dovessi chiedere 5 euro per comprà da mangià per la mi figliola e le vo a chiede’ alla signora(?) rosellini………
    E la metteranno nei calendari al posto di madre teresa di carcutta…..

  47. # Forza Livorno

    Signora, ma lei nella vita non commette errori di bussola? ma la faccia finita e se ne stia a casa!!!!!

  48. # Forza Livorno

    Sostituito? e da chi? questi ragazzi vengono assunti con contratti di un mese per mandare i titolari in ferie..lo capite o volete un disegnino?

  49. # Lorenzo

    “Situazione allucinante” sei ridiola… E ricordati un vecchio detto diceva: “solo chi non lavora non sbaglia!”
    Hai anche chiamato la Ctt e cosa volevi? Farlo licenziare? Io la gente come te la disprezzo profondamente!!!

  50. # piratatirreno

    Cara Signora Rosellini, ma Lei in vita sua ha mai lavorato???
    Oppure ha sempre fatto solo e soltanto shopping?!

  51. # marco

    Ha sbagliato tragitto ok….. ma ha ammazzato qualcuno? ??? Quante volte sbagliamo strada??? Ma stiamo scherzando??? Spero soltanto che l’autista non perda il posto di lavoro a causa della signora.
    signora complimenti….. anche a lei il caldo da fastidio

  52. # Alessandro

    Cara signora Patrizia Rosellini la prossima volta si metta direttamente al posto dell’ autista che sicuramente lei sa guidare un autobus. massima solidarietà a questo povero autista che nonostante svolga un servizio pubblico deve essere anche “ripreso” perchè non sapeva la strada…signora fa proprio pena la lettera che ha scritto!!

  53. # frenio

    Io dovevo fare il corriere al colloquio mi hanno dato una pagina con le vie della città mi hanno detto:fai il giro partendo da qui…ho sbagliato una via e fatto un giro più lungo mi hanno preso? Col cavolo!

  54. # Socrate

    Cosa c’entra tirare in ballo i figli della signora? Se l’autista ha sbagliato ha sbagliato. Se io pago un servizio e quel servizio non mi viene dato, c’è solo da scusarsi invece di prendere subito le difese del collega. Lo sai che il cliente ha sempre ragione? Soprattutto quando chi offre il servizio ha torto. E intendiamoci, non è per parlar male di CCT, ma è sul rimarcare come spesso, l’azienda che sbaglia anzichè chiedere scusa risponde con un “non esageriamo…”

  55. # Annarita Braccini

    Bene,avete detto tutto voi………Sig.Rosellini ha fatto la sua a scrivere questa lettera.Solidale con l’autista!!!!!

  56. # Socrate

    Mi sembra che qui è tutto un progettersi l’uno con l’altro. Che problema c’è ad ammettere l’errore anzichè rispondere di mettersi la mano sulla coscienza per poi buttare il discorso in angolo dando la colpa agli extracomunitari che rubano il lavoro ai giovani ragazzi italiani? Digli alla tua azienda di addestrare meglio i nuovi arrivati.

  57. # Socrate

    La cosa per me “””vergognosa””” è che un dirigente CCT come te risponde ad un cliente augurandosi di non sbagliare mai invece di chiedere scusa per l’accaduto ed impegnarsi che l’errore non si verifichi più.

  58. # Socrate

    Confondi l’umanità con la professionalità. Capisco la logica livornese del “poverino…che male fa..non ha fatto niente…” e sbagliare è sicuramente umano, considerando poi l’episodio, ma da un punto di vista professionale, lavorativo, in qualità di fornitore di servizio, prestazione, oltretutto pubblica, l’errore c’è e l’azienda ed i suoi dirigenti anzichè chiedere scusa si interrogano chi è la signora e cosa sarebbe successo se a guidare fosse suo figlio e che ha esagerato e che dovrebbe vergognarsi di aver scritto al giornale. Questo è inaccettabile, professionalmente parlando ed a livello di immagine aziendale.

  59. # Socrate

    Ovvio che ritenete che la signora Rossellini abbia esagerato, siete abituati a ricevere un livello di servizio super scadente, trasporti pubblici, telefonia mobile, internet. E’ l’Italia, non c’è niente da meravigliarsi. Chiaro che poi i taxisti scioperano contro Uber e chiaro che poi i negozi falliscono perchè la gente compra su Amazon.
    Purtroppo la concorrenza per il trasporto urbano non c’è ancora, per questo il livello è scadente ed i dirigenti e dipendenti si CTT si permettono di dire ai loro clienti “vergognati” “eh..ma te non sbagli mai” “esagerato…tutti possono sbagliare”. La cosa che da fastidio è che reclamare non serve a niente, al massimo uno si sfoga scrivendo al giornale, ma più di lì non succede niente.

  60. # stefano

    i veri problemi della ctt sono altri, come ha gia detto qualcuno. Non di certo un autista, per di più stagionale, a quanto pare nemmeno di Livorno , a sbagliare percorso. Tanta gente é veramente insopportabile, quindi dó il giusto peso alla lettera. Cioé 0. Il vero scandalo sono i prezzi dei biglietti. 4.20 euro per andare a Cecina. Ma siete matti?? Costa di meno il treno e ci mette meno della metà. Abbassate i prezzi vai.

  61. # Zio Pippo

    Tranquilli… Ora Filippo oltre a far diventare tutti i bus gratis si metterà anche personalmente alla guida di tutti i mezzi.. così non si sbaglierà più!

  62. # piero

    Rosellini sig.ra Patrizia………MA TI POSSO TOCCA’ ?

  63. # Valentina

    Dico solo questo:
    Solidarietà piena al collega visto che anch’io sono una stagionale del Ctt!

  64. # Stefano L

    … Signora Rosellini… vista la sua solerzia… si potrebbe degnare di rispondere a qualcuno di noi?… Grazie!

  65. # Stefano L

    … Patrizia… Rosellini… La Rosa… abiti accanto a me di casa… appena avrò l’occasione di vederti ti devo dire una cosa… (pubblicatemi per favore, grazie)

  66. # Luca

    Per la Signora mi spiace molto per lei che abbia perso del suo tempo nello scrivere al giornale, si vede non ha altro da fare (bene per lei) questo ragazzo del resto ha sbagliato strada non penso che abbia messo a repentaglio la vita ai passeggeri. La notizia non meriterebbe neanche di essere commentata in quanto sbagliare é UMANO specialmente se questo ragazzo era la prima volta che faceva il percorso, e cmq ritengo la sua considerazione ASSURDA. Comunque sono sicuro che la direzione CTT non tenga assolutamente in considerazione l’accaduto per un eventuale riconferma di contratto del ragazzo. Massima solidarietà all’autista e in bocca a lupo per la stagione. Comunque continuo a sottolineare e porre attenzione ancora una volta a QUILIVORNO un giornale online pratico e utile a mio avviso, ma con dispiacere devo esprimere il mio pensiero che se continua a lavorare con questa “politica” perde di serieta’ ed affidabilita’. Se non avevano notizie da pubblicare, poteva magari avvisare, visto che ieri era brutto tempo, di fare attenzione ai bagnanti che il mare era mosso…..notizia sicuramente più importante!!!

  67. # simone

    a che livelli siamo scrivere un articolo del genere lei e la classica persona immagino che si lamenta da tutte fissa come minimo non sa nemmeno cosa sia il lavoro

  68. # mamma mia!!!

    Sig.cara se evitava tutto questo puzzo era meglio nn mi sembra sia morto nessuno anzi avete fatto una bella girata di mattinata bon per lei e per tutti quelli come lei che non errate mai e siete perfetti peccato che di perfetti un ci sono più neppure i concetti!!!Casomai se vi dovete lamentare di CCT nord ex Atl fatelo per cose più importanti tipo parlare al cell. senza auricolare, se c’è a bordo l’amico di turno e parlano dimenticarsi la fermata e magari il malcapitato lo fa notare e l’autista risponde in malo modo e risentito questi potrebbero essere problemi da far presenti!Ragazzo che guidavi il bus in questione non te la prendere vedrai che diventerà esperto con la pratica

  69. # virgilio

    Sig.ra Rosellini, lei scrivendo questa lettera potrebbe aver compromesso il prosieguo del lavoro a termine a un ragazzo? se ne rende conto? in pratica è come se lei avesse fatto la spia al datore di lavoro..il suo comportamento è deprecabile

  70. # Livorno citta aime' aperta

    O mio dio ..ha sbagliato strada muoriremo tutiiiiiiii.

  71. # ade

    Io pago il biglietto, pago per un servizio che non è stato dato correttamente. Ovvio che il conducente con vada licenziato o altro, ma da usufruitore del servizio pretendo che chi guida almeno sappia dove deve andare, mi sembra il minimo. Le scuse da parte dell’azienda mi sembrano il minimo.

  72. # the blond

    Il cliente NON ha sempre ragione!!!! Certe volte ce l’ha, certe volte usa questa frase per poter fare e dire ciò che più gli torna comodo!!!
    Se l’autista ha sbagliato il percorso pazienza, ha rimediato. Vediamo di essere più tolleranti. Siamo arrivati ad un punto dove si vuole la perfezione in ogni cosa e per ogni servizio.
    Errare è umano, in tutti i campi. Tutti sbagliano. Anche la signora Rosellini, che sarei curiosa di sapere il mestiere che fa, se lo fa, perché bisogna avere tempo da perdere per lamentarsi!!!!

  73. # zappa1966

    in Burkina Faso questi inconvenienti non accadono assolutamente………….trasferitevi laggiù………

  74. # eto

    Se non sbaglio leggendo.l’articolo della puntigliosa Patrizia Rossellini la rotatoria incriminata è quella che la n.3 prende a destra per andare a Salviano mentre la n.9 gira a sinistra per andare verso Colline…ora immagino che l’autista stagionale ha preso la direzione Salviano come fa la linea 3 ma a circa 100 metri passando sotto il ponte della ferrovia c’è un altra rotatoria e sono sicuro che con l’aiuto della ragazza sia tornato indietro per poi prendere la giusta strada per Colline avrà perso si o no circa 30 secondi di tempo….no.30 minuti …30 secondi…e la signora l’ha fatto diventa un affare di stato io mi vergognerei.
    ETO autista CTT

  75. # Mirella

    Noi italiani, brava gente, paghiamo sempre i servizi che, spesso sono carenti, per non dire inesistenti, in vari settori.
    Ma smettiamola di prendercela con il giovanotto che, invece di andare a rubare o scippare vecchiette, sta seduto a ore a guidare un mezzo pubblico, un po’ di
    umanità e di sano buon senso fa bene all’anima.

  76. # stefano

    Bravo sig. Bastogi, un aumento per l’autista! ippi ippi urrà.
    E l’Italia va a rotoli ecco perchè…

  77. # Il Moralizzatore

    Un bel navigatore nello smartphone?

  78. # Lucia

    Ho letto la storia e i commenti dei lettori.
    Secondo me, la signora non intendeva far licenziare l’autista
    ma solo chiedere alla CTT di insegnare prima i giusti tragitti agli stagionali.
    Io non mi sento di crocifiggere la signora come invece è stato fatto dalla maggioranza di voi lettori…

  79. # Socrate

    Non si è limitata a lamentarsi come fanno in tanti, ma ha reso pubblico la risposta ha piffero ricevuta dal centralino CTT, vedi che quando le cose si rendono pubbliche e le leggono qualche migliaia di persone magari ti passa la voglia di dare risposte al telefono in quel modo.