Ancora un altro sfratto. L’Ex Caserma: pochissime le soluzioni offerte alle famiglie

Un’altro sfratto con forza pubblica a carico di una famiglia del Comitato diritto all’abitare dell’Ex Caserma Occupata. Ieri alle 9 c’era un folto gruppo di sfrattati del Comitato diritto all’abitare a sostenere la signora Roberta ed il suo compagno durante l’esecuzione dello sfratto per morosità incolpevole. L’ennesimo sfratto eseguito nel più completo silenzio da parte della città, dell’amministrazione comunale e della stessa Commissione di graduazione degli sfratti che, su decisione unica del prefetto, avrebbe il potere di far rimandare lo sfratto stesso. Qualche settimana fa, appresa la notizia della decisione del Prefetto di Livorno di voler valutare personalmente ogni caso di sfratto esecutivo per far far rimandare tutta una serie di sfratti considerati a rischio, ovvero dove ci fosse stata la presenza di bambini, anziani o invalidi, avevamo pubblicamente promesso che avremo monitorato attentamente la situazione. Ebbene eccoci alla resa dei conti. Nessuno sfratto con forza pubblica è stato rinviato per la decisione della Commissione e del Prefetto. Pochissime le soluzioni offerte alle famiglie sfrattate. Qualche giorno di albergazione non risolve nessun problema, ma continua ad essere l’unica soluzione proposta per arginare l’emergenza sfratti a Livorno. False speranze, bugie, ricatti e repressione sono le soluzioni trovate dal potere per risolvere il problema abitativo. Soltanto fumo negli occhi alle molte famiglie che hanno scelto la via della lotta, la via della riappropriazione di quello che gli spetta. Potete continuare ad ignorarci e criminalizzarci, oppure no. Ma ogni giorno nuove famiglie rimangono in mezzo di strada e sempre più sfrattati, sempre più disoccupati verranno a reclamare, nelle piazze e nei palazzi del potere, quello che gli spetta. A ribadire con forza che l’unica soluzione accettabile immediato blocco dei Piani di recupero e di tutte le speculazioni edilizie che vi gravitano intorno, il riutilizzo di edifici pubblici abbandonati per l’ampliamento del patrimonio di Edilizia Residenziale Pubblica.

Ex Caserma Occupata

 

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # parco libero

    cara “ex caserma occupata”, visto che sei così sensibile al problema casa,comincia col portarti qualche sfrattato a casa tua.

I commenti sono chiusi.